in

10 sorprendenti benefici del melone Honeydew

Il melone di melata, o cocomero, è un frutto che appartiene alla specie di melone cucumis melo (melone).

La polpa dolce della melata è tipicamente verde chiaro, mentre la sua buccia ha un tono bianco-giallo. Le sue dimensioni e la sua forma sono simili a quelle del suo parente, il melone.

Il melone è disponibile in tutto il mondo e può essere consumato da solo o utilizzato in dessert, insalate, snack e zuppe.

Sebbene il suo più grande fascino possa essere il suo sapore, la melata è anche nutriente e può fornire diversi benefici.

Ecco 10 sorprendenti benefici del melone.

1. Ricco di sostanze nutritive

Il diverso profilo nutritivo della melata è probabilmente il suo bene più prezioso.

In effetti, i vari nutrienti e composti vegetali possono essere responsabili dei suoi numerosi potenziali benefici per la salute.

Una porzione da 1 tazza (177 grammi) di melone melata fornisce ( 1 ):

  • Calorie: 64
  • Carboidrati: 16 grammi
  • Fibra: 1,4 grammi
  • Proteine: 1 grammo
  • Grasso: 0 grammi
  • Vitamina C: 53% della dose giornaliera di riferimento (RDI)
  • Vitamina B6: 8% della RDI
  • Folato: 8% della RDI
  • Vitamina K: 6% della RDI
  • Potassio: 12% della RDI
  • Magnesio: 4% della RDI

Inoltre, i frutti e i semi della melata contengono anche composti con forte capacità antiossidante, tra cui beta-carotene (provitamina A), fitoene, quercetina e acido caffeico (2Fonte attendibile).

RIEPILOGOIl melone contiene un’ampia varietà di nutrienti e composti vegetali che possono essere responsabili dei suoi numerosi potenziali benefici per la salute.

2. Può aiutare a ridurre la pressione sanguigna

In generale, una dieta ricca di frutta e verdura è associata a un ridotto rischio di ipertensione e malattie cardiache (3Fonte attendibile).

In particolare, è assodato che una dieta povera di sodio e un adeguato apporto di potassio possono influenzare positivamente la regolazione della pressione sanguigna (4Fonte attendibile).

Poiché il melone è un frutto a basso contenuto di sodio e ricco di potassio, può aiutarti a mantenere sani i livelli di pressione sanguigna.

Se stai cercando di aumentare l’assunzione di potassio, prova ad aggiungere la melata alla tua dieta. È una buona fonte di potassio , con una porzione da 1 tazza (177 grammi) che fornisce il 12% della RDI ( 1 ).

RIEPILOGOIl melone può aiutare a ridurre la pressione sanguigna a causa del suo alto contenuto di potassio e basso contenuto di sodio.

3. Contiene nutrienti vitali per la salute delle ossa

Il melone contiene diversi nutrienti vitali per riparare e mantenere ossa forti, tra cui acido folico, vitamina K e magnesio.

In particolare, il melone è una buona fonte di folati, con 1 tazza (177 grammi) che fornisce l’8% della RDI ( 1 ).

Il folato è essenziale per la scomposizione dell’omocisteina, i cui livelli elevati sono stati collegati alla ridotta densità minerale ossea nel tempo (5Fonte attendibile).

Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per trarre conclusioni definitive sulla relazione tra folato e salute delle ossa, mangiare cibi che contengono folati, come la melata, può promuovere la salute delle ossa assicurando che i livelli di omocisteina rimangano entro i limiti normali (5Fonte attendibile).

La vitamina K è coinvolta nella produzione di una proteina strutturale importante nell’osso nota come osteocalcina. Pertanto, un’adeguata assunzione di vitamina K è essenziale per la salute delle ossa. Una porzione di melata fornisce il 6% della RDI di questa vitamina ( 1 ,6Fonte attendibile7Fonte attendibile).

Inoltre, puoi soddisfare circa il 4% del tuo fabbisogno giornaliero di magnesio con una porzione di melata.

Le cellule responsabili della costruzione e della scomposizione del tessuto osseo richiedono il magnesio per funzionare correttamente. Pertanto, il magnesio è un altro nutriente vitale per la salute delle ossa ( 1 ,8Fonte attendibile).

