in

Cosa può causare la diarrea gialla?

La diarrea gialla si verifica normalmente quando le feci attraversano l’intestino molto rapidamente, quindi il corpo non può assorbire adeguatamente i grassi, che finiscono per essere eliminati nelle feci con un colore giallastro.

Il più delle volte, questo problema dura solo 1 o 2 giorni ed è causato da situazioni di forte stress o ansia, ma quando dura più a lungo può essere un segno di cambiamenti nella salute gastrointestinale come intestino irritabile, infezioni intestinali o addirittura problemi nel pancreas o nella cistifellea, si consiglia di consultare un medico.

Durante qualsiasi periodo di diarrea è importante aumentare l’assunzione di acqua per evitare la disidratazione causata dalla perdita di acqua nelle feci, nonché seguire una dieta più leggera per evitare di sovraccaricare l’intestino. Controlla un suggerimento dietetico per la diarrea .

1. Ansia o stress

L’ansia e lo stress sono la principale causa di diarrea, poiché provocano un aumento dei movimenti intestinali, rendendo difficile l’assorbimento di nutrienti e acqua, provocando feci molli o liquide.

Oltre a ciò, situazioni che generano ansia fanno sì che più sangue venga inviato alle gambe, riducendone la concentrazione nel tratto gastrointestinale, questo ostacola la digestione e diminuisce l’assorbimento dei grassi, facendo uscire le feci giallastre. In questo modo, è comune che durante periodi di grande stress e ansia come la consegna di incarichi o presentazioni importanti, compaia la diarrea gialla, che di solito migliora in 1 o 2 giorni.

2. Intestino irritabile

L’intestino irritabile è anche una delle cause più comuni di diarrea e, sebbene non sempre provochi feci giallastre, in alcune persone può compromettere l’assorbimento dei grassi a livello intestinale, che finisce per conferire alle feci un colore giallastro.

Altri sintomi comuni di questo problema includono: dolore addominale, eccesso di gas e periodi alternati di stitichezza. Fai il nostro test online per scoprire qual è la probabilità di soffrire di colon irritabile:

  1. 1. Frequenti dolori addominali e crampiNosì
  2. 2. Sensazione di pancia gonfiaNosì
  3. 3. Produzione esagerata di gas intestinaliNosì
  4. 4. Periodi di diarrea, intervallati da costipazioneNosì
  5. 5. Aumento del numero di movimenti intestinali al giornoNosì
  6. 6. Sgabello con secrezione gelatinosaNosì

Cosa fare: In generale, l’intestino irritabile viene trattato apportando alcuni cambiamenti nella dieta, evitando l’assunzione di cibi irritanti del tratto gastrointestinale come: bevande alcoliche, pepe, spezie piccanti e caffè. Guarda come dovrebbe essere trattata questa malattia per evitare la diarrea .

3. Diminuzione della bile

La bile è una sostanza molto importante per la digestione, in quanto aiuta ad abbattere i grassi negli alimenti, facilitando l’assorbimento a livello intestinale. Quindi, quando la quantità di bile diminuisce, è normale che il grasso venga eliminato nelle feci, rendendo le feci più liquide e giallastre.

Oltre a questo, poiché la bile digerita è ciò che conferisce alle feci normali il loro colore marrone, è ancora più comune che la diarrea in questi casi sia molto gialla, a causa della mancanza di pigmenti biliari. Alcuni dei problemi che possono causare la mancanza di escrezione biliare includono calcoli della colecisti o alterazioni del fegato come infiammazione, cirrosi o persino cancro.

Quando la diarrea è causata da una mancanza di bile, possono insorgere altri sintomi come l’oscuramento delle urine, stanchezza, perdita di peso e febbre bassa, per esempio.

Cosa fare: devi andare dal medico per esami diagnostici come un’ecografia addominale e un esame del sangue per determinare se ci sono problemi con il fegato o la cistifellea. A seconda del problema, il medico può indicare una dieta o una procedura chirurgica. Visualizza gli 11 segni comuni quando ci sono problemi al fegato .

4. Problemi al pancreas

Quando il pancreas non funziona correttamente, a causa dell’infiammazione causata da problemi come tumori, fibrosi cistica o un blocco nel canale dell’organo, non può produrre abbastanza succo pancreatico per la digestione, il che finisce per rendere difficile la scomposizione di grassi e altri nutrienti. Quando ciò accade, la diarrea gialla è normale.

In questi casi, oltre alla diarrea, possono comparire anche altri segni e sintomi, come sensazione di pancia piena dopo aver mangiato, eccesso di gas, frequente bisogno di defecare e dimagrimento.

Cosa fare: quando si sospettano problemi al pancreas, un gastroenterologo dovrebbe essere visto rapidamente per un’ecografia addominale e analisi del sangue per diagnosticare il problema e iniziare un trattamento appropriato. I casi di cancro sono i più gravi, perché di solito vengono identificati molto tardi, rendendo difficile il trattamento. Scopri come identificare il cancro al pancreas .

5. Infezione intestinale

L’infezione intestinale causata dall’ingestione di cibi crudi o acqua contaminata provoca un’infiammazione del rivestimento dell’intestino che rende difficile l’assorbimento di acqua, grasso e altri nutrienti, con conseguente diarrea giallastra. In caso di infezione, sono comuni altri sintomi come vomito frequente, mal di testa, perdita di appetito e febbre.

Cosa fare: in generale, questo tipo di infezione può essere trattato a casa con riposo, maggiore assunzione di liquidi e una dieta facilmente assorbibile. Ulteriori informazioni su come trattare l’infezione intestinale .

6. Farmaco Orlistat

Orlistat, noto anche come Xenical, è un farmaco che agisce prevenendo l’assorbimento dei grassi nell’intestino che provengono dai pasti o dal cibo, rendendo le feci più liquide e giallastre. Oltre a questo, può anche causare urgenza durante l’evacuazione, eccesso di gas e aumento dei movimenti intestinali quotidiani.

Questo medicinale è usato per aiutare nella perdita di peso e nel controllo del colesterolo alto e dell’obesità, controllando il peso a lungo termine. Vedi di più su orlistat .

Cosa fare: è importante che questo medicinale venga utilizzato sotto la guida di un medico perché riduce l’assorbimento dei grassi e delle vitamine liposolubili a livello intestinale. L’ingestione di questo medicinale deve essere effettuata in combinazione con una dieta a basso contenuto di grassi, evitando così questo tipo di diarrea. Se il disagio è grande, consultare il medico curante.

Cosa può causare la diarrea gialla nei bambini?

Le feci molli e anche liquide nei bambini sono normali, specialmente nei primi 6 mesi, quando la maggior parte dei bambini viene nutrita esclusivamente con latte, che contiene molta acqua. Tuttavia, la quantità di feci non deve fuoriuscire dal pannolino, perché quando ciò accade è un segno di diarrea e deve essere segnalato al pediatra.

Oltre a questo, anche la colorazione gialla è molto comune perché l’intestino del bambino lavora molto più velocemente di quello dell’adulto, rendendo difficile l’assorbimento di alcuni grassi, soprattutto quando il bambino viene alimentato con latte materno che ha una quantità elevata di grassi.

In generale, le feci dovrebbero essere motivo di preoccupazione solo quando sporcano più di un pannolino o sono rosa, rosso, bianco o nero, poiché possono indicare problemi come infezioni o sanguinamento, ad esempio. È importante recarsi rapidamente in ospedale o informare il pediatra, in modo che possa iniziare il trattamento migliore.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Cosa mangiare in caso di diarrea per migliorare l’intestino

Come fermare la diarrea più velocemente?