in

Se hai dolore addominale sul lato sinistro, ecco cosa potrebbe significare

Il dolore addominale è uno dei motivi principali per cui le persone cercano cure mediche e non c’è da stupirsi: potrebbe essere qualsiasi cosa, da uno stiramento muscolare a, in casi molto rari, un aneurisma pericoloso per la vita.

Identifica il tipo di dolore addominale del lato sinistro

Il fastidio alla pancia può creare confusione. ” Il dolore addominale è un sintomo comune che porta a milioni di visite ambulatoriali ed è, infatti, uno dei motivi più comuni per cui le persone si rivolgono a un medico”, afferma Rosario Ligresti, MD, gastroenterologo presso l’Hackensack University Medical Center di Hackensack , New Jersey. Se il dolore addominale sul lato sinistro si è manifestato all’improvviso ed è così grave che è necessario andare al pronto soccorso, dice il dott.Ligresti, un medico può eseguire test diagnostici a raggi X specializzati, inclusa una TAC. Mentre condizioni gravi come la rottura di un aneurisma dell’aorta addominale, una lacerazione aortica, intestino perforato o contorto e condizioni di basso flusso sanguigno all’intestino (ischemia) possono richiedere un intervento chirurgico d’urgenza per correggere, molte altre condizioni possono essere valutate in sicurezza nello studio del medico.

Individua il dolore

Nel determinare la causa del dolore addominale sul lato sinistro, il medico troverà prima la posizione esatta, spiega il dott. Ligresti. Se il dolore è principalmente nella parte superiore sinistra dell’addome, potrebbe essere causa di stomaco o reni come indigestione, gas, reflusso, gastrite, ulcere e calcoli renali , dice. Se è nell’addome inferiore sinistro, i medici tendono a pensare a condizioni del colon (diverticolite e colite), cause ginecologiche (cisti ovariche o endometriosi) o condizioni testicolari. Oltre al dolore, un medico cercherà febbre, feci sanguinolente, nausea e vomito persistenti, perdita di peso o cambiamenti nella minzione. “Vogliamo anche sapere se il dolore è associato a intorpidimento, bruciore, formicolio o prurito della pelle, o se ci sono eruzioni cutanee (soprattutto vesciche) sulla zona”, dice il dott. Ligresti. Questi sono i  10 tipi di dolore che non dovresti mai ignorare .

Diverticolite

L’American Gastroenterological Society definisce la diverticolite come un’infiammazione delle tasche (diverticoli) nella parete del colon. “La diverticolite è una delle fonti più comuni di dolore all’addome inferiore sinistro e si presenta classicamente con febbre associata, cambiamenti nelle abitudini intestinali, feci a volte sanguinolente, brividi e sintomi abbastanza localizzati”, afferma il dott. Ligresti. Altri sintomi possono includere nausea e mancanza di appetito. In casi gravi, la diverticolite può portare a sanguinamento, infezioni o blocchi. La diagnosi della condizione richiede un esame fisico, nonché test di laboratorio e di imaging. “Questa è una diagnosi importante da fare poiché richiede un trattamento con antibiotici immediatamente”, afferma il dott. Ligresti. Casi più complicati possono richiedere misure più serie, persino un intervento chirurgico

Colite

I sintomi della colite (infiammazione del colon) compaiono più gradualmente rispetto alla diverticolite. “Inoltre, la colite tende a presentarsi con cambiamenti nella funzione intestinale (diarrea o diarrea sanguinolenta) e la diverticolite di solito non lo fa”, afferma il dott. Ligresti. La colite può essere causata da infezioni, intossicazione alimentare o scarso afflusso di sangue oppure a causa di colite ulcerosa, un tipo di disturbo infiammatorio intestinale causato da una reazione immunitaria anormale nel colon. Ecco 8 segni che potresti avere la colite ulcerosa .

