in

Quali sono le cause dei coaguli di sangue nelle feci?

Il sanguinamento gastrointestinale, o sanguinamento gastrointestinale, può essere un sintomo comune di molte condizioni mediche diverse. Il sanguinamento gastrointestinale può verificarsi ovunque lungo il tratto gastrointestinale.

Il sanguinamento gastrointestinale superiore, che può verificarsi ovunque dalla bocca all’intestino tenue, si verifica in 100-200 per 100.000 persone all’anno (circa 330.000-660.000 persone ogni anno). Il sanguinamento gastrointestinale inferiore, che include l’intestino tenue all’ano, si verifica in 20,5-27 per 100.000 persone all’anno (circa 68.000-89.000 persone ogni anno).

Si stima che l’80%-85% del sanguinamento gastrointestinale si risolva spontaneamente e la maggior parte delle cause di sanguinamento gastrointestinale può essere identificata e trattata. Questo articolo si concentrerà sul sanguinamento gastrointestinale inferiore, le sue cause, i sintomi e quando dovresti consultare un medico.

Sintomi correlati

A seconda della posizione del sanguinamento gastrointestinale, i sintomi correlati potrebbero includere:

  • Hematemesis : Sangue rosso vivo nel vomito
  • Ematochezia : Sangue rosso vivo nelle feci, tipicamente indicativo di sanguinamento GI inferiore
  • Melena : Feci scure e catramose contenenti sangue, di solito dal tratto gastrointestinale superiore
  • Sangue rosso vivo mescolato con feci
  • Debolezza
  • Crampi addominali

Quali sono le cause dei coaguli di sangue nelle feci?

Ci sono diverse condizioni mediche che possono causare coaguli di sangue nelle feci. Sebbene molte condizioni si risolvano da sole, è importante essere valutati da un operatore sanitario esperto in condizioni del tratto gastrointestinale, come un gastroenterologo . Le cause possono

  • Emorroidi: Queste sono vene gonfie e infiammate nell’ano e nel retto inferiore.4 Le emorroidi possono derivare da sforzi durante i movimenti intestinali a causa della stitichezza o dal sollevamento di oggetti pesanti.
  • Ragadi anali: queste sono piccole lacrime all’interno dell’ano. Sono spesso causati da tensione durante i movimenti intestinali a causa della stitichezza. Il sangue dalle ragadi anali può apparire nelle feci.
  • Diverticolare malattiaQuesta è una condizione medica che si verifica quando piccole sacche, o sacche, si formano nel colon e spingono verso l’esterno attraverso i punti deboli nella parete del colon. Diverticolosi può causare infiammazione all’interno dell’intestino crasso e sangue e coaguli nelle feci.
  • Cancro del colon: Questa è una malattia in cui le cellule anormali nel colon o nel retto crescono fuori controllo.5 Il cancro del colon tende ad avere una componente genetica, quindi avere un membro della famiglia con una storia di cancro al colon aumenta il rischio. Il cancro del colon dovrebbe iniziare all’età di 45 anni e più giovane per le persone ad alto rischio.
  • Malattia infiammatoria intestinale (IBD): Questo include il morbo di Crohn e la colite ulcerosa, condizioni che causano infiammazione cronica nel tratto gastrointestinale.

Tipi di IBD

Le due principali condizioni IBD sono:6

  • Morbo di Crohn: La malattia di Crohn provoca infiammazione cronica ovunque lungo il tratto gastrointestinale, dalla bocca all’ano. L’infiammazione cronica può apparire in chiazze sparse in tutto il tratto gastrointestinale, danneggiando diversi strati del tratto gastrointestinale.
  • Colite ulcerosa: la colite ulcerosa si verifica in genere nell’intestino crasso e nel retto. L’infiammazione cronica si verifica e in genere danneggia lo strato più interno dell’intestino crasso.

