in

Esperti di malattia di Crohn nel nord-ovest della Florida: la differenza tra celiachia e Crohn

Tutti noi proviamo dolori di stomaco di tanto in tanto e normalmente ci prestiamo poca attenzione. Potrebbe essere stato causato da qualcosa che hai mangiato, quanto hai mangiato, una notte di bere, nervosismo o innumerevoli altri motivi. Tuttavia, se ti senti come se avessi un problema persistente che ti lascia correre in bagno o sperimentare dolorosi crampi allo stomaco giorno dopo giorno, potresti avere una condizione cronica come Crohn o celiachia.

Queste condizioni sono molto simili in natura ed è possibile che un individuo abbia entrambe le condizioni; tuttavia, ci sono anche alcune differenze chiave che distinguono i due.

Cos’è la celiachia?

La celiachia è una malattia autoimmune in cui il corpo non digerisce correttamente una proteina chiamata glutine che si trova in cereali come orzo, grano e segale. Invece di elaborarlo normalmente, il corpo riconosce il glutine come qualcosa di estraneo e innesca il sistema immunitario per attaccare l’intestino tenue.

Una dieta rigorosamente priva di glutine è il miglior trattamento per la celiachia. Ciò significa eliminare gli alimenti a base di glutine o trasformati con glutine, tra cui pane, mais, riso, soia, fagioli, lino, avena, pasta, farina, cereali e carni lavorate per il pranzo.

Che cosa è la malattia di Crohn?

La malattia di Crohn, d’altra parte, è una condizione infiammatoria intestinale. Non esiste una causa nota per il Crohn se non potenziali collegamenti alla genetica e alla storia familiare. Causando infiammazione nel rivestimento del tratto digestivo, Crohn porta a complicazioni che non sono sintomi tipici della celiachiaQueste complicazioni sono in genere il modo in cui i medici possono distinguere tra le malattie prima che vengano eseguiti veri test diagnostici.

Oltre al tratto digestivo, il Crohn spesso causa infiammazione anche agli occhi e alle articolazioni. I malati possono anche notare feci sanguinolente, poiché la malattia normalmente causa la maggior parte dell’infiammazione nella metà inferiore del tratto digestivo.

Ci sono, naturalmente, restrizioni dietetiche che possono aiutare a gestire la malattia di Crohn. Molti pazienti non possono mangiare latticini come latte, formaggio, yogurt e burro e trovano utile mangiare cibi ricchi di fibre come broccoli, spinaci, mele e altri frutti e verdure. Alcune persone con Crohn optano anche per una dieta priva di glutine, ma attualmente non esiste alcuna ricerca che supporti la necessità di una dieta priva di glutine per coloro che sono affetti dalla malattia di Crohn. I trattamenti per Crohn includono farmaci e talvolta interventi chirurgici per i casi gravi in cui altre opzioni hanno fallito.

Chiedi a un medico di distinguere tra celiachia o Crohn

Se senti di soffrire di entrambe le condizioni, non indovinare. Invece, pianifica una visita con il tuo medico di medicina generale. Spesso ti indirizzeranno a un specialisti come quelli del Centro Malattie Dell’Apparato Digerente per una diagnosi definitiva e lo sviluppo di un adeguato ciclo di trattamento. Puoi anche fissare un appuntamento con un gastroenterologo contattando i nostri uffici in Panamá, Santa Rosa, Porto St. Joee Marianna, Florida.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Medico delle emorroidi nel nord-ovest della Florida: 4 tipi di emorroidi

Trattamento delle malattie digestive: 5 motivi per visitare un gastroenterologo