Gastrite

Il termine gastrite  è un catchall per condizioni che coinvolgono l’infiammazione del rivestimento dello stomaco. L’infiammazione può essere dovuta a molti fattori tra cui infezioni, uso regolare di antidolorifici o altri farmaci o consumo eccessivo di alcol. I sintomi della gastrite possono manifestarsi improvvisamente (gastrite acuta) o svilupparsi nel tempo (gastrite cronica) e in alcuni casi la gastrite può portare a ulcere. Le ulcere e la gastrite sono alcune delle cause più comuni di dolore nella parte superiore dell’addome e tipicamente si presentano con un dolore addominale profondo e lancinante che può peggiorare durante la notte e poi migliorare dopo aver mangiato, spiega il dott. Ligresti. Queste condizioni possono anche essere spesso associate a nausea e vomito. “Questa è una diagnosi importante da fare poiché il trattamento è molto efficace se iniziato presto”, dice.

Herpes zoster

Se hai avuto la varicella, il virus varicella-zoster può rimanere inattivo per decenni prima di tornare sotto forma di fuoco di Sant’Antonio . Se il dolore addominale sul lato sinistro è accompagnato da sintomi della pelle come eruzione cutanea, intorpidimento o bruciore, il medico dovrà eseguire un test per l’herpes zoster, afferma il dott.Ligresti. Dai un’occhiata a questi 11 segni di fuoco di Sant’Antonio che potresti ignorare .

Aneurisma dell’aorta addominale

Questo è spaventoso perché l’aorta è un importante vaso sanguigno che fornisce sangue al corpo, spiega Gina Lynem, MD, medico di medicina interna con l’Henry Ford Health System a Dearborn, nel Michigan. Un aneurisma dell’aorta addominale (AAA) significa che una parete dell’aorta è sporgente e spesso cresce lentamente senza sintomi; uno scoppio AAA è pericoloso per la vita. “Quando un aneurisma dell’aorta addominale si ingrandisce, alcune persone possono notare una sensazione pulsante vicino all’ombelico, un dolore profondo e costante nell’addome o sul lato dell’addome, o dolore alla schiena”, dice. Ogni anno, a 200.000 persone negli Stati Uniti viene diagnosticato un aneurisma dell’aorta addominale, secondo la Society for Vascular Surgery. “Se si dispone di uno qualsiasi di questi sintomi, è necessario consultare immediatamente il medico”, afferma il dottor Lynem.

Indigestione

Conosciamo tutti la sensazione di disagio, sentirsi troppo pieni dopo aver mangiato, gonfiore, sensazione di bruciore all’intestino ed eruttazione. Conosciuto anche come dispepsia, l’indigestione può derivare da problemi sottostanti con dieta, ansia, reazione ai farmaci, gravidanza o malattia, spiega il dottor Lynem. Ci sono una varietà di farmaci da banco disponibili per curare l’indigestione, ma spesso valutare e cambiare la tua dieta è il corso più efficace, dice. Ecco come capire se la tua indigestione è effettivamente GERD .

Cisti ovariche

Le ovaie si trovano nell’addome inferiore su entrambi i lati dell’utero. Alcune donne sperimentano cisti ovariche, sacche piene di liquido che si sviluppano all’interno o sulle ovaie, ma di solito sono indolori e vanno via da sole. “Molte donne non si rendono nemmeno conto di averne avuto uno”, afferma il dottor Lynem. “Tuttavia, in alcuni casi, possono scatenare il dolore pelvico.” Se il dolore addominale del lato sinistro è acuto, accompagnato da febbre, vertigini o respiro accelerato, può indicare una cisti rotta o una torsione ovarica; entrambi necessitano di cure immediate. Sebbene non sia possibile prevenire una cisti ovarica, possono essere rilevati durante un esame pelvico di routine o tramite ultrasuoni. Fai attenzione a questi  7 segni di cancro ovarico che potresti ignorare .

Calcoli renali

I calcoli renali si verificano quando pezzi dei depositi minerali duri che si accumulano naturalmente nel rene si staccano ed entrano nell’uretere, spiega il dottor Lynem. “Oltre al dolore addominale, probabilmente noterai sintomi urinari come disagio, scolorimento, cattivo odore o bisogno persistente di svuotare la vescica”, dice. Secondo la National Kidney Foundation (NKF), più di mezzo milione di persone si recano ogni anno al pronto soccorso per problemi di calcoli renali . I calcoli renali sono causati da non bere abbastanza acqua, esercizio (troppo o troppo poco), obesità, interventi chirurgici per la perdita di peso o mangiare cibo con troppo sale o zucchero, secondo l’NKF. “Il modo migliore per prevenire e superare il dolore di un calcolo renale è rimanere ben idratati”, afferma il dottor Lynem. Eccoi 7 errori innocenti che mettono nei guai i tuoi reni .

