in

Solesta per l’incontinenza fecale

Tra i molti disturbi che affliggono il corpo umano, l’ incontinenza fecale (FI) è una delle più impegnative. La natura umiliante di tali “incidenti” ha un profondo effetto negativo sulla qualità della vita di una persona e può contribuire all’isolamento sociale. Fino ad ora, le opzioni di trattamento consistevano in cambiamenti comportamentali, biofeedback e procedure chirurgiche. Fortunatamente, Solesta, un gel iniettabile, è recentemente entrato in scena come opzione di trattamento non chirurgico per FI.

Cos’è Solesta?

Solesta è un gel a base di destranomero e ialuronato di sodio. Solesta viene iniettato nel tessuto sotto il rivestimento dell’ano, attraverso una serie di quattro colpi, senza bisogno di anestesia. L’intera procedura richiede solo circa 10 minuti e viene eseguita da chirurghi colorettali.

Si ritiene che l’iniezione di Solesta crei il tessuto che riveste l’ano, creando un’apertura più stretta e quindi aiutando i muscoli dell’ano a trattenere il materiale fecale. Questo quindi riduce la probabilità di passaggio involontario di feci.

Solesta è stato approvato per l’uso in Europa dal 2006 e negli Stati Uniti dal 2011. La FDA ha approvato Solesta per l’uso da parte di individui di età superiore ai 18 anni i cui sintomi non sono stati migliorati da cambiamenti nella dieta o farmaci contro la diarrea.

Funziona?

Il principale supporto alla ricerca per l’uso di Solesta proviene da uno studio in cui il gel è stato utilizzato su circa 200 pazienti sia negli Stati Uniti che in Europa. I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere iniezioni di Solesta o un “sham” utilizzato per valutare qualsiasi effetto placebo . In un periodo di sei mesi, poco più della metà dei pazienti Solesta ha sperimentato una diminuzione del 50% o più nella frequenza delle esperienze di incontinenza rispetto a circa il 30% dei pazienti che hanno ricevuto il trattamento “fittizio”. Sembra quindi che Solesta, sebbene non necessariamente una “cura miracolosa”, abbia il potenziale per offrire un certo sollievo dai sintomi ad alcune persone.

Rischi ed effetti collaterali

Solesta è generalmente considerato sicuro e ben tollerato. La FDA riporta i seguenti possibili effetti collaterali:

  • Possibile dolore e / o fastidio al retto o all’ano
  • Possibile lieve sanguinamento dal retto dopo la procedura
  • Minore rischio di dolore addominale, costipazione, diarrea e febbre
  • Raro rischio di infezione e / o infiammazione nell’ano

Chi non può usare Solesta?

Secondo la FDA, Solesta non può essere somministrato a persone con le seguenti condizioni di salute:

  • Allergia agli ingredienti di Solesta
  • Problemi anali, comprese ragadi anali , emorroidi , tumori o anomalie strutturali
  • Emorragia rettale in corso
  • Sistema immunitario compromesso
  • Infezione
  • Malattia infiammatoria intestinale (IBD)

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Gli antibiotici che più probabilmente causano la diarrea

Cosa devi sapere su Lomotil (atropina e difenossilato)