in

Perché la decisione di Netflix di ridurre il fumo sullo schermo è importante?

  • Dopo aver ricevuto un contraccolpo per la quantità di fumo sullo schermo nell’ultima stagione di “Stranger Things”, Netflix ha annunciato che ridurrà le rappresentazioni dell’uso di nicotina negli spettacoli futuri.
  • Il fumo sullo schermo nei programmi per i giovani è aumentato del 379% dal 2018.
  • La ricerca ha scoperto che l’esposizione frequente all’uso del tabacco in programmi TV e film può rendere un adolescente tre volte più propenso a usare i prodotti del tabacco da solo.
  • Gli esperti affermano che ridurre l’uso del tabacco sullo schermo nei film e negli spettacoli televisivi è una parte importante dello sforzo per eliminare l’uso del tabacco tra i giovani.

Per il secondo anno consecutivo, Netflix è in cima alla lista dei 13 servizi di trasmissione, cavo e streaming per il numero di rappresentazioni di tabacco che sono apparse sullo schermo. Ma per la prima volta in assoluto, il servizio di streaming ha risposto promettendo di fare un cambiamento.

L’elenco faceva parte di un rapporto pubblicato dalla Truth Initiative , un’organizzazione sanitaria pubblica senza scopo di lucro impegnata nell’eliminazione dell’uso del tabacco negli Stati Uniti.

Questo rapporto è guidato dal fatto che ricercaFonte attendibile ha riscontrato che l’esposizione frequente al consumo di tabacco in televisione e nei film può rendere un adolescente tre volte più propenso a usare i prodotti del tabacco da solo.

La Truth Initiative ha chiesto da tempo ai creatori e ai registi televisivi di mantenere l’uso del tabacco fuori dai contenuti classificati PG-13 o inferiori, sostenuto dal chirurgo generale statunitense, che ha affermato che “l’adozione di tali politiche contribuirebbe a una riduzione del numero di adolescenti comportamento del fumo”.

Un problema in crescita

Con il 2019 che rappresenta l’ennesimo drammatico aumento dell’uso del tabacco sullo schermo – un aumento del 176 percento rispetto al 2018 in generale e un aumento del 379% della programmazione per giovani – “Stranger Things” di Netflixera il peggior trasgressore, con l’uso del tabacco rappresentato in ogni singolo episodio.

Sembra che Netflix abbia finalmente preso a cuore le critiche. Pochi giorni dopo l’ultimo rapporto della Truth Initiative, il gigante dello streaming ha promesso : “In futuro, tutti i nuovi progetti che commissioniamo con valutazioni di TV-14 o inferiori per le serie o PG-13 o inferiori per i film, saranno fumatori ed e- senza sigarette, salvo che per ragioni di accuratezza storica o fattuale”.

“Penso che la politica debba andare oltre” , ha detto a Healthline Robin Koval , CEO e presidente della Truth Initiative. “Non l’hanno rilasciato formalmente, quindi dovrebbero farlo pubblicamente. Poi, naturalmente, potremmo commentare la politica e aiutarli a renderla più forte”.

Ma alla fine, ha detto che è felice di vedere dei progressi. “Sono lieto di vedere che stanno ascoltando. E si spera che il servizio di streaming n. 1 faccia questo incoraggerà gli altri a fare lo stesso. Ma ovviamente, l’applicazione è la cosa più importante. Bisognerà vedere come sarà applicato bene”.

Prossimi passi

È un buon passo avanti per lo sforzo di eliminare l’uso del tabacco tra i giovani, ma Michael Tynan , analista di salute pubblica presso l’Office on Smoking and Health del CDC, ha dichiarato a Healthline che mentre è importante eliminare l’uso del tabacco sullo schermo, ci sono altri passi anche quello deve essere fatto.

“La prevenzione è fondamentale. I programmi multicomponenti e completi di prevenzione del tabacco che si concentrano su strategie basate sull’evidenza preverranno e ridurranno l’uso del tabacco da parte dei giovani”, ha affermato.

Tra quelle strategie che hanno dimostrato di ridurre l’uso di tabacco nei giovani, ha elencato:

  • campagne sui mass media
  • prezzi del tabacco più alti
  • politiche antifumo complete

“Ridurre il fumo nei film è un complemento e non un sostituto di queste strategie basate sull’evidenza per ridurre l’uso del tabacco tra i giovani della nostra nazione”, ha affermato.

Per aiutare ad affrontare le sfide della convivenza con la BPCO, invieremo supporto e consigli sia ai pazienti che agli operatori sanitari.

