in

Perché il mio stomaco fa rumori di scoreggia gorgoglianti?

Il tuo stomaco gorgoglia o emette rumori di scoreggia nei momenti più inopportuni? Questi suoni involontari possono essere sia imbarazzanti che imprevedibili.

Sebbene i rumori dello stomaco , come il ringhio o il gorgoglio, siano solitamente associati alla fame, possono verificarsi in qualsiasi momento.

La buona notizia è che questi suoni sono di solito una parte normale della digestione e nulla di cui preoccuparsi. Raramente possono essere segni di altri problemi.

Continua a leggere per saperne di più su come evitare che lo stomaco emetta rumori di scoreggia gorgoglianti.

Cosa provoca rumori divertenti nello stomaco? 

Ringhio, brontolio o gorgoglio possono provenire dallo stomaco o dall’intestino tenue (intestino tenue). I rumori sono comunemente legati alla fame perché in genere sono più forti quando lo stomaco o l’intestino sono vuoti. Senza alcun contenuto in essi, anche gli organi non attutiscono i rumori.

Affinché i suoni intestinali siano udibili, devono verificarsi le seguenti condizioni:

  • Ci deve essere una contrazione muscolare della parete intestinale.
  • Ci devono essere liquidi all’interno dell’intestino.
  • Ci deve essere gas all’interno dell’intestino.

Ecco alcuni motivi per cui potresti notare rumori di stomaco particolari:

Digestione normale

Il gorgoglio che senti potrebbe far parte della normale digestione. Quando l’aria e il liquido sono nel tuo intestino, il tuo intestino li muove contraendosi. Il movimento può echeggiare attraverso lo stomaco e causare suoni.

Fame

Quando il tuo stomaco è vuoto, è più probabile che tu senta suoni forti perché non c’è niente per calmare il rumore. Inoltre, la forza e la velocità delle contrazioni nello stomaco e nell’intestino tenue aumentano dopo che gli organi sono rimasti vuoti per circa 2 ore.

I suoni associati alla fame di solito echeggiano come un ringhio.

Disturbo gastrointestinale

A volte, rumori di stomaco eccessivi possono essere causati da un disturbo gastrointestinale, come la sindrome dell’intestino irritabile (IBS) . L’IBS provoca anche altri sintomi come crampi, diarrea, gonfiore e gas.

Intolleranze alimentari

Alcune persone avvertono frequenti gorgoglii o altri rumori a causa di un’intolleranza alimentare . La digestione incompleta può portare a gas nell’intestino. Alcuni colpevoli comuni includono:

  • glutine
  • latticini
  • fagioli e legumi
  • certa frutta e verdura
  • cereali integrali ad alto contenuto di fibre

Difficoltà respiratorie

La respirazione attraverso il petto, che fa sì che le spalle si alzino ad ogni respiro e che solo il petto si espanda, favorisce i respiri superficiali. Ciò significa che meno ossigeno entra nel sangue e la digestione può essere compromessa.

Blocco intestinale

Rumori molto forti e acuti nello stomaco potrebbero essere un sintomo di un blocco intestinale, una condizione che si verifica quando il cibo e le feci non sono in grado di muoversi liberamente dallo stomaco al retto. Altri segni di un blocco possono includere:

  • forte dolore o crampi nell’addome
  • vomito
  • sentirsi pieno
  • gonfiore addominale
  • non essere in grado di far passare gas o feci
C’è un modo per evitare che il mio stomaco faccia questi rumori?

Anche se potresti non essere in grado di prevenire completamente i rumori di stomaco, alcune semplici misure possono aiutare.

Evita gli alimenti che causano gas

Alcuni alimenti hanno maggiori probabilità di altri di causare gas e disturbi digestivi. Questi possono includere:

  • alcol
  • fagioli
  • broccoli
  • cavoletti di Bruxelles
  • cavolo
  • cavolfiore
  • cipolle
  • funghi
  • piselli
  • cereali integrali

Potresti tenere un diario per cercare di individuare quali cibi scatenano i rumori dello stomaco.

Fai pasti più piccoli e più frequenti

Pasti più abbondanti possono essere più difficili da digerire. È una buona idea provare a mangiare diversi piccoli pasti durante il giorno.

Mangia lentamente

Prenditi il ​​tuo tempo quando mangi un pasto e mastica bene il cibo. Mangiare lentamente può aiutare con la digestione generale e può anche ridurre i rumori indesiderati.

Evita bevande gassate e cannucce

Le bevande gassate possono farti sentire gonfio e pieno di gas. Inoltre, bere da una cannuccia può farti inghiottire più aria, il che potrebbe renderti più gassoso.

Non consumare dolcificanti artificiali

I dolcificanti artificiali contengono un ingrediente chiamato sorbitolo , che, in quantità molto elevate, potrebbe portare ad un aumento dei rumori intestinali. Le gomme dietetiche, le caramelle e le bibite contengono spesso questi dolcificanti.

Prova gli esercizi di respirazione

Alcuni esperti suggeriscono di provare la respirazione addominale , che consiste nel fare respiri lenti e profondi attraverso la pancia anziché il torace. Questo metodo può aiutare a migliorare la salute dell’apparato digerente.

Prendi i probiotici

Quando cercare aiuto medico

Il più delle volte, uno stomaco rumoroso non è motivo di allarme. Ma, se i rumori sono accompagnati da altri sintomi, possono segnalare un problema più grande, come un blocco o un disturbo gastrointestinale.

Consultare un medico se i rumori divertenti provenienti dallo stomaco sono persistenti e gravi o se si hanno altri sintomi che accompagnano i suoni dello stomaco.

Alcuni segnali a cui prestare attenzione includono:

  • dolore addominale
  • gas o gonfiore
  • diarrea, vomito o stitichezza
  • febbre
  • perdita di appetito
  • estrema stanchezza

Un operatore sanitario può aiutare a diagnosticare eventuali condizioni sottostanti e elaborare un piano di trattamento appropriato.

Porta via

I rumori di stomaco sono un sintomo comune della normale digestione. Di solito, non sono nulla di cui preoccuparsi.

Ma, se i suoni sono frequenti o si verificano con altri sintomi, potresti avere un’altra condizione medica che richiede attenzione.

Consultare un medico se i rumori provenienti dallo stomaco sono persistenti o accompagnati da altri sintomi preoccupanti.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

5 posizioni yoga per la sindrome dell’intestino irritabile (IBS)

16 semplici modi per mangiare più fibre