in

GERD: fatti, statistiche e te

La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) è una condizione cronica che colpisce l’apparato digerente. Mentre la maggior parte delle persone sperimenta bruciore di stomaco o indigestione di tanto in tanto, se senti quella sensazione di bruciore al petto più di due volte a settimana, potresti avere GERD.

La condizione è una forma più grave e di lunga durata di reflusso acido . La maggior parte delle persone può gestire la GERD con farmaci da banco (OTC) e alcuni cambiamenti nello stile di vita.

Chi ottiene GERD?

Chiunque può sviluppare GERD. Si verifica in ogni fascia di età ed etnia. Tuttavia, seipiù probabilmenteFonte attendibile avere GERD se:

  • Sei in sovrappeso o obeso.
  • Sei incinta.
  • Prendi alcuni farmaci, inclusi antistaminici, antidolorifici e antidepressivi
  • Fumi o sei regolarmente esposto al fumo passivo.

Una delle maggiori sfide nel determinare il numero di persone che vivono con GERD è identificare chi ha effettivamente la malattia. Molte persone con sintomi di GERD non consultano un operatore sanitario. Una revisione sistematica del 2014 stima dal 15,1 al 30 percento [DS1] della popolazione degli Stati Uniti ha GERD.

Secondo l’ Healthcare Cost and Utilization Project (HCUP) , ci sono stati 995.402 ricoveri per GERD nel 1998. Nel 2005, ci sono stati 3,14 milioni, con un aumento del 216 per cento. In entrambi gli anni, circa il 62% di tutte le dimissioni ospedaliere GERD ha coinvolto donne.

Lo stesso studio ha mostrato che il numero di adulti ricoverati per GERD è diminuito del 2,4% tra il 1998 e il 2005. Nello stesso periodo, il tasso è aumentato del 42% per i bambini. È aumentato dell’84% per i bambini dai due ai 17 anni.

Nel 2010, 4,7 milioniFonte attendibile ricoveri ospedalieri e 1.653 decessi sono stati il ​​risultato di GERD, riferisce l’Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Reni.

Che cosa causa GERD?

GERD è il risultato di un debole sfintere esofageo inferiore. Questa debolezza consente al contenuto dello stomaco di rifluire nell’esofago.

Esistono diversi fattori che possono indebolire lo sfintere esofageo, tra cui:

  • mangiare troppo
  • essere sovrappeso
  • gravidanza
  • fumo o esposizione regolare al fumo passivo
  • ernia iatale (parte dello stomaco sporge nel muscolo del diaframma)

Alcuni cibi e bevande possono scatenare la GERD. Alcuni dei trigger alimentari più comuni includono:

  • cibi fritti o grassi
  • agrumi
  • cioccolato
  • caffè
  • bevande gassate
  • bevande contenenti alcol

Alcuni farmaci possono anche causare GERD. Tra questi ci sono:

  • alfa bloccanti
  • antinfiammatori
  • sedativi
  • nitrati

Se prendi farmaci e hai sintomi di GERD, parla con il medico o il farmacista. Possono discutere di cambiare o interrompere il farmaco con te. Tuttavia, non interrompere l’assunzione di un farmaco prescritto senza prima consultare il medico.

Mangiare sano non dovrebbe essere una seccatura. Ti invieremo i nostri suggerimenti basati su prove sulla pianificazione dei pasti e sulla nutrizione.

Sintomi

I sintomi più comuni di GERD sono indigestione acida e bruciore di stomaco. Potresti ruttare frequentemente e sentirti gonfio.

L’acido nell’esofago può causare spasmi. Ciò provoca dolore e una sensazione di oppressione al petto.

Altri sintomi di GERD includono:

  • nausea e vomito
  • ruttare
  • difficoltà a deglutire
  • erosione dentale e alitosi
  • problemi di deglutizione (disfagia)
  • problemi respiratori
  • dolore addominale

Alcuni casi di bruciore di stomaco possono essere un segno di una condizione più grave. Rivolgiti al medico se il tuo bruciore di stomaco:

  • si verifica più frequentemente di una volta alla settimana
  • diventa più grave
  • si verifica di notte e ti sveglia dal sonno

Diagnosi e trattamento

Consultare immediatamente un medico se si hanno difficoltà a deglutire o respirare.

Considerala un’emergenza se:

  • stai vomitando grandi quantità
  • hai vomito proiettile
  • il tuo vomito contiene liquido verde o giallo
  • il tuo vomito sembra fondi di caffè

Nella maggior parte dei casi, i medici diagnosticano il reflusso acido esaminando i sintomi e l’anamnesi. Se hai spesso bruciore di stomaco o indigestione acida che non va via, può essere raccomandato il test per GERD.

I test diagnostici possono includere:

  • Endoscopia. Un tubo in fibra ottica viene passato nella gola in modo che il medico possa visualizzare l’esofago e lo stomaco. È possibile prelevare campioni di tessuto per la biopsia.
  • Raggi X della serie GI superiore. Questi sono presi dopo aver bevuto una soluzione di bario. Questa procedura può trovare ulcere, ernie iatali e altre anomalie.
  • Monitoraggio esofageo. Questo è un modo per misurare i livelli di acido nell’esofago inferiore per 24 ore.
  • Manometria. Una manometria misura le contrazioni muscolari ritmiche che si verificano nell’esofago quando si deglutisce.

