in

Cos’è la gastrite?

La gastrite è un’infiammazione del rivestimento protettivo dello stomaco.

La gastrite acuta comporta un’infiammazione improvvisa e grave. La gastrite cronica comporta un’infiammazione a lungo termine che può durare per anni se non trattata.

La gastrite erosiva è una forma meno comune della condizione. In genere non provoca molta infiammazione, ma può portare a sanguinamento e ulcere nel rivestimento dello stomaco.

Sintomi

La gastrite non causa sintomi evidenti in tutti. Ilpiù comuneFonte attendibile i sintomi sono:

  • nausea
  • vomito
  • una sensazione di pienezza nella parte superiore dell’addome, in particolare dopo aver mangiato
  • indigestione

Se hai la gastrite erosiva, potresti riscontrare diversi sintomi, tra cui:

  • nero, catramoso sgabello
  • vomitare sangue o materiale che assomiglia a fondi di caffè

Trattamento

Il trattamento per la gastrite dipende dalla causa della condizione.

Se soffri di gastrite causata da farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) o altri farmaci, evitare questi farmaci può essere sufficiente per alleviareFonte attendibilei tuoi sintomi Se pensi che la tua prescrizione di farmaci stia causando la gastrite, parla con il tuo medico prima di interrompere o modificare il dosaggio.

I medici trattano abitualmente la gastrite causata da H. pylori con antibiotici per uccidere i batteri.

Oltre agli antibiotici, per trattare la gastrite vengono utilizzati diversi altri tipi di farmaci:

Inibitori della pompa protonica

I farmaci chiamati inibitori della pompa protonica agiscono bloccando le cellule che creano acido gastrico. I comuni inibitori della pompa protonica includono:

  • omeprazolo (Prilosec)
  • lansoprazolo (Prevacid)
  • esomeprazolo (Nexium)

Tuttavia, l’uso a lungo termine di questi farmaci, specialmente a dosi elevate, può portare ad un aumento del rischio di fratture della colonna vertebrale, dell’anca e del polso. Può anche portare ad un aumento del rischio diinsufficienza renaleFonte attendibiledemenzaFonte attendibilecarenze nutrizionali .

Parla con il tuo medico prima di iniziare uno di questi farmaci per creare un piano di trattamento adatto a te.

Farmaci che riducono l’acidità

La famotidina (Pepcid) è un esempio di farmaco che riduce la quantità di acido prodotta dallo stomaco.

Riducendo la quantità di acido rilasciato nel tratto digestivo, questi farmaci alleviano il dolore della gastrite e consentono al rivestimento dello stomaco di guarire.

Acquista Pepcid online.

antiacidi

Il tuo medico potrebbe consiglioFonte attendibileche usi antiacidi per un rapido sollievo dal dolore della gastrite. Questi farmaci possono neutralizzare l’acido nello stomaco.

Alcuni antiacidi possono causare diarrea o stitichezza, quindi parla con il tuo medico se riscontri uno di questi effetti collaterali.

Acquista gli antiacidi online.

Probiotici

È stato dimostrato che i probioticiaiuta a ricostituireFonte attendibileflora digestiva e guarire le ulcere gastriche. Tuttavia, non ci sono prove che abbiano alcun impatto sulla secrezione acida.

Attualmente non esistono linee guida a supporto dell’uso dei probiotici nella gestione dell’ulcera.

Acquista online integratori probiotici.

Mangiare sano non dovrebbe essere una seccatura. Ti invieremo i nostri suggerimenti basati su prove sulla pianificazione dei pasti e sulla nutrizione.

cause

La debolezza del rivestimento dello stomaco consente ai succhi digestivi di danneggiarlo e infiammarlo, causando la gastrite. Avere un rivestimento dello stomaco sottile o danneggiato aumenta il rischio di gastrite.

Un’infezione batterica gastrointestinale può anche causare gastrite. L’infezione batterica più comune che la causa è l’ H. pylori , un batterio che infetta il rivestimento dello stomaco. L’infezione viene solitamente trasmessa da persona a persona, ma può anche essere trasmessa attraverso cibo o acqua contaminati.

