in

Perché il caffè può sconvolgere lo stomaco?

Il caffè è una delle bevande più apprezzate al mondo.

Non solo può farti sentire più vigile, ma può anche offrire molti altri vantaggi, tra cui un miglioramento dell’umore, delle prestazioni mentali e dell’esercizio fisico, nonché un minor rischio di malattie cardiache e Alzheimer (1Fonte attendibile2Fonte attendibile3Fonte attendibile4Fonte attendibile).

Tuttavia, alcune persone scoprono che bere caffè influisce sul loro sistema digestivo.

Questo articolo esplora i motivi per cui il caffè può disturbare lo stomaco.

Composti che possono irritare lo stomaco

Il caffè contiene vari composti che possono disturbare lo stomaco.

Caffeina

La caffeina è uno stimolante naturale nel caffè che aiuta a rimanere vigili.

Una singola tazza di caffè da 240 ml contiene circa 95 mg di caffeina (5Fonte attendibile).

Sebbene la caffeina sia un potente stimolante mentale, la ricerca suggerisce che può aumentare la frequenza delle contrazioni in tutto il tratto digestivo (6Fonte attendibile7Fonte attendibile8Fonte attendibile).

Ad esempio, uno studio più vecchio del 1998 ha rilevato che il caffè con caffeina stimola il colon il 23% in più del caffè decaffeinato e il 60% in più dell’acqua. Ciò indica che la caffeina stimola in modo significativo l’intestino inferiore (9Fonte attendibile).

Inoltre, alcune ricerche suggeriscono che la caffeina può aumentare la produzione di acido gastrico, che potrebbe turbare lo stomaco se è particolarmente sensibile (10Fonte attendibile).

Acidi del caffè

Mentre la caffeina è spesso vista come il motivo per cui il caffè può causare problemi allo stomaco, gli studi hanno dimostrato che anche gli acidi del caffè possono svolgere un ruolo.

Il caffè contiene molti acidi , come l’acido clorogenico e la N-alcanoil-5-idrossitriptamide, che hanno dimostrato di aumentare la produzione di acido gastrico. L’acido dello stomaco aiuta a scomporre il cibo in modo che possa muoversi attraverso l’intestino (11Fonte attendibile12 ).

Detto questo, mentre alcune persone hanno riferito che il caffè può aggravare i sintomi del bruciore di stomaco, la ricerca è inconcludente e non mostra alcuna connessione significativa (13Fonte attendibile14Fonte attendibile).

Altri additivi

In alcuni casi, il caffè non è ciò che ti fa male allo stomaco.

In effetti, il mal di stomaco potrebbe essere dovuto ad additivi come latte, panna, dolcificanti o zucchero, che più di due terzi degli americani aggiungono al caffè (15Fonte attendibile)

Ad esempio, circa il 65% delle persone in tutto il mondo non può digerire correttamente il lattosio , uno zucchero nel latte, che può scatenare sintomi come gonfiore, crampi allo stomaco o diarrea subito dopo aver consumato latticini ( 16 ).

Il caffè decaffeinato può irritare lo stomaco?

In alcuni casi, il passaggio al decaffeinato può aiutare con il mal di stomaco.

Questo vale principalmente se la caffeina è il colpevole dei tuoi problemi di stomaco.

Detto questo, il caffè decaffeinato contiene ancora acidi del caffè, come l’acido clorogenico e la N-alcanoil-5-idrossitriptamide, che sono stati collegati all’aumento della produzione di acido gastrico e alle contrazioni intestinali (11Fonte attendibile12 ).

Inoltre, l’aggiunta di latte, panna, zucchero o dolcificanti al caffè decaffeinato può causare problemi di stomaco nelle persone sensibili a questi additivi.

Per aiutarti a creare il tuo miglior piano alimentare, ti invieremo una guida esperta e basata su prove sulla nutrizione e sulla perdita di peso.

Consigli per evitare il mal di stomaco

Se trovi che il caffè ti dà fastidio allo stomaco, diverse cose possono ridurne gli effetti in modo che tu possa goderti la tua tazza di caffè.

Per cominciare, bere il caffè lentamente a sorsi può rendere più facile lo stomaco.

Inoltre, cerca di evitare di bere caffè a stomaco vuoto . Il caffè è considerato acido, quindi sorseggiarlo insieme al cibo potrebbe facilitare la sua digestione.

Ecco molti altri modi per ridurre al minimo l’acidità del caffè:

  • Scegli un arrosto più scuro. Uno studio ha scoperto che i chicchi di caffè tostati più a lungo e a temperature più elevate erano meno acidi, il che significa che le tostature più scure tendono ad essere meno acide di quelle più chiare (17Fonte attendibile).
  • Prova il caffè freddo. La ricerca suggerisce che il caffè preparato a freddo è meno acido del caffè caldo (18Fonte attendibile19Fonte attendibile).
  • Scegli fondi di caffè più grandi. Uno studio ha scoperto che fondi di caffè più piccoli possono consentire l’estrazione di più acido durante la preparazione. Ciò significa che il caffè ottenuto da fondi più grandi può essere meno acido (19Fonte attendibile).

Inoltre, se ti piace la tua tazza di caffè con il latte ma sei intollerante al lattosio o senti che il latte ti fa male allo stomaco, prova a passare a un’alternativa al latte vegetale, come quello di soia o di mandorle.

La linea di fondo

Il caffè ha diversi composti che possono disturbare lo stomaco.

Ciò include caffeina, acidi del caffè e spesso altri additivi, come latte, panna, zucchero e dolcificanti. Oltre alla caffeina , molti di questi composti sono presenti anche nel caffè decaffeinato.

Se ti accorgi che il caffè ti dà fastidio allo stomaco, ci sono diverse cose che puoi fare per ridurre al minimo i suoi effetti spiacevoli. Questi includono berlo con il cibo, scegliere un arrosto meno acido, passare dal latte normale al latte di soia o di mandorle e ridurre gli additivi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Che cos’è una dieta elementare e puoi usarla per perdere peso?

La dieta Candida: guida per principianti e piano alimentare