GERD di solito può essere gestito con farmaci da banco , come i seguenti:

  • Gli antiacidi possono neutralizzare l’acidità di stomaco.
  • Un bloccante del recettore H2 , come la cimetidina, tratta l’eccesso di acido gastrico.
  • Gli inibitori della pompa protonica riducono la quantità di acido prodotta dallo stomaco.

Se i farmaci da banco non funzionano bene, il medico può prescrivere farmaci alternativi:

  • Il sucralfato forma una pellicola protettiva sulla superficie dell’esofago e dello stomaco.
  • La metoclopramide aiuta l’esofago a contrarsi in modo efficiente e lo stomaco a svuotarsi più velocemente.

Cambiamenti nello stile di vita per alleviare i sintomi

Potresti essere in grado di alleviare i sintomi facendone alcuni semplici modificheFonte attendibile:

  • Evita di fumare e di stare vicino al fumo passivo.
  • Mantieni un peso sano ed evita vestiti stretti intorno alla vita.
  • Mangia pasti più piccoli. Tieni un diario alimentare in modo da poter individuare ed evitare gli alimenti che scatenano i sintomi.
  • Cerca di muoverti un po’ dopo aver mangiato, restando in posizione eretta per tre ore dopo i pasti. Una breve passeggiata può fare molto.

Se non trovi sollievo dai farmaci e dai cambiamenti nello stile di vita, la chirurgia potrebbe essere un’opzione. Le opzioni di trattamento chirurgico più comuni includono:

  • Fundoplicazione. Questo è l’intervento più comune per GERD. Il chirurgo avvolge la parte superiore dello stomaco attorno allo sfintere esofageo inferiore per stringere il muscolo e prevenire il reflusso. La fundoplicazione viene solitamente eseguita con una procedura minimamente invasiva (laparoscopica).
  • Sistema di gestione del reflusso LINX. Un anello di minuscole sfere magnetiche è avvolto attorno alla giunzione dello stomaco e dell’esofago. L’attrazione magnetica tra le perle è abbastanza forte da mantenere la giunzione chiusa all’acido di riflusso, ma abbastanza debole da consentire il passaggio del cibo. Il sistema LINX può essere impiantato mediante chirurgia mininvasiva. La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato il sistema LINX nel 2012 per le persone con GERD che non sono state aiutate da altri trattamenti.

Vivere con GERD

Per la maggior parte delle persone, GERD è una condizione gestibile. Se non trattata, tuttavia, la GERD può portare a gravi complicazioni.

Il tessuto cicatriziale può causare un restringimento eccessivo dell’esofago ( stenosi esofagea ). Questo può rendere la deglutizione difficile e dolorosa.

L’acido dello stomaco che entra nei polmoni può causare gravi danni. Il danno polmonare può aumentare la probabilità di avere congestione toracica e respiro sibilante. Questo ti mette a maggior rischio di polmonite o asma ricorrenti.

L’infiammazione a lungo termine dell’esofago ( esofagite ) aumenta il rischio di cellule precancerose nell’esofago. Casi gravi di GERD possono portare a una condizione chiamata esofago di Barrett . Questo è quando il tuo esofago cresce tessuto simile al tessuto trovato nel rivestimento del tuo intestino. L’esofago di Barrett aumenta il rischio di adenocarcinoma esofageo, un raro tipo di cancro.

Secondo l’ HCUP , il 4,2% dei ricoveri per GERD ha coinvolto un disturbo esofageo nel 2005. I casi di disfagia sono cresciuti del 264 percento tra il 1998 e il 2005. L’adenocarcinoma esofageo è aumentato del 195 percento. L’esofagite è aumentata del 94%.

Se hai bisogno di essere ricoverato in ospedale, GERD può essere costoso. Nel 1998, una degenza ospedaliera per GERD era in media di $ 5.616 negli Stati Uniti, riporta HCUP . Nel 2005, era salito a $ 6.545.

A livello nazionale, i costi ospedalieri totali per GERD sono stati di $ 509 milioni nel 1998. Entro il 2005, i costi sono saliti a $ 622 milioni, con un aumento del 22%.

Nei soli Stati Uniti, la spesa complessiva per tutte le malattie gastrointestinali è stata stimata in 142 miliardi di dollari l’anno in costi diretti e indiretti nel 2009, osserva un Recensione 2015Fonte attendibile. I ricercatori notano che GERD rappresenta circa $ 15 a $ 20 miliardi di questi costi diretti e indiretti.

Jen Thomas è una giornalista e stratega dei media con sede a San Francisco. Quando non sogna nuovi posti da visitare e fotografare, può essere trovata nella Bay Area che lotta per combattere il suo Jack Russell Terrier cieco o sembra smarrita perché insiste nel camminare ovunque. Jen è anche una giocatrice di Ultimate Frisbee competitiva, una discreta scalatrice, una corridore inadempiente e un’aspirante performer aerea.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Il reflusso acido è genetico?

Puoi mangiare latticini se hai il reflusso acido?