in

Cosa sapere sul gas nello stomaco

Il gas nello stomaco di solito è un segno che una persona sta deglutendo aria quando mangia o beve. Il rutto di solito aiuta a rilasciare il gas e alleviare gonfiore e disagio.

Episodi lievi o poco frequenti di gas gastrico di solito non sono motivo di preoccupazione. Tuttavia, il gas gastrico frequente o persistente a volte può indicare una condizione gastrointestinale sottostante che richiede un trattamento.

Questo articolo descrive i sintomi del gas gastrico e le sue varie cause. Descrive inoltre le diverse opzioni di trattamento per il gas gastrico e fornisce informazioni su quando consultare un medico.

Sintomi di gas gastrico

Secondo il National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK) , i sintomi più comuni di gas nello stomaco includono:

  • eruttare
  • flatulenza
  • gonfiore
  • dolore o fastidio addominale

In alcuni casi, altri sintomi possono accompagnare il gas nello stomaco, come ad esempio:

  • indigestione
  • bruciore di stomaco
  • diarrea
  • stipsi

Cause

Ci sono vari motivi per cui una persona potrebbe sperimentare il gas.

Gas nello stomaco e nella parte superiore dell’addome

Le ragioni per la presenza di gas nello stomaco e nella parte superiore dell’addome includono:

Inghiottire aria

Le persone di solito ingoiano un po ‘d’aria mentre mangiano, e questo può far sentire pieno lo stomaco o la parte superiore dell’addome. Il ruttare generalmente aiuta a rilasciare il gas e ridurre il gonfiore e il disagio.

Il NIDDK nota che una persona ingerisce più aria durante quanto segue:

  • mangiare o bere troppo velocemente
  • gomma da masticare
  • succhiare caramelle dure
  • bere bevande gassate, come soda, acqua frizzante e birra
  • fumare
  • indossare protesi inadatte che riducono l’efficienza della masticazione

Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)

GERD è una condizione in cui l’acidità di stomaco e altri contenuti dello stomaco spesso fuoriescono dallo stomaco e risalgono nell’esofago. L’esofago è il tubo che collega la bocca e lo stomaco.

I sintomi più comuni di GERD sono reflusso acido e bruciore di stomaco. Come caso di studio del 2015 osserva , il gas gastrico e l’eruttazione sono altri sintomi comuni di GERD.

Le persone che soffrono di gas gastrico correlato a GERD possono notare che i loro rutti hanno un sapore sgradevole o indurli a rigurgitare il cibo.

Gas nell’addome inferiore

Di seguito sono riportate alcune potenziali cause di gas nell’addome inferiore.

Fermentazione

Una persona che avverte sintomi di gas nella parte inferiore della pancia o dell’addome potrebbe avvertire gas dalla fermentazione.

L’acido dello stomaco aiuta ad abbattere il cibo e a trasmetterlo all’intestino. L’intestino scompone ulteriormente il cibo in un processo che a volte rilascia gas.

Questi gas si dirigono verso lo stomaco e lasciano il corpo come un rutto o viaggiano attraverso l’intestino e lasciano il corpo come flatulenza.

Alcuni alimenti possono produrre gas più di altri. Il NIDDK elenca alcuni cibi comuni che possono causare gas , tra cui:

  • verdure, come cavoli , cavoli e cavoletti di Bruxelles
  • verdure, come cipolle , cavolfiori e broccoli
  • fagioli, inclusi fagioli neri, pinto e fagioli
  • latticini, come formaggio, yogurt e gelato
  • cibi ricchi di fibre, come cereali integrali e frutta
  • sostituti dello zucchero e dolcificanti, come sorbitolo, mannitolo e xilitolo

Sindrome dell’intestino irritabile (IBS)

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è un termine generico per un gruppo di sintomi digestivi che possono causare dolore, disagio e cambiamenti nei movimenti intestinali.

Una persona con IBS può sperimentare una quantità eccessiva di gas intestinali. Questo eccesso di gas può causare dolore addominale, gonfiore e flatulenza. Altri possibili sintomi di IBS includono:

  • stipsi
  • diarrea
  • incontinenza intestinale
  • nausea
  • mal di schiena

La causa esatta dell’IBS rimane sconosciuta. Tuttavia, esperti ritengono che possa essere dovuto al fatto che il cibo passa attraverso l’intestino troppo rapidamente o troppo lentamente.

Crescita eccessiva batterica

La proliferazione batterica intestinale tenue (SIBO) è il termine medico per indicare i batteri in eccesso nell’intestino tenue. Esperti ritengono che la condizione sia dovuta alla mancanza di movimento nell’intestino tenue.

Un eccesso di batteri intestinali può causare un accumulo di gas, che può portare a gonfiore e flatulenza.

Altri possibili sintomi di SIBO includono:

  • dolore addominale
  • diarrea o costipazione
  • nausea
  • fatica

In casi estremi, l’intestino tenue potrebbe non essere in grado di assorbire nutrienti sufficienti dal cibo. Ciò può portare a complicazioni, come perdita di peso eanemia .

Uno studio del 2020 rileva che la SIBO è una condizione comune ma sottodiagnosticata, poiché i sintomi sembrano simili ad altri disturbi digestivi.

Intolleranze alimentari

Gonfiore frequente e gas intestinali a volte possono indicare un’intolleranza alimentare.È qui che il corpo non è in grado di digerire correttamente determinati alimenti.

