in

Gestire una riacutizzazione della colite ulcerosa

La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria intestinale cronica che causa il rigonfiamento del rivestimento dell’intestino crasso e del retto e lo sviluppo di piaghe.

La maggior parte delle persone con colite ulcerosa (CU) ha periodi di sintomi attivi e questi sono noti come riacutizzazioni o riacutizzazioni. Sono seguiti da periodi in cui i sintomi scompaiono, chiamati remissione.

La parte più importante del trattamento per la CU è la gestione e l’alleviamento dei sintomi e l’aumento della durata delle remissioni.

Cause

Le cause esatte dell’UC e dei suoi razzi sono ancora sconosciute. I ricercatori hanno escluso la dieta e lo stress come fattori primari.

Tuttavia, lo stress può innescare razzi e un elemento chiave per prevenire o alleviare i razzi è apportare cambiamenti dietetici.

Ora, i ricercatori ritengono che una reazione eccessiva del sistema immunitario sia la causa più probabile di CU e che una storia familiare possa essere un predittore di chi la svilupperà.

Sintomi

L’UC è un tipo di malattia infiammatoria intestinale che colpisce le parti inferiori del tubo digerente. Di solito inizia nel retto, si sposta nell’ano e alla fine può spostarsi in altre parti del colon.

Una varietà di sintomi può caratterizzare l’UC e la combinazione e la gravità possono variare da persona a persona.

I sintomi di UC includono:

  • dolore addominale
  • movimenti intestinali urgenti e dolorosi
  • stanchezza
  • disidratazione
  • febbre
  • movimenti intestinali sanguinanti
  • diarrea , che spesso include pus

Alcuni cibi e bevande possono anche peggiorare i sintomi della CU. È importante notare quali cibi e bevande possono scatenare o peggiorare i sintomi ed evitarli, specialmente durante i razzi.

Suggerimenti per alleviare e prevenire i razzi

Gran parte del trattamento della CU implica la prevenzione e il controllo dei razzi.
Ciò può richiedere approcci diversi per persone diverse. Di seguito, trova alcune strategie che spesso aiutano:

Piani dietetici

Un programma di dieta può essere fondamentale per prevenire e gestire i razzi.

Potrebbe comportare avere un elenco di cibi e bevande che non provocano sintomi o un piano alimentare completo che li incorpori. Un medico o un dietologo può aiutare a consigliare opzioni e migliorare la salubrità di un piano.

Per identificare cibi sicuri e stimolanti, può aiutare a tenere un diario che tiene traccia dei pasti e di eventuali sintomi.

Fatica

La gestione dello stress è una parte importante di un piano di prevenzione della CU, poiché lo stress può innescare razzi .

Tra i molti modi per gestire i livelli di stress ci sono l’esercizio, la terapia e le tecniche di rilassamento o le attività rilassanti.

Farmaci

Un medico può prescrivere una varietà di farmaci per trattare l’ infiammazione intestinale . Le attuali linee guida raccomandano il trattamento a lungo termine con uno dei seguenti tipi di farmaci.

Questi farmaci possono aiutare a prevenire le riacutizzazioni modificando il funzionamento del sistema immunitario:

  • Antagonisti del TNF-α, come infliximab (Remicade) o adalimumab (Humira)
  • agenti anti-integrina, come vedolizumab (Entyvio)
  • Janus chinasi inibitori, come tofacitinib ( Xeljanz )
  • antagonisti dell’interleuchina 12/23, come ustekinumab (Stelara)
  • immunomodulatori, che possono essere metotrexato o un tipo di tiopurina, come l’azatioprina

Acido 5-aminosalicilico

Storicamente, l’acido 5-aminosalicilico, o 5-ASA, è stato un’opzione di trattamento chiave per UC. Una persona può prenderlo sotto forma di pillola o come supposte per ridurre l’infiammazione.

Gli esempi includono mesalamina (Azacol), balsalazide (Giazo) e sulfasalazina (Azulfidine).

I medici possono anche prescrivere una forma del farmaco senza sulfamidici per le persone allergiche al sulfa.

Corticosteroidi

Le nuove opzioni di trattamento mirano a ridurre la necessità di uso di steroidi.

Gli steroidi hanno un effetto antinfiammatorio, ma i medici li prescrivono solo per un uso a breve termine, se altri farmaci non funzionano. Non sono una scelta di prima linea perché possono causare effetti collaterali e complicazioni a lungo termine.

Il medico lavorerà con l’individuo per elaborare un piano di trattamento più adatto a loro.

Chirurgia

Un medico può suggerire un intervento chirurgico se i cambiamenti nella dieta e i farmaci non funzionano o si sono sviluppate ulteriori complicazioni.

Sebbene la chirurgia sia di solito l’ultima risorsa, diverse opzioni possono aiutare:

  • Rimozione del colon, del retto e dell’ano . Dopo aver rimosso questi organi, il chirurgo fa un’apertura nell’addome e fa passare parte dell’intestino tenue attraverso l’apertura, formando uno stoma. La persona indosserà una sacca per stomia staccabile sopra la stomia per raccogliere i propri rifiuti.
  • Rimozione solo di una parte del tratto inferiore . Dopo questo intervento chirurgico, una persona può avere movimenti intestinali come prima, ma potrebbe comunque soffrire di UC.
  • Creazione di un nuovo retto dall’intestino tenue. Il chirurgo quindi lo attacca all’ano. La persona può ancora usare il bagno, ma inizialmente deve indossare una borsa, poiché il nuovo retto guarisce. Potrebbero ancora soffrire di UC.

Quando vedere un dottore

Rivolgiti a un medico per eventuali sintomi di UC che suscitano preoccupazione. La diarrea persistente che dura più di 48 ore, ad esempio, significa qualcosa di più grave di un tipico insetto.

Poiché i sintomi della CU sono spesso simili a quelli di altre malattie intestinali croniche, come la malattia dell’intestino irritabile, il medico dovrà escludere malattie simili.

Per raggiungere una diagnosi, un medico esamina la storia familiare della persona, i suoi sintomi e i risultati di un esame fisico e, a volte, una colonscopia.

Una colonscopia consiste nell’esaminare l’interno del colon utilizzando un tubo sottile e flessibile con una telecamera collegata.

Dopo aver diagnosticato l’UC, il medico fornisce un chiaro piano d’azione, delineando quali passi intraprendere quando i sintomi divampano. Forniscono inoltre informazioni sulla gestione delle UC, inclusi i trigger comuni da evitare.

Quando una persona sperimenta un riacutismo, non ha necessariamente bisogno di vedere un medico, purché sia ​​in atto un piano di gestione.

Il piano dovrebbe includere:

  • un elenco di alimenti sicuri
  • un elenco di cibi da evitare
  • farmaci sicuri da assumere per gestire il dolore, la nausea e la diarrea
  • quando chiamare il dottore

Quando una persona sperimenta una riacutizzazione di UC, dovrebbe anche continuare il trattamento prescritto.

Se seguire un piano di gestione delle riacutizzazioni non aiuta o se i sintomi sono peggiori del solito, contattare un medico.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa sapere sul gas nello stomaco