in

Arteria rettale media

All’interno della regione pelvica del corpo, l’ arteria rettale media fornisce sangue ossigenato al retto. Il retto è la fine del tubo digerente. Tuttavia, ci sono variazioni anatomiche tra maschi e femmine.

Per gli uomini, l’arteria si dirama nei vasi sanguigni che servono la prostata e le vescicole seminali. Nelle donne, l’arteria si ramifica in vasi che corrono verso la regione vaginale.

In entrambi i sessi, l’arteria nasce dall’arteria iliaca interna . L’arteria rettale media ha controparti venali nelle vene rettali medie . Questi vasi drenano attivamente il sangue deossigenato dall’area e lo spostano nella vena iliaca interna.

Ricevi la nostra email sul benessere due volte alla settimana

Per ispirarti a fare esercizio e mangiare bene, ti invieremo i nostri migliori consigli e storie sulla salute, oltre a notizie da leggere assolutamente.

Arteria circonflessa femorale laterale

L’ arteria circonflessa femorale laterale fornisce sangue ossigenato alle porzioni anteriore (anteriore) e centrale dei muscoli della coscia. Tipicamente si dirama dall’arteria femorale profonda, sebbene in una minoranza di casi (15 percento) derivi direttamente dall’arteria femorale.

La sua origine è appena sotto l’articolazione dell’anca. Corre tra i rami del nervo femorale. Entra in profondità nel muscolo sartorio, il più lungo del corpo umano, poi nel muscolo retto femorale, uno dei quattro quadricipiti delle gambe. Si suddivide nei rami anteriore, trasversale e discendente.

L’arteria circonflessa femorale laterale o uno dei suoi rami viene talvolta utilizzata come fonte per innesti vascolari durante l’intervento di bypass coronarico.

Vena femorale

La vena femorale si trova nella parte superiore della coscia e nella regione pelvica del corpo umano. Viaggia in prossimità dell’arteria femorale.

Questa vena è uno dei vasi più grandi del sistema venoso. Invece di drenare il sangue deossigenato da parti specifiche del corpo, riceve sangue da diversi rami significativi. Questi includono il popliteo, la profunda femoris e le grandi vene safene. L’arteria femorale svolge una funzione opposta, poiché trasporta il sangue ossigenato alla gamba e alla regione pelvica. Alla fine, la vena femorale trasporta il sangue alla vena cava inferiore. Verso la fine della circolazione, il sangue deossigenato entra nella parte destra del cuore, dove viene pompato ai polmoni per l’ossigenazione.

A causa delle sue dimensioni e importanza, i problemi con la vena femorale potrebbero essere potenzialmente fatali. Ciò è particolarmente vero se la vena sviluppa un coagulo di sangue o qualche altro tipo di blocco.

Ricevi la nostra email sul benessere due volte alla settimana

Per ispirarti a fare esercizio e mangiare bene, ti invieremo i nostri migliori consigli e storie sulla salute, oltre a notizie da leggere assolutamente.

vena angolare

La vena angolare è una vena situata tra la parte superiore del naso e l’occhio. Si forma da una giunzione tra la vena sopratrocleare e la vena sopraorbitale . La vena angolare è relativamente corta e si trova vicino alla parte anteriore dell’orbita dell’occhio, vicino al naso. La vena angolare continua attraverso il viso come vena facciale , che drena gran parte del sangue dal viso.

In rari casi, due vene angolari possono derivare da una spaccatura del tronco nella parte superiore del naso. In questo caso le due vene frontali si uniscono per formare il tronco venoso angolare.

La vena angolare riceve sangue dalle vene palpebrale superiore, inferiore, nasale esterna e infraorbitaria. Drena nella vena oftalmica superiore e forma un importante collegamento con il seno cavernoso.

Una varice (gonfiore anomalo) della vena angolare può apparire falsamente simile a un mucocele del sacco lacrimale, che è un rigonfiamento di una parte del sistema lacrimale situato sotto l’angolo interno dell’occhio. Il gonfiore della vena angolare è raro, ma può essere causato da fattori genetici, traumi, anomalie tissutali o ostruzione cronica del flusso sanguigno. L’unico rischio di una tale varice è una piccola possibilità di embolia aerea intracranica, che si verifica quando l’aria entra nelle vene, un evento potenzialmente mortale.

Vena femorale circonflessa laterale

La vena femorale circonflessa laterale si trova nella coscia e segue il percorso dell’arteria femorale circonflessa laterale, una delle arterie della gamba. L’arteria fornisce sangue ricco di ossigeno alle aree anteriore e centrale della coscia mentre la vena femorale circonflessa laterale drena il sangue impoverito di ossigeno e quindi lo restituisce ai polmoni e al cuore per il ricircolo attraverso il corpo.

Questa vena è un ramo della vena circonflessa iliaca superficiale, che si dirama dalla vena femorale profonda. La vena femorale circonflessa laterale ha tre rami: ascendente, trasversale e discendente.

I vasi sanguigni della coscia sono tra le parti più comunemente danneggiate del sistema di circolazione sanguigna del corpo, solitamente a causa di un trauma penetrante.

Ricevi la nostra email sul benessere due volte alla settimana

Per ispirarti a fare esercizio e mangiare bene, ti invieremo i nostri migliori consigli e storie sulla salute, oltre a notizie da leggere assolutamente.

arteria poplitea

L’ arteria poplitea si dirama dall’arteria femorale. Si trova nel ginocchio e nella parte posteriore della gamba. I suoi corsi vicino al canale adduttore e allo iato dell’adduttore, aree aperte distintive all’interno della coscia.

Alla sua estremità si divide nelle arterie tibiali anteriore e posteriore. Durante il suo corso, l’arteria poplitea si dirama in altri vasi sanguigni significativi. Questi includono l’arteria surale e i vari tipi di arterie genicolari.

Essendo il principale distributore di sangue ossigenato nelle regioni intorno al ginocchio, l’arteria non è la stessa della vena poplitea. I due vasi sanguigni seguono un corso simile nelle immediate vicinanze. Tuttavia, la vena drena il sangue deossigenato e lo sposta lungo la gamba, fino alla vena femorale. Alla fine, tutto il sangue deossigenato finisce nei polmoni e nel cuore, prima di essere ricircolato nel sistema arterioso.

L’arteria poplitea è palpabile (cioè rilevabile a mano). Le persone sono in grado di trovarlo e usarlo per contare un impulso nella parte posteriore del ginocchio. Se le ginocchia sono leggermente flesse, a circa 45 gradi, il polso sarà più facile da individuare.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Contrastare le cifre più piccole

Organi e muscoli interni

Torna su
close

Log In

Forgot password?

Forgot password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Log in

Privacy Policy

To use social login you have to agree with the storage and handling of your data by this website.

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.