in

Keto influisce sulla salute dell’intestino?

La dieta chetogenica è un piano alimentare popolare che prevede la riduzione significativa dei carboidrati e l’aumento dell’assunzione di grassi salutari per il cuore.

Privando il tuo corpo di carboidrati, la tua principale fonte di energia, sei costretto a iniziare a bruciare i grassi. La dieta chetogenica ha dimostrato di favorire i livelli di colesterolo, il controllo della glicemia, la perdita di peso e la salute del cervello (1Fonte attendibile).

Tuttavia, potresti chiederti se questa dieta può influenzare altri aspetti della tua salute, tra cui la digestione e la salute dell’intestino.

Potrebbe avere meno fibre

La dieta keto elimina i cibi ricchi di carboidrati come frutta, verdure amidacee, cereali e legumi.

Molti di questi alimenti sono anche ricchi di fibre , un nutriente essenziale per la digestione.

La fibra attraversa lentamente il tratto digestivo, aiutando a mantenere la regolarità intestinale (2Fonte attendibile).

L’assunzione insufficiente di fibre potrebbe aumentare il rischio di stitichezza (3Fonte attendibile, 4Fonte attendibile).

Si ritiene inoltre che un’elevata assunzione di fibre protegga da diversi disturbi digestivi, tra cui emorroidi, ulcere gastriche, malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) e diverticolite (5Fonte attendibile).

Godere di una varietà di cibi ricchi di fibre e a basso contenuto di carboidrati come verdure non amidacee e frutta a basso contenuto di zucchero può aiutarti a soddisfare il tuo fabbisogno di fibre durante una dieta cheto.

Può alterare il microbioma intestinale

I microrganismi nel tratto digestivo sono noti collettivamente come microbioma intestinale (6Fonte attendibile).

Si ritiene che svolga un ruolo centrale in diversi aspetti della salute, tra cui la digestione, la funzione immunitaria, la salute mentale e la prevenzione delle malattie (7Fonte attendibile, 8Fonte attendibile).

Alcune ricerche rilevano che la dieta cheto potrebbe danneggiare la concentrazione e la composizione dei batteri intestinali.

Uno studio di 6 mesi su 217 persone ha collegato una dieta ricca di grassi a diversi cambiamenti intestinali sfavorevoli, tra cui aumento dell’infiammazione e riduzione degli acidi grassi benefici (9Fonte attendibile).

Un altro studio su 23 bambini con epilessia ha mostrato che 3 mesi di dieta chetogenica hanno danneggiato la composizione del microbioma intestinale, rispetto a un gruppo di controllo (10Fonte attendibile).

Tuttavia, altri studi danno risultati incoerenti.

Ad esempio, un piccolo studio ha rivelato che 1 settimana di dieta keto ha ridotto del 50% la frequenza delle crisi nei neonati.

Ha anche ridotto le concentrazioni di proteobatteri, una forma di batteri intestinali dannosi e patogeni che includono Escherichia , Salmonella e Vibrio (11Fonte attendibile).

A causa di questi risultati contrastanti, sono necessarie ulteriori ricerche per valutare come la dieta chetogenica influisce sul microbioma intestinale.

RIEPILOGOLa dieta chetogenica è spesso povera di fibre e può danneggiare la salute del microbioma intestinale, aumentando potenzialmente l’infiammazione e riducendo la concentrazione di batteri buoni. Detto questo, la ricerca produce risultati contrastanti.

Potenziali vantaggi

È interessante notare che alcune ricerche suggeriscono che la dieta chetogenica potrebbe giovare alla salute dell’apparato digerente.

Può ridurre l’infiammazione

L’infiammazione acuta è una risposta immunitaria che protegge il corpo da malattie e infezioni.

Tuttavia, l’infiammazione cronica può contribuire a disturbi infiammatori, inclusi problemi digestivi come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa (12Fonte attendibile).