Alcune condizioni e attività possono aumentare il rischio di sviluppare gastrite. Altri fattori di rischioincludereFonte attendibile:

  • consumo estremo di alcol
  • uso di routine di FANS come ibuprofene e aspirina
  • uso di cocaina
  • età, perché il rivestimento dello stomaco si assottiglia naturalmente con l’età
  • uso di tabacco

Altri fattori di rischio meno comuni includono:

  • fatica
  • malattie autoimmuni
  • disturbi digestivi come il morbo di Crohn
  • infezione virale

Diagnosi

Il medico eseguirà un esame fisico, chiederà informazioni sui sintomi e chiederà la tua storia familiare. Possono anche raccomandare un test del respiro, del sangue o delle feci per verificare la presenza di H. pylori . Inoltre, il medico può:

  • Eseguire un’endoscopia gastrointestinale superiore. Questo serve per controllare l’infiammazione nell’esofago, nello stomaco e nel duodeno. Il medico può prelevare un piccolo campione, o biopsia, del rivestimento dello stomaco. Un patologo esaminerà questo campione alla ricerca di qualcosa di insolito al microscopio.
  • Eseguire una serie GI superiore. Ciò comporta l’assunzione di raggi X del tratto digestivo dopo aver ingerito una soluzione di bario . Questo aiuterà a distinguere le aree di interesse.
  • Ti mando per un esame del sangue. Questo serve per verificare altre cause dei sintomi della gastrite o dei segni di complicanze.
  • Chiedi un campione di feci. Questo può escludere un’infezione da H. pylori o sangue nelle feci. Il sangue può indicare che c’è un’emorragia nello stomaco.
  • Chiediti di fare un test del respiro dell’urea. Questo verifica anche un’infezione da H. pylori facendoti ingoiare una capsula di urea e poi vedendo se espiri atomi di anidride carbonica. Questo indicherebbe che hai l’infezione.

Se hai bisogno di aiuto per trovare un medico di base, puoi cercare tra i medici della tua zona tramite lo strumento Healthline FindCare .

complicazioni

Se la tua gastrite non viene trattata, può portare a una serie di complicazioni. Alcune forme di gastrite possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro allo stomaco, in particolare nelle persone con pareti dello stomaco assottigliate.

Le complicazioni possono includereFonte attendibile:

  • anemia
  • carenze di vitamina B12, vitamina D, acido folico, vitamina C, zinco, calcio e magnesio
  • sanguinamento nello stomaco
  • perforazione all’interno dello stomaco
  • ulcere peptiche
  • gastrite atrofica cronica, che provoca la perdita di cellule nelle ghiandole gastriche oltre all’infiammazione
  • metaplasia e displasia gastrica, che sono tipi di lesioni precancerose nello stomaco
  • acloridria, che impedisce allo stomaco di produrre l’acido di cui ha bisogno per digerire correttamente il cibo
  • perforazione dello stomaco
  • tumori come l’adenocarcinoma (cancro gastrico), il linfoma del tessuto linfoide associato alla mucosa (MALT) e i tumori neuroendocrini (NET)

A causa di queste potenziali complicazioni, è importante consultare il medico se si verificano sintomi di gastrite, soprattutto se cronici.

Prevenzione

Le strategie preventive possono dipendere dalla tua salute e dal fatto che tu abbia o meno condizioni che ti mettono a rischio di sviluppare la gastrite. Ma, poiché la gastrite non ha sempre una causa chiara, può essere difficile da prevenire.

Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare:

  • Mantenere buone abitudini igieniche. Abitudini come lavarsi le mani possono aiutartiridurreFonte attendibileil rischio di contrarre un’infezione da H. pylori .
  • Prendersi cura della propria salute mentale. Le pratiche di cura di sé e antistress possono ridurre il rischio disviluppandoFonte attendibile gastrite da stress.
  • Mangiare pasti più piccoli più lentamente e regolarmente. Inoltre, evitare o limitare i cibi fritti, salati, zuccherati e piccanti (queste sono cose che la ricerca mostra potrebbe scatenare i sintomi della gastrite).
  • Smettere di fumare, se fumi.
  • Evitare o limitare alcol e caffeina.

Porta via

Le prospettive per la gastrite dipendono dalla causa sottostante. La gastrite acuta di solito si risolve rapidamente con il trattamento. Le infezioni da H. pylori , ad esempio, possono spesso essere trattate con uno o due cicli di antibiotici.

Tuttavia, a volte il trattamento fallisce e può trasformarsi in gastrite cronica oa lungo termine. Parla con il tuo medico per sviluppare un piano di trattamento efficace per te.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come prevenire e curare il torcicollo: rimedi ed esercizi

Tutto quello che devi sapere sulla flatulenza