Diagnosi e trattamento

Eventuali sintomi di coaguli di sangue nelle feci devono essere valutati da un operatore sanitario, come un medico di base o un gastroenterologo. In genere, un fornitore otterrà una storia di salute approfondita ed eseguirà un esame fisico. A seconda della tua storia di salute e dei risultati degli esami fisici, possono essere presi in considerazione altri test, come ad esempio:

  • Test delle feci: avere le feci esaminate da professionisti di laboratorio può aiutare il tuo medico a determinare la quantità di sangue che stai espellendo. Questo è particolarmente utile se c’è sangue che non è completamente visibile.
  • Analisi del sangue: il test del sangue di un individuo interessato può aiutare a determinare l’entità della perdita di sangue.
  • Colonscopia: Questo è un test in cui un operatore sanitario specializzato (spesso un gastroenterologo) utilizza un telescopio illuminato flessibile per ispezionare il tratto gastrointestinale dal retto attraverso l’intestino crasso e nell’intestino tenue. Possono anche prelevare piccoli campioni dell’intestino, che possono essere inviati a un patologo per determinare cosa sta causando i coaguli di sangue.
  • Tomografia computerizzata addominale (TC): Si tratta di un esame di diagnostica per immagini utilizzato per ottenere immagini del tratto gastrointestinale. Queste immagini possono aiutare il medico a determinare eventuali anomalie che possono indicare la causa di coaguli di sangue nelle feci.

Quando consultare un medico

Sebbene molte condizioni di sanguinamento gastrointestinale non comportino una grande perdita di sangue, è possibile perdere sangue rapidamente. Se si dispone di coaguli di sangue nelle feci insieme a uno dei seguenti sintomi, cercare un trattamento medico di emergenza:3

  • Un improvviso calo della pressione sanguigna
  • Una frequenza cardiaca elevata senza alcun aumento dell’attività
  • Incoscienza
  • Qualsiasi altro sintomo che sembra insolito, come vertigini o svenimenti

Sommario

Il sanguinamento gastrointestinale è un sintomo comune di molte condizioni mediche diverse, tra cui emorroidi, ragadi anali, malattia diverticolare, morbo di Crohn, colite ulcerosa e altro ancora. Informi sempre il medico se si verifica sangue nuovo o inspiegabile nelle feci. Possono fare esami del sangue, esami delle feci, una colonscopia e / o una TAC per determinare se si tratta di un’emergenza medica. I trattamenti variano a seconda della causa.

Una parola da Verywell

I coaguli di sangue nelle feci possono essere inaspettati e preoccupanti. La buona notizia è che molte cause di sanguinamento gastrointestinale si risolvono spontaneamente e sono facilmente curabili. È importante segnalare il sangue nelle feci al proprio operatore sanitario il più rapidamente possibile. Ciò garantirà che tu sia trattato rapidamente e che eventuali preoccupazioni serie possano essere affrontate, se necessario.

DOMANDE FREQUENTI

Lo stress può causare feci sanguinolente?

Lo stress è stato collegato all’aumento degli episodi di malattia dell’intestino irritabile che possono quindi causare sangue nelle feci.7 Se hai una malattia cronica come il Crohn, imparare diversi strumenti e tecniche per gestire lo stress può aiutare a ridurre gli episodi.

La disidratazione può portare al sangue nelle feci?

Il corpo ha bisogno di acqua per aiutare a passare le feci. Una mancanza di acqua può causare l’indurimento delle feci, che può portare a stitichezza. La stitichezza può causare sangue nelle feci creando ragadi anali.8

L’IBS causa sanguinamento rettale?

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è un gruppo di sintomi che si verificano insieme e possono causare diarrea o stitichezza.9 Mentre l’IBS stesso non tende a causare sangue nelle feci, il sangue può risultare se qualcuno con IBS è stitico.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Il legame tra ormoni e problemi gastrointestinali

Urso Forte (Ursodiol) – Orale usi, effetti collaterali e dosaggi