in

Trattamento delle malattie digestive: 5 motivi per visitare un gastroenterologo

Problemi di stomaco e digestivi possono avere un effetto drammatico sulla tua vita quotidiana. Ma come fai a fare la differenza tra mangiare qualcosa che non era d’accordo con te e se è il momento di vedere un gastroenterologo? Per prima cosa iniziamo con ciò che fa effettivamente un gastroenterologo.

Un gastroenterologo è un medico di medicina interna specializzato nel sistema gastrointestinale. Questi medici si concentrano sui disturbi, le malattie e la salute generale del sistema digestivo. Il tratto gastrointestinale, o sistema gastrointestinale comprende tutti gli organi che vanno dalla bocca all’ano. Ciò include la milza, il fegato, il pancreas, l’intestino crasso e tenue e lo stomaco. Quindi quali sono alcuni segni comuni che è tempo di vedere un gastroenterologo?

Cancro

Cancro al colon, o cancro del colon-retto è uno dei tumori più comunemente diagnosticati negli Stati Uniti. Questo tipo di cancro ha pochissimi sintomi nelle sue fasi iniziali. Con screening regolari questo tipo di cancro può essere rilevato e trattato con successo da un gastroenterologo. Una colonscopia è il modo più comune di ispezionare il colon per polipi e cancro.

Bruciore di stomaco

Mentre un pasto piccante può spronare reflusso acido, se questo sintomo persiste su base cronica, deve essere trattato. Il trattamento del muscolo sfintere che controlla l’apertura tra l’esofago e lo stomaco può essere fondamentale nel trattamento del bruciore di stomaco e delle sue condizioni digestive correlate. Il bruciore di stomaco può influire sulla capacità di deglutire e causare danni esofagei.

Ulcere

Ulcere sono una rottura nel rivestimento del tratto gastrointestinale. Queste piaghe sono in genere causate da una reazione a FANS, farmaci antinfiammatori non steroidei o infezioni batteriche. Mentre le ulcere possono guarire da sole, molti casi richiedono un trattamento per garantire che non ritornino in futuro. Dolore addominale, gonfiore e feci sanguinolente sono tutti sintomi di un’ulcera. Se si verifica uno di questi sintomi si dovrebbe vedere un gastroenterologo per escludere la colite ulcerosa.

Costipazione

La stitichezza è un problema digestivo comune che di per sé non dovrebbe essere una preoccupazione importante, ma può essere un sintomo di un problema più serio. Se hai meno di tre movimenti intestinali a settimana, soffri di stitichezza. Questa condizione può essere causata dall’effetto collaterale dei farmaci, dalla mancanza di fibre alimentari o dall’inattività fisica prolungata. Se si verificano costipazione prolungata o si dispone di corrispondente mal di stomaco o feci del sangue si dovrebbe vedere un gastroenterologo come costipazione è un sintomo comune di molte condizioni diverse.

Emorroidi

Quando le vene dentro e intorno al retto inferiore si infiammano, crea emorroidiQuesta condizione può essere causata da diarrea cronica o stitichezza, così come lo sforzo durante i movimenti intestinali. Questo problema non può essere solo doloroso, può effettivamente interferire con la funzione intestinale. Ci sono alcuni farmaci da banco che possono fornire sollievo, tuttavia, se questa condizione persiste, o se si verifica sanguinamento anale, si dovrebbe cercare un trattamento da un gastroenterologo.

Queste sono solo alcune condizioni digestive e gastroenterologiche che dovrebbero indurti a cercare un trattamento da un medico. In caso di disagio gastrointestinale o problemi cronici e persistenti, il personale esperto di Centro Malattie Dell’Apparato Digerente è qui per aiutarti.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Esperti di malattia di Crohn nel nord-ovest della Florida: la differenza tra celiachia e Crohn

Cause, segni e prevenzione del fegato grasso