La melata contiene anche piccole quantità di altri nutrienti che supportano le ossa, tra cui calcio, fosforo e zinco ( 1 ).

Sebbene questi nutrienti non siano altamente concentrati nella melata, l’aggiunta di frutta alla tua dieta può comunque supportare la salute delle ossa se abbinata a una dieta equilibrata che include una varietà di altri alimenti ricchi di nutrienti.

RIEPILOGOLa melata contiene molteplici nutrienti che sono vitali per la salute delle ossa, inclusi folati, vitamina K e magnesio.

4. Può migliorare il controllo della glicemia

Alcune ricerche indicano che mangiare frutta, come il melone, può favorire livelli di zucchero nel sangue sani .

Un recente studio di sette anni su mezzo milione di persone ha scoperto che coloro che consumavano frutta fresca ogni giorno avevano il 12% in meno di probabilità di sviluppare il diabete, rispetto a coloro che mangiavano raramente frutta (9Fonte attendibile).

In quei partecipanti che avevano già il diabete all’inizio dello studio, mangiare frutta almeno tre volte alla settimana ha portato a un rischio inferiore del 13-28% di contrarre complicazioni di salute legate al diabete oltre a un rischio inferiore del 17% di morte prematura.9Fonte attendibile).

Sebbene il melone contenga carboidrati che possono aumentare temporaneamente la glicemia, fornisce anche fibre e altri nutrienti che possono aiutare a migliorare il controllo della glicemia nel tempo.

RIEPILOGOMangiare regolarmente frutta, come il melone, è associato a un minor rischio di diabete e complicazioni di salute correlate. Ciò è probabilmente dovuto alle fibre e ad altri nutrienti che promuovono la salute presenti nella frutta.

5. Ricco di elettroliti e acqua

Quando si pensa all’idratazione , la prima cosa che probabilmente viene in mente è l’acqua. Tuttavia, per idratarsi in modo efficace e corretto, il tuo corpo ha bisogno di più di questo: ha bisogno anche di elettroliti (10Fonte attendibile).

Il melone è composto per circa il 90% da acqua e contiene elettroliti, come potassio, magnesio, sodio e calcio ( 1 ).

Questa combinazione di acqua e sostanze nutritive rende la melata perfetta per idratare dopo un allenamento, durante una malattia o se stai solo cercando di rimanere idratato durante la giornata.

RIEPILOGOIl melone è composto principalmente da acqua, ma contiene anche elettroliti che possono idratarti in modo più efficace rispetto alla sola acqua.

6. Può supportare una pelle sana

Mangiare il melone può favorire la salute della pelle grazie al suo alto contenuto di vitamina C.

Un’adeguata assunzione di vitamina C è indispensabile per la corretta produzione di collagene, una proteina strutturale importante che è vitale per riparare e mantenere il tessuto cutaneo (11Fonte attendibile).

Inoltre, poiché la vitamina C è un potente antiossidante, alcune ricerche indicano che può proteggere la pelle dai danni del sole (12Fonte attendibile).

Il melone è un’ottima fonte di vitamina C: una singola tazza (177 grammi) fornisce il 53% della RDA ( 1 ).

Sebbene tu possa ottenere la vitamina C da una varietà di alimenti , mangiare la melata è un modo semplice per soddisfare rapidamente le tue esigenze quotidiane, promuovendo nel frattempo la salute della pelle.

RIEPILOGOIl melone è ricco di vitamina C, un nutriente che favorisce la produzione di collagene e può proteggere la pelle dai danni del sole.

7. Può potenziare il tuo sistema immunitario

La vitamina C è probabilmente meglio conosciuta per il suo ruolo nel supportare la funzione immunitaria e il melone ne è ricco.

Il sistema immunitario umano è complesso e richiede un’ampia gamma di sostanze nutritive per funzionare correttamente: la vitamina C è un componente fondamentale (13Fonte attendibile).

In effetti, la ricerca suggerisce che un’adeguata assunzione di vitamina C nella dieta può sia prevenire che curare varie infezioni respiratorie e sistemiche, come la polmonite e il comune raffreddore (13Fonte attendibile).

Una porzione da 1 tazza (177 grammi) di melata fornisce oltre la metà della RDI per la vitamina C, rendendola un ottimo alimento da aggiungere alla vostra dieta mentre vi preparate per la stagione fredda di quest’anno ( 1 ,13Fonte attendibile).