Muscolo addominale tirato o teso

Ci sono molte cose che possono mettere a dura prova un muscolo addominale, ma più comunemente deriva da un eccessivo allungamento o da un eccessivo esercizio fisico, afferma il dottor Lynem. “Si sentirà come un crampo che potrebbe anche comportare dolore acuto, lividi, gonfiore o spasmi”, dice. Il modo migliore per riprendersi è riposarsi e applicare un impacco freddo per il comfort, aggiunge. Non perdere questi  7 altri tipi di mal di stomaco e il loro significato .

Malattia infiammatoria pelvica

Conosciuta anche come PID, la malattia infiammatoria pelvica è un’infezione e un’infiammazione degli organi pelvici di una donna, inclusi l’utero, le tube di Falloppio, le ovaie e la cervice. Puoi trattarlo con antibiotici, spiega il dottor Lynem. Le donne sessualmente attive di età inferiore ai 25 anni sono a più alto rischio di sviluppare la PID. Secondo i Centers for Disease Control, la PID è spesso causata da malattie a trasmissione sessuale (MST) non trattate e una donna su otto con PID avrà difficoltà a rimanere incinta. “La malattia infiammatoria pelvica può non produrre alcun sintomo, ma in altri casi può causare dolore addominale o pelvico, febbre, perdite vaginali, minzione dolorosa o rapporti sessuali dolorosi”, afferma il dottor Lynem. Dai un’occhiata a questi  24 segreti che i medici del dolore non ti diranno . 

Gas

Eruttazione, flatulenza , gonfiore e dolore o fastidio all’addome sono tutti sintomi di gas, una parte normale del processo digestivo. La maggior parte delle persone emette gas da 14 a 23 volte al giorno, secondo la Cleveland Clinic. “Il gas in genere non è doloroso, ma può essere fastidioso e imbarazzante”, afferma il dottor Lynem. Il gas è più spesso causato dall’ingestione di aria (da gomme da masticare o mangiare o bere troppo velocemente) o quando i batteri nell’intestino crasso abbattono determinati alimenti che tendono a causare gas. “La dieta è spesso responsabile di un aumento del gas”, afferma il dottor Lynem. Anche le persone con determinate condizioni come la sindrome dell’intestino irritabile o un’intolleranza al lattosio o al fruttosio hanno maggiori probabilità di soffrire di gas.

Ernia

Il sintomo più evidente di un’ernia è un rigonfiamento o un nodulo nell’addome che risulta da un organo che spinge attraverso un’apertura nel muscolo o in altri tessuti, spiega il dottor Lynem. Secondo la Cleveland Clinic, esistono diversi tipi di ernia, ma la più comune è l’ernia inguinale: l’intestino o il grasso si aprono attraverso la parete addominale o l’inguine. Il dolore può peggiorare mentre si tossisce, si ride, si fa esercizio o ci si sforza. “Un medico dovrebbe essere consultato per un piano di trattamento specifico che può o non può richiedere un intervento chirurgico”, afferma Dr Lynem. Ecco altri  7 sintomi di ernia silenziosa  che potresti perdere.

Blocco intestinale

Questo è un blocco fisico parziale o completo dell’intestino tenue o crasso che impedisce la digestione di routine, spiega il dottor Lynem. Le cause comuni includono tessuto cicatriziale derivante da interventi chirurgici, ernia e tumori; i sintomi di un’ostruzione intestinale possono includere dolore, gonfiore addominale e perdita di appetito. “Il trattamento varia, a seconda della fonte e della gravità del blocco, ma un blocco può essere abbastanza grave da richiedere una degenza ospedaliera e persino un intervento chirurgico, quindi assicurati di cercare un trattamento immediato se non stai passando gas o feci”, afferma il dott. Lynem. Le complicazioni includono uno strappo nella parete intestinale o un’infezione. Quindi, dai un’occhiata a questi  21 segreti che il tuo istinto sta cercando di dirti .

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

6 sintomi silenziosi della colite ischemica

Questa è la differenza tra un bug di stomaco e un’intossicazione alimentare