in

I 12 nervi cranici

Cosa sono i nervi cranici?

I nervi cranici sono coppie di nervi che collegano il cervello a diverse parti della testa, del collo e del tronco. Ce ne sono 12, ognuno chiamato per la sua funzione o struttura.

Ogni nervo ha anche un numero romano corrispondente tra I e XII. Questo si basa sulla loro posizione da davanti a dietro. Ad esempio, il tuo nervo olfattivo è più vicino alla parte anteriore della tua testa, quindi è designato come I.

Le loro funzioni sono generalmente classificate come sensoriali o motorie. I nervi sensoriali sono coinvolti con i tuoi sensi, come l’olfatto, l’udito e il tatto. I nervi motori controllano il movimento e la funzione dei muscoli o delle ghiandole.

Continua a leggere per saperne di più su ciascuno dei 12 nervi cranici e su come funzionano.

I. Nervo olfattivo

Il nervo olfattivo trasmette informazioni sensoriali al tuo cervello riguardo agli odori che incontri.

Quando inspiri le molecole aromatiche, si dissolvono in un rivestimento umido sul tetto della cavità nasale, chiamato epitelio olfattivo. Questo stimola i recettori che generano impulsi nervosi che si spostano verso il bulbo olfattivo. Il tuo bulbo olfattivo è una struttura di forma ovale che contiene gruppi specializzati di cellule nervose.

Dal bulbo olfattivo, i nervi passano nel tratto olfattivo, che si trova sotto il lobo frontale del cervello . I segnali nervosi vengono quindi inviati alle aree del cervello interessate alla memoria e al riconoscimento degli odori.

II. Nervo ottico

Il nervo ottico è il nervo sensoriale che coinvolge la visione.

Quando la luce entra nell’occhio, entra in contatto con speciali recettori nella retina chiamati coni e bastoncelli. I bastoncelli si trovano in gran numero e sono altamente sensibili alla luce. Sono più specializzati per la visione in bianco e nero o notturna.

I coni sono presenti in numero minore. Hanno una sensibilità alla luce inferiore rispetto ai bastoncelli e sono più coinvolti nella visione dei colori.

Le informazioni ricevute dai bastoncelli e dai coni vengono trasmesse dalla retina al nervo ottico. Una volta all’interno del cranio, entrambi i nervi ottici si incontrano per formare qualcosa chiamato chiasma ottico . Al chiasma ottico, le fibre nervose di metà di ciascuna retina formano due tratti ottici separati.

Attraverso ogni tratto ottico, gli impulsi nervosi alla fine raggiungono la corteccia visiva, che quindi elabora le informazioni. La tua corteccia visiva si trova nella parte posteriore del tuo cervello.

III. Nervo oculomotore

Il nervo oculomotore ha due diverse funzioni motorie: funzione muscolare e risposta pupillare.

  • Funzione muscolare. Il tuo nervo oculomotore fornisce la funzione motoria a quattro dei sei muscoli intorno agli occhi. Questi muscoli aiutano i tuoi occhi a muoversi e a concentrarsi sugli oggetti.
  • Risposta degli alunni. Aiuta anche a controllare le dimensioni della pupilla in quanto risponde alla luce.

Questo nervo ha origine nella parte anteriore del mesencefalo, che è una parte del tronco cerebrale. Si sposta in avanti da quell’area fino a raggiungere l’area delle orbite.

IV. Nervo trocleare

Il nervo trocleare controlla il muscolo obliquo superiore . Questo è il muscolo responsabile dei movimenti oculari verso il basso, verso l’esterno e verso l’interno.

Emerge dalla parte posteriore del mesencefalo. Come il tuo nervo oculomotore, si muove in avanti fino a raggiungere le orbite, dove stimola il muscolo obliquo superiore.

V. Nervo trigemino

Il nervo trigemino è il più grande dei tuoi nervi cranici e ha funzioni sia sensoriali che motorie.

Il nervo trigemino ha tre divisioni, che sono:

  • Oftalmico. La divisione oftalmica invia informazioni sensoriali dalla parte superiore del viso, compresa la fronte, il cuoio capelluto e le palpebre superiori.
  • Mascellare. Questa divisione comunica informazioni sensoriali dalla parte centrale del viso, comprese le guance, il labbro superiore e la cavità nasale.
  • Mandibolare. La divisione mandibolare ha sia una funzione sensoriale che motoria. Invia informazioni sensoriali dalle orecchie, dal labbro inferiore e dal mento. Controlla anche il movimento dei muscoli all’interno della mascella e dell’orecchio.

Il nervo trigemino ha origine da un gruppo di nuclei, che è un insieme di cellule nervose, nelle regioni del mesencefalo e del midollo del tronco cerebrale. Alla fine, questi nuclei formano una radice sensoriale e una radice motoria separate.