RIEPILOGOIl melone contiene alti livelli di vitamina C, un nutriente che supporta la corretta funzione immunitaria.

8. Può promuovere una corretta digestione

Il melone contiene fibre , un nutriente noto per migliorare la salute dell’apparato digerente (14Fonte attendibile).

Un adeguato apporto di fibre alimentari rallenta la risposta glicemica e favorisce la regolarità intestinale e la crescita di batteri intestinali sani (14Fonte attendibile15Fonte attendibile).

Una singola tazza (177 grammi) fornisce circa 1,5 grammi o circa il 5% della RDI per la fibra. Sebbene molti altri frutti contengano più fibre per porzione, la melata può comunque contribuire all’assunzione giornaliera di fibre ( 1 ).

In effetti, per alcune persone con determinati disturbi digestivi o coloro che stanno introducendo o reintroducendo di recente fibre nella loro dieta, un frutto a basso contenuto di fibre come la melata può essere meglio tollerato rispetto ad altri alimenti ricchi di fibre.

RIEPILOGOIl melone contiene fibre, un nutriente noto per supportare una sana digestione. A causa del suo contenuto moderato di fibre, può essere meglio tollerato rispetto agli alimenti ricchi di fibre da persone con determinati disturbi digestivi o da coloro che introducono fibre nella loro dieta.

9. Può supportare la vista e la salute degli occhi

Il melone contiene due potenti antiossidanti: luteina e zeaxantina (16Fonte attendibile).

Questi composti carotenoidi sono ben noti per supportare la salute degli occhi e prevenire lo sviluppo della perdita della vista legata all’età (16Fonte attendibile).

La ricerca indica che mangiare regolarmente cibi che contengono questi antiossidanti, come il melone, può supportare la corretta funzione degli occhi per tutta la vita (16Fonte attendibile17Fonte attendibile).

RIEPILOGOIl melone contiene luteina e zeaxantina, due antiossidanti noti per favorire la salute degli occhi e della vista.

10. Facile da aggiungere alla tua dieta

Aggiungere il melone alla tua dieta non potrebbe essere più facile.

È ampiamente disponibile e il suo prezzo è paragonabile a quello di altri meloni popolari come il melone o l’ anguria .

Per fare in modo che questo sforzo dietetico valga la pena, scegli un melone maturo. I meloni melata fuori stagione o acerbi sono insipidi e lasciano molto a desiderare.

Un ottimo punto di forza per la frutta è che può essere facilmente gustato da solo: una fetta di melone fresco e maturo in una giornata calda è difficile da battere.

Tuttavia, se stai cercando qualcosa di un po’ più creativo, ci sono molti altri modi per gustare questo frutto.

Il melone melata può essere aggiunto a un’ampia varietà di piatti, tra cui:

  • Insalate: taglia un po’ di melata a pezzetti e aggiungilo alla tua insalata preferita.
  • Dolci: Frullate il melone e usatelo come base per ghiaccioli o gelato.
  • Colazione: servi il melone a fette insieme alla ricotta o frullalo in un frullato.
  • Zuppe: servire la melata come base di una zuppa fredda con peperoni, menta e cetriolo.
  • Antipasti: Avvolgere le fette di melone con i salumi o aggiungerli a una salsa piccante.

RIEPILOGOLa melata può essere gustata da sola o aggiunta a molti piatti diversi, tra cui insalata, salsa, zuppa o dessert. La chiave è scegliere un melone maturo mentre è di stagione.

La linea di fondo

Il melone è un frutto dolce che si può trovare in tutto il mondo. La sua polpa è di colore verde chiaro, mentre la sua crosta è tipicamente bianca o gialla.

La melata è ricca di vitamine, minerali e altri composti vegetali che promuovono la salute. Mangiare questo tipo di melone potrebbe avere diversi benefici per la salute, principalmente grazie al suo ricco contenuto di nutrienti.

Il melone può essere consumato da solo o come parte di altri piatti come zuppe, insalate, frullati e altro ancora. Per l’esperienza più gustosa, scegli un melone maturo e di stagione.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

10 benefici per la salute e la nutrizione dei porri e delle rampe selvatiche

9 incredibili benefici per la salute della bacca di biancospino