Le intolleranze alimentari comuni includono:

  • Intolleranza al lattosio : incapacità di digerire lo zucchero “lattosio”, presente nel latte e nei latticini.
  • Intolleranza al fruttosio : incapacità di digerire lo zucchero della frutta “fruttosio”.
  • Intolleranza al glutine : incapacità di digerire le proteine ​​del glutine presenti nei cereali.

La celiachia è simile all’intolleranza al glutine ma più grave. La celiachia è una condizione autoimmune in cui il consumo di glutine induce il sistema immunitario ad attaccare le cellule sane dell’intestino tenue.

Alcuni sintomi generali di intolleranze alimentari includono:

  • gonfiore
  • flatulenza
  • dolore addominale
  • diarrea
  • eruzioni cutanee e prurito

Altre potenziali cause

Alcune cause meno comuni di gas gastrico includono:

  • costipazione cronica
  • ulcere peptiche
  • ernie
  • blocchi intestinali
  • cancro al colon

Trattamenti per il gas gastrico 

Alcune cause di gas gastrico possono migliorare con i soli rimedi casalinghi. Altri potrebbero richiedere farmaci da banco o da prescrizione.

Rimedi casalinghi

Una persona che soffre di episodi lievi o poco frequenti di gas gastrico potrebbe voler provare i rimedi casalinghi prima di cercare una diagnosi e un trattamento medico. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti generali per alleviare i gas gastrici a casa.

Cambiamenti nello stile di vita

Alcuni cambiamenti nello stile di vita che possono aiutare ad alleviare i gas gastrici includono:

  • masticare accuratamente il cibo
  • evitando gomme da masticare e caramelle dure
  • evitando le bevande gassate
  • evitando di fumare
  • assicurandosi che le protesi o altri dispositivi dentali si adattino correttamente

Le persone possono anche trarre vantaggio dal tenere un diario alimentare per registrare cosa e quando mangiano e quando manifestano i sintomi. Ciò aiuterà a identificare eventuali cibi trigger. Dopo aver identificato gli alimenti, una persona può modificare la propria dieta per evitarli in futuro.

Rimedii alle erbe

Aneddoticamente, alcune persone riportano sollievo dal gas gastrico usando varie erbe, come:

  • menta piperita
  • camomilla
  • finocchio
  • Chiodo di garofano

Farmaci

In alcuni casi, le persone possono richiedere farmaci da banco o da prescrizione per alleviare i gas gastrici e i sintomi associati.

Farmaci da banco

Le persone con determinate intolleranze alimentari possono assumere enzimi digestivi prima di un pasto per aiutare il loro corpo a digerire i cibi problematici. Esempi comuni includono l’assunzione di lattasi per aiutare a digerire i prodotti lattiero-caseari o l’assunzione di alfa-galattosidasi (Beano) per aiutare ad abbattere i carboidrati , fibre e proteine ​​da fagioli e verdure.

Per qualcuno che già soffre di gas, i prodotti OTC contenenti simeticone possono aiutare a combinare le bolle di gas, facilitando il passaggio del gas. Esempi di tali prodotti includono:

  • Gas-X
  • Imodium
  • Mylanta

Farmaci da prescrizione

I medici possono raccomandare farmaci da prescrizione per le persone che non riescono a trovare sollievo dai rimedi casalinghi e dalle opzioni OTC.

Il tipo di farmaco prescritto da un medico dipenderà dalla condizione sottostante che causa il gas. Alcuni farmaci che un medico può prescrivere includono:

  • farmaci per gestire GERD, come:
    • antiacidi per alleviare il bruciore di stomaco
    • Bloccanti H2 per diminuire la produzione di acido gastrico
    • inibitori della pompa protonica per ridurre la produzione di acido gastrico e aiutare a guarire l’esofago
    • procinetici per aiutare lo stomaco a svuotarsi più velocemente
  • farmaci per gestire l’IBS, come:
    • antispastici per alleviare dolori addominali e crampi
    • lassativi per alleviare la stitichezza
    • farmaci antimotilità per alleviare la diarrea
  • antibiotici per aiutare a trattare la SIBO


In molti casi, il gas nello stomaco non è motivo di preoccupazione ei sintomi passeranno con poco o nessun trattamento.

Tuttavia, chiunque soffra di gas gastrico frequente o persistente dovrebbe consultare il proprio medico per una diagnosi completa.

Anche il gas gastrico che si manifesta insieme ad altri sintomi, come perdita di peso o cambiamenti nei movimenti intestinali, richiede cure mediche. Questi sintomi potrebbero indicare una condizione medica sottostante che richiede trattamento e gestione per prevenire complicazioni a lungo termine.

prospettiva

Il gas gastrico lieve o occasionale di solito non è motivo di preoccupazione. In questi casi, le persone di solito possono trovare sollievo usando semplici rimedi casalinghi e farmaci da banco.

Tuttavia, una persona dovrebbe consultare il proprio medico se manifesta gas gastrico frequente o persistente. Questo potrebbe essere un segno di una condizione medica sottostante che richiede un trattamento o un’attenta gestione.

Il trattamento dovrebbe aiutare ad alleviare i sintomi prevenendo il rischio di ulteriori complicazioni di salute.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Perché sto facendo la cacca così tanto?

Gestire una riacutizzazione della colite ulcerosa