Alcuni studi suggeriscono che la dieta cheto potrebbe aiutare a ridurre l’infiammazione nel tuo corpo.

Uno studio di 6 mesi su 59 persone ha scoperto che seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati riduceva molti marker di infiammazione in misura maggiore rispetto a una dieta a basso contenuto di grassi (13Fonte attendibile).

Alcuni studi sugli animali forniscono risultati simili (14Fonte attendibile, 15Fonte attendibile).

Può giovare ad alcuni disturbi digestivi

La dieta cheto può anche aiutare alcuni disturbi digestivi.

Ad esempio, in uno studio su 13 persone, una dieta a bassissimo contenuto di carboidrati ha migliorato molteplici sintomi della sindrome dell’intestino irritabile (IBS), un disturbo che causa problemi come gas, crampi allo stomaco e diarrea (16Fonte attendibile).

Altri studi notano che limitare tipi specifici di carboidrati noti come FODMAP può anche aiutare a trattare i sintomi dell’IBS (17Fonte attendibile, 18Fonte attendibile, 19Fonte attendibile).

Dato che la dieta keto limita naturalmente molti alimenti ricchi di FODMAP, può giovare a chi soffre di IBS.

Inoltre, un caso di studio di 15 mesi su un ragazzo di 14 anni ha riferito che seguire una dieta chetogenica combinata e paleolitica ha alleviato i sintomi e gli effetti collaterali della malattia di Crohn ( 20 ).

Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche sulla dieta cheto e sui disturbi digestivi.

RIEPILOGOAlcuni studi suggeriscono che la dieta cheto può ridurre l’infiammazione e aiutare a trattare condizioni come l’IBS e il morbo di Crohn, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche.

Alimenti cheto-friendly per la salute dell’intestino

Puoi facilmente gustare diversi cibi compatibili con l’intestino come parte di una dieta chetogenica sana. Gli alimenti a basso contenuto di carboidrati ma ricchi di benefici per l’intestino includono:

  • Avocado. Gli avocado non sono solo ricchi di grassi salutari per il cuore, ma anche di fibre, fornendo ben 10 grammi di fibre per tazza (150 grammi) (21Fonte attendibile).
  • Verdure a foglia verde. Verdure come rucola, spinaci, cavoli e cavoli sono a basso contenuto di carboidrati mentre sono ricche di fibre e altri nutrienti benefici come antiossidanti e vitamine C e K (22Fonte attendibile).
  • Olio di cocco. Alcuni studi sugli animali suggeriscono che l’olio di cocco può ridurre l’infiammazione e aumentare il microbioma intestinale (23Fonte attendibile, 24Fonte attendibile).
  • Kimchi. Questo piatto coreano di base è composto da verdure come il cavolo che hanno subito una fermentazione , che aumenta il loro contenuto di batteri benefici per sostenere la salute dell’intestino (25Fonte attendibile).
  • Burro. Il burro contiene acido butirrico, un acido grasso a catena corta (SCFA) che può migliorare la salute dell’apparato digerente, nonché ridurre l’infiammazione intestinale e i sintomi della malattia infiammatoria intestinale (26Fonte attendibile).

RIEPILOGOMolti cibi compatibili con l’intestino possono essere gustati come parte di una dieta chetogenica sana, comprese le verdure fermentate e alcuni oli.

La linea di fondo

Gli studi sulla dieta chetogenica e sulla salute dell’intestino forniscono risultati contrastanti.

Da un lato, questo schema alimentare può ridurre l’infiammazione e aiutare a curare alcuni disturbi digestivi.

D’altra parte, può danneggiare il microbioma intestinale e portare a problemi digestivi come la stitichezza.

Se decidi di seguire una dieta chetogenica, assicurati di mangiare una varietà di cibi compatibili con l’intestino per promuovere la salute dell’apparato digerente .

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

SCD: la dieta a base di carboidrati specifici può migliorare la digestione?

I 19 migliori alimenti per migliorare la digestione