in

Puoi mangiare latticini se hai il reflusso acido?

Latticini e reflusso acido

Soffri di reflusso acido dopo aver mangiato determinati pasti o cibi? Il tuo reflusso può avere un collegamento dietetico specifico .

Se sei intollerante al lattosio , ad esempio, puoi sperimentare una vasta gamma di sintomi digestivi, incluso il bruciore di stomaco .

Di solito, evitare cibi che contengono lattosio è sufficiente per alleviare i sintomi. È importante notare, tuttavia, che l’intolleranza al lattosio non causa direttamente bruciore di stomaco o reflusso acido. Sono gli altri sintomi che possono o meno aggravare il reflusso.

Cosa dice la ricerca

UN studio pubblicato nel 2011Fonte attendibileha valutato la relazione tra latte vaccino e reflusso acido. In questo studio sono stati arruolati 81 bambini con segni e sintomi di reflusso acido. Tutti i soggetti hanno ricevuto un farmaco chiamato omeprazolo per ridurre l’acidità di stomaco per quattro settimane. Anche con il farmaco, 27 di questi partecipanti hanno ancora manifestato sintomi.

I ricercatori hanno quindi eliminato i latticini dalla loro dieta. Il risultato? Tutti i 27 partecipanti hanno mostrato un miglioramento significativo dei loro sintomi. I ricercatori hanno concluso che l’ allergia al latte e la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) sono collegate.i

Mangiare sano non dovrebbe essere una seccatura. Ti invieremo i nostri suggerimenti basati su prove sulla pianificazione dei pasti e sulla nutrizione.

Quali sono i vantaggi dei latticini?

Non rinunciare ancora ai latticini. Se non sei allergico o sensibile ai latticini o hai un’intolleranza al lattosio, potrebbe esserci qualche beneficio nell’aggiungere prodotti lattiero-caseari come lo yogurt alla tua dieta. Molti yogurt contengono probiotici o batteri “buoni” che possono migliorare la salute dell’intestino. I probiotici possono anche aiutare con la digestione.

I probiotici hanno dimostrato di aiutare con le seguenti condizioni:

  • sindrome dell’intestino irritabile
  • cancro gastrointestinale
  • infiammazione gastrica
  • diarrea

Sono necessari ulteriori studi per valutare appieno i probiotici e i loro potenziali effetti positivi sul reflusso acido. Chiedi al tuo medico se mangiare yogurt o assumere integratori probiotici può aiutare con i sintomi del reflusso.

In generale, i latticini sono anche una buona fonte di calcio e vitamina D, anche se questi benefici potrebbero non superare il potenziale aumento dei sintomi.

Rischi e avvertenze

Molte persone possono consumare latticini senza avere effetti collaterali negativi. Tuttavia, un numero crescente di persone in tutto il mondo sperimenta intolleranze e allergie a un’ampia gamma di alimenti, compresi i latticini.

L’allergia al latte , più comune nei bambini ma ancora presente negli adulti, può avere gravi effetti collaterali oltre al reflusso acido. Se sospetti che tu o tuo figlio abbiate un’allergia ai latticini, dovreste consultare immediatamente un medico. Una grave reazione allergica ai latticini può portare ad anafilassi .

I sintomi dell’anafilassi includono:

  • eruzioni cutanee e orticaria
  • gonfiore delle labbra, della lingua o della gola
  • respirazione difficoltosa
  • respiro sibilante
  • vertigini
  • svenimento
  • mal di stomaco
  • vomito
  • diarrea

Sostituti del latte per alleviare il reflusso acido

Se pensi che i latticini stiano contribuendo al tuo reflusso acido, l’eliminazione è il tuo primo passo. Nel corso del tempo, potresti scoprire di avere meno desiderio per i latticini in generale. Puoi anche provare un sostituto del latte . In questi giorni, puoi trovare un’alternativa alla maggior parte dei prodotti lattiero-caseari sul mercato.

Sebbene molti di questi sostituti siano spesso molto elaborati, con un lungo elenco di ingredienti, di solito sono realizzati con noci o altro materiale vegetale e possono fornire i benefici aggiuntivi di fibre, grassi vegetali e meno grassi animali.

Puoi trovare alternative alla maggior parte dei prodotti lattiero-caseari nei negozi di alimenti naturali o nella sezione di alimenti naturali di molti negozi di alimentari. Assicurati di controllare attentamente le etichette. La maggior parte dei sostituti sono costituiti da una base di:

  • soia
  • mandorla
  • anacardi
  • lino
  • Riso
  • canapa
  • Noce di cocco

Alcuni marchi popolari includono:

  • Seta
  • Segui il tuo cuore
  • Equilibrio terrestre
  • Sogno di riso
  • Così delizioso

Molte catene di negozi di alimentari ora stanno producendo le proprie versioni di latte non caseario e anche altri alimenti.

Come cucinare con i sostituti del latte

La maggior parte dei sostituti del latte, in particolare il latte naturale, può essere utilizzata in un rapporto 1:1 durante la cottura. Le versioni non zuccherate tendono ad essere le più neutre per il sapore. Per altri prodotti lattiero-caseari, imparare le basi richiede solo un po’ di tentativi ed errori.

Ecco alcuni ingredienti lattiero-caseari comuni e come crearli da alternative non casearie.

  • Burro di latte. Aggiungi un cucchiaio di aceto a una tazza di latte di soia o un’altra alternativa.
  • Ricotta. Sbriciolare e condire il tofu sodo.
  • Latte evaporato. Fai sobbollire il latte vegetale sul fornello finché non si riduce del 60 percento.
  • Latte condensato dolcificato. Mescolare una tazza di latte non caseario evaporato con 1 1/4 di tazza di zucchero.
  • Crema pesante. Usa latte di cocco intero in un rapporto 1:1.
  • Formaggio Parmigiano. Usa il lievito alimentare come sostituto 1:1.

La linea di fondo

Tenere un diario alimentare può essere un buon modo per determinare se il latte sta causando o peggiorando i sintomi del reflusso. Se vedi un collegamento, prova a eliminare dalla tua dieta gli alimenti che contengono latticini (formaggio, yogurt, burro, latte e derivati ​​del latte) per vedere se il tuo reflusso migliora. L’incontro con un dietologo può anche aiutarti con i cambiamenti nella dieta o l’eliminazione dei latticini.

Rivolgiti al medico se il tuo reflusso acido si verifica più di due volte a settimana per un periodo prolungato. Se cambiare la tua dieta non funziona, chiedi al tuo medico le opzioni di trattamento. Possono lavorare con te per determinare il miglior piano di trattamento per te.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

GERD: fatti, statistiche e te

Il reflusso acido causa stitichezza?