in

Come fermare la diarrea più velocemente?

Per fermare o rimuovere la diarrea più velocemente, è importante aumentare il consumo di liquidi per sostituire l’acqua ei minerali persi attraverso le feci, nonché consumare cibi che favoriscono la formazione delle feci e riducono i movimenti intestinali, come è il caso guava, per esempio. Un’altra ottima strategia è quella di ingerire i probiotici, poiché aiutano a regolare e bilanciare più velocemente il microbiota intestinale, riducendo e migliorando le feci liquide. 

La diarrea può essere causata da batteri o virus presenti nel cibo che mangi, causando infezioni come gastroenterite o intossicazione alimentare. Può anche verificarsi come effetto collaterale di alcuni farmaci, principalmente quando vengono ingeriti antibiotici o per la presenza di allergie o intolleranze alimentari.

In generale, la diarrea di solito dura da 3 a 4 giorni, tuttavia, se dura più a lungo o compaiono altri sintomi, dovresti consultare un medico, poiché potrebbe essere dovuta a un’infezione che deve essere trattata con l’uso di farmaci specifica.  

1. Segui una dieta facilmente digeribile 

Quando si ha la diarrea è importante mangiare cibi facilmente digeribili, che aiutano a sostituire la flora batterica e che mantengono idratato il corpo, come ad esempio:

  • Zuppe di verdure, creme vegetali e tuberi, devono essere preparate con pochi grassi e con ingredienti naturali;
  • Succhi di frutta naturali non zuccherati e filtrati, acqua di cocco o tè come camomilla o foglie di guava;
  • Frutta come banana verde, guava, pesca o mela senza buccia, per le sue proprietà astringenti;
  • Purea di tuberi o vegetali come patate, carote, yucca, igname, zucca, zucchine, piantaggine o zucca;
  • Riso bianco, tagliatelle, pasta per lettere, pane bianco, amido di mais, farina d’avena in acqua, pane tostato, patate;
  • Pollo alla griglia, tacchino e pesce bianco, preferibilmente sminuzzato;
  • Gallette di cracker alla gelatina o alla crema.

Si consiglia di cuocere e sgusciare verdure, frutta e verdura, per evitare che le fibre che hanno da aumentare i movimenti intestinali e peggiorare la diarrea. Consulta alcuni rimedi casalinghi per la diarrea .

2. Evita i cibi ricchi di grassi

Gli alimenti da evitare sono quelli ricchi di grassi e gli alimenti che possono irritare l’intestino come cibi piccanti, salse, pepe, cubetti di carne, snack, bevande alcoliche, bibite analcoliche, caffè, tè verde o nero, latte, uvetta, prugne uvetta, fagioli, gelato e latte. 

Oltre a questo, si raccomanda anche di evitare cibi che producono gas, poiché possono causare più disagio, come nel caso di broccoli, cavolfiori, mais, tra gli altri.

Scopri quali alimenti causano gas . 

3. Assumere probiotici

I probiotici sono batteri benefici che vivono nell’intestino e possono essere ingeriti attraverso alcuni alimenti, principalmente fermentati, come ad esempio lo yogurt naturale, il kombucha o il kefir; oppure tramite integratori, acquistabili in farmacia, come nel caso di Lacteol fort, Floratil, Proflor o Liolactil.

Questi batteri aiutano a migliorare la flora batterica, combattere e prevenire le malattie intestinali, migliorare la digestione e aumentare il sistema immunitario, tra gli altri vantaggi.

4. Rimani idratato

È importante sostituire i sali minerali che si perdono durante la diarrea, per questo motivo si consiglia di ingerire siero fatto in casa o soluzioni di reidratazione orale, acquistabili in farmacia. Idealmente, il siero dovrebbe essere ingerito dopo ogni movimento intestinale fluido, più o meno alla stessa velocità con cui il fluido viene perso attraverso le feci. Vedi come eseguire la reidratazione orale nei bambini . 

5. Prendi una medicina per la diarrea

Esistono diversi farmaci che possono essere utilizzati per curare la diarrea ma vanno usati solo se prescritti dal medico, che deve tenere in considerazione la causa che sta causando il problema, la salute della persona, i sintomi presenti e il tipo diarrea. Alcuni dei farmaci che il medico può consigliare sono:

  • Racecadotril , come Hidrasec o Tiorfan, che contribuiscono alla riduzione della secrezione di acqua nell’intestino, rendendo più dure le feci;
  • Loperamide , come Lomotil, Imodium, Dilostop, Imosec, tra gli altri, che riducono i movimenti peristaltici dell’intestino, facendo rimanere più a lungo le feci nell’intestino per assorbire l’acqua in eccesso e rendendola più difficile.

Ulteriori informazioni sul trattamento e sui possibili effetti collaterali .

Quando vedere un dottore

Si consiglia di consultare un medico quando la diarrea è frequente, se contiene sangue o pus, se è accompagnata da febbre, vomito, forte dolore addominale o significativa perdita di peso.

Allo stesso modo, dovresti anche essere attento alla comparsa di segni e sintomi di disidratazione come: sensazione di sete, pelle e bocca secche, sonnolenza, letargia o cambiamenti di coscienza, ad esempio, in questi casi dovresti immediatamente andare al servizio di emergenza ospedaliera. 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Cosa può causare la diarrea gialla?

Diarrea nei bambini: come identificarla, principali cause e trattamento