La radice sensoriale del tuo nervo trigemino si dirama nelle divisioni oftalmica, mascellare e mandibolare. La radice motoria del nervo trigemino passa sotto la radice sensoriale ed è distribuita solo nella divisione mandibolare.

NOI. Nervo abducente

Il nervo abducente controlla un altro muscolo associato al movimento degli occhi, chiamato muscolo retto laterale . Questo muscolo è coinvolto nel movimento degli occhi verso l’esterno. Ad esempio, lo useresti per guardare di lato.

Questo nervo, chiamato anche nervo abducente, inizia nella regione del ponte del tronco cerebrale. Alla fine entra nella cavità oculare, dove controlla il muscolo retto laterale.

VII. nervo facciale

Il nervo facciale fornisce funzioni sensoriali e motorie, tra cui:

  • muscoli in movimento utilizzati per le espressioni facciali e alcuni muscoli della mascella
  • fornendo un senso del gusto per la maggior parte della tua lingua
  • fornendo ghiandole nella zona della testa o del collo, come le ghiandole salivari e le ghiandole che producono lacrime
  • comunicare sensazioni dalle parti esterne dell’orecchio

Il tuo nervo facciale ha un percorso molto complesso. Ha origine nell’area del ponte del tronco cerebrale, dove ha una radice sia motoria che sensoriale. Alla fine, i due nervi si fondono insieme per formare il nervo facciale.

Sia all’interno che all’esterno del cranio, il nervo facciale si ramifica ulteriormente in fibre nervose più piccole che stimolano muscoli e ghiandole o forniscono informazioni sensoriali.

VIII. Nervo vestibolococleare

Il tuo nervo vestibolococleare ha funzioni sensoriali che coinvolgono l’udito e l’equilibrio. Si compone di due parti, la porzione cocleare e la porzione vestibolare:

  • Porzione cocleare. Le cellule specializzate all’interno dell’orecchio rilevano le vibrazioni del suono in base al volume e al tono del suono. Questo genera impulsi nervosi che vengono trasmessi al nervo cocleare.
  • Porzione vestibolare. Un altro set di celle speciali in questa porzione può tracciare sia i movimenti lineari che rotazionali della testa. Queste informazioni vengono trasmesse al nervo vestibolare e utilizzate per regolare l’equilibrio e l’equilibrio.

Le porzioni cocleare e vestibolare del nervo vestibolococleare hanno origine in aree separate del cervello.

La porzione cocleare inizia in un’area del cervello chiamata peduncolo cerebellare inferiore. La porzione vestibolare inizia nel ponte e nel midollo. Entrambe le porzioni si combinano per formare il nervo vestibolococleare.

IX. Nervo glossofaringeo

Il nervo glossofaringeo ha funzioni sia motorie che sensoriali, tra cui:

  • inviare informazioni sensoriali dai seni paranasali, dalla parte posteriore della gola, da parti dell’orecchio interno e dalla parte posteriore della lingua
  • fornendo un senso del gusto per la parte posteriore della lingua
  • stimolare il movimento volontario di un muscolo nella parte posteriore della gola chiamato stilofaringeo

Il nervo glossofaringeo ha origine in una parte del tronco cerebrale chiamata midollo allungato . Alla fine si estende nella regione del collo e della gola.

X. nervo vago

Il nervo vago è un nervo molto diversificato. Ha funzioni sensoriali e motorie, tra cui:

  • comunicare informazioni sulla sensazione dal condotto uditivo e da parti della gola
  • inviare informazioni sensoriali dagli organi del torace e del tronco, come cuore e intestino
  • consentendo il controllo motorio dei muscoli della gola
  • stimolare i muscoli degli organi del torace e del tronco, compresi quelli che muovono il cibo attraverso il tratto digestivo (peristalsi)
  • fornendo un senso del gusto vicino alla radice della lingua

Di tutti i nervi cranici, il nervo vago ha il percorso più lungo. Si estende dalla testa fino all’addome. Ha origine nella parte del tronco cerebrale chiamata midollo.

XI. Nervo accessorio

Il tuo nervo accessorio è un nervo motore che controlla i muscoli del collo. Questi muscoli ti permettono di ruotare, flettere ed estendere il collo e le spalle.

È diviso in due parti: spinale e craniale. La porzione spinale ha origine nella parte superiore del midollo spinale. La parte cranica inizia nel midollo allungato.

Queste parti si incontrano brevemente prima che la parte spinale del nervo si muova per fornire i muscoli del collo mentre la parte cranica segue il nervo vago.

XII. Nervo ipoglosso

Il nervo ipoglosso è il dodicesimo nervo cranico responsabile del movimento della maggior parte dei muscoli della lingua. Inizia nel midollo allungato e scende nella mascella, dove raggiunge la lingua.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

5 punti di digitopressione per la perdita di peso

10 cibi che mangia questo nutrizionista che supportano un intestino sano