in

Dolore addominale: cause principali e cosa fare

Il dolore addominale è causato principalmente da cambiamenti nell’intestino, nello stomaco, nella cistifellea, nella vescica o nell’utero. La regione in cui appare il dolore può indicare quale organo è in difficoltà, ad esempio, il dolore derivante dal lato sinistro dell’addome può indicare diverticolite, nella parte superiore può indicare un’ulcera gastrica, mentre il dolore da il lato destro può indicare problemi al fegato. 

Le ragioni del dolore variano da situazioni semplici come l’eccesso di gas, a quelle più complicate come appendicite o calcoli renali. Quindi, quando c’è un dolore addominale molto intenso che dura più di 24 ore o che è accompagnato da altri sintomi come febbre, vomito persistente e sangue nelle feci o nelle urine, dovresti andare al pronto soccorso o consultare un medico generico.

Principali cause di dolore addominale

Il dolore addominale può insorgere in diverse aree a seconda dell’organo interessato: 

Aree dell’addome(Numero corrispondente della regione indicata nell’immagine)
Lato destroMezzi, mediLato sinistro
123
Calcolo o infiammazione nella cistifellea; Malattie del fegato; Problemi al polmone destro;Gas in eccesso. Riflusso;Cattiva digestione;Ulcera gastrica;Gastrite;Infiammazione nella cistifellea; Attacco di cuore.Gastrite;Ulcera gastrica;Diverticolite; Problemi al polmone sinistro; Gas in eccesso.
456
Infiammazione nell’intestino; Gas in eccesso;Infiammazione nella cistifellea; Colica renale;Problemi alla colonna vertebrale.Ulcera gastrica; Pancreatite;Gastroenterite;Inizio dell’appendicite;Stipsi.Gastrite; Infiammazione intestinale; Gas in eccesso;Malattia della milza; Colica renale;Problemi alla colonna vertebrale.
7 89
Gas in eccesso;Appendicite; Infiammazione intestinale; Cisti nelle ovaie.Coliche mestruali; Cistite o infezione urinaria;Diarrea o costipazione;Colon irritabile;Problemi alla vescicaInfiammazione intestinale; Gas in eccesso;Ernia inguinale;Cisti nelle ovaie.

Questa regola viene utilizzata per le principali cause del mal di stomaco, ma ci sono problemi addominali che causano dolore in più di un’area, come il dolore causato dai gas o che si manifestano in aree distanti dell’organo, come l’infiammazione dello stomaco. la cistifellea.

Comprendi meglio quando il dolore addominale può essere un sintomo di gas .

Il dolore addominale persistente o cronico, che dura più di 3 mesi, è solitamente causato da reflusso, intolleranze alimentari, malattie infiammatorie intestinali, pancreatite, parassiti intestinali o persino cancro e può essere più difficile da identificare. 

Tipi di dolore addominale

Anche il modo in cui si manifesta il dolore può aiutare a trovare la causa, ad esempio:

  • Bruciore : i dolori che insorgono nello stomaco a causa di gastrite, ulcera e reflusso, generalmente compaiono con la sensazione di bruciore in questa regione.
  • Coliche : problemi nell’intestino come diarrea o costipazione, e anche nella cistifellea, possono manifestarsi come coliche. Appaiono anche nel dolore causato