Cosa possono fare i genitori

Tynan ha fornito un elenco di modi in cui i genitori possono aiutare a influenzare il modo in cui i loro figli potrebbero avvicinarsi al consumo di tabacco:

  • Evita di usare da solo i prodotti del tabacco.
  • Sii chiaro che non approvi il fumo e che ti aspetti che tuo figlio viva senza tabacco.
  • Dì ai tuoi figli che molti bambini non fumano e parla con loro di quanto può costargli la dipendenza dalla nicotina quando invecchiano.
  • Rendi la tua casa e la tua auto zone senza tabacco per tutti – familiari, amici e visitatori – e proibisci l’uso di tutti i prodotti del tabacco.
  • Assicurati che le scuole dei tuoi figli applichino politiche antitabacco nel campus e in tutti gli eventi sponsorizzati dalla scuola.
  • Se tuo figlio fa uso di tabacco, trova un programma per smettere di fumare che lo aiuti a smettere. La nicotina crea una forte dipendenza. Anche sperimentare con le sigarette una volta aumenta le possibilità di dipendenza da nicotina per tuo figlio. Puoi iniziare parlando con il medico di tuo figlio.

John Mopper è un terapista adolescente con Blueprint Mental Health . Di recente ha detto a Healthline: “Personalmente mi siedo di fronte a 20-30 bambini e adolescenti ogni settimana”. Mentre dice che fumare sigarette è per lo più passato di moda, “Non è più bello”, ha spiegato che lo svapo è decisamente in aumento.

Quando si tratta di come i genitori dovrebbero affrontare il tema dell’uso del tabacco con i loro figli, ha detto: “I genitori devono davvero mettersi nei panni dei loro figli e convalidare la loro situazione”.

Ciò potrebbe significare dire loro che capisci la pressione per sperimentare e il forte desiderio di essere accettato dai loro coetanei, assicurandoti anche che comprendano appieno gli aspetti negativi dell’uso del tabacco.

Sconsiglia di affidarsi esclusivamente alle conseguenze per tenere in riga i bambini quando si tratta di nicotina.

“Certo, devono essere fissati limiti e confini”, ha spiegato. “Ma è necessario stabilire una relazione solida e aperta per bilanciare quei limiti e confini”.

Koval è d’accordo, dicendo a Healthline che scoprire che tuo figlio ha usato prodotti a base di nicotina non è il momento di punire o urlare: “Soprattutto perché, con prodotti ad alto contenuto di nicotina come Juuls , ciò di cui hanno veramente bisogno è aiuto”.

Sono disponibili numerosi programmi per aiutare gli adolescenti a trovare aiuto per la dipendenza da nicotina.

In effetti, la Truth Initiative ha un programma rivolto specificamente agli adolescenti chiamato ” This Is Quitting “.

Inviando un SMS “DITCHJUUL” al numero 887-09, gli adolescenti possono ricevere supporto e risorse gratuiti “per aiutare con voglie, stress e scivoloni”.

Affrontare l’uso del tabacco quando lo usi

Tutti e tre gli esperti con cui Healthline ha parlato hanno concordato sul fatto che uno dei modi migliori in cui i genitori possono aiutare i propri figli a evitare di diventare consumatori di tabacco è non usare il tabacco da soli. Ma per quei genitori che lo fanno già, ci sono modi per aiutare i tuoi figli a evitare di provare il tabacco.

“Puoi influenzare la decisione di tuo figlio se fumare”, ha spiegato Tynan. “Anche se usi il tabacco da solo, tuo figlio ascolterà se parli delle tue lotte con la dipendenza da nicotina e dei tuoi rimpianti per aver iniziato a fumare in primo luogo”.

Mopper ha concordato, affermando che “I genitori devono essere vulnerabili con le proprie emozioni e lotte. Poter dire: “Ehi, mi sembra strano che io stia fumando e ti dica di non farlo”. Se potessi tornare indietro e non iniziare mai, lo farei. Tutti commettiamo errori nella vita e iniziare a fumare è stato uno dei miei.’”

Dice che i genitori possono quindi sfruttare questa opportunità per parlare di come e perché hanno iniziato e di come li influenza negativamente oggi.

Per i genitori che vogliono smettere, però, l’Iniziativa per la verità ha un programma anche per te.

” BecomeAnEx è una comunità online gratuita che è stata utilizzata da oltre 800.000 adulti nel loro viaggio per smettere”, ha detto con orgoglio Koval, sottolineando anche che spesso ci vogliono molti tentativi per smettere completamente.

“Parte di questo processo è spesso attraversarlo, fallire, imparare da esso e riprovare”, ha spiegato. “Questa è la cosa più importante da fare per i genitori. Certamente ogni casa dovrebbe essere una casa senza fumo”.

Con l’ultima mossa di Netflix per ridurre il fumo sullo schermo, è possibile che più case possano rivendicare questo status anche in futuro.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

I probiotici possono prevenire il reflusso acido, la stitichezza e le coliche nei neonati

Gastroparesi diabetica

Torna su
close

Log In

Forgot password?

Forgot password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Log in

Privacy Policy

To use social login you have to agree with the storage and handling of your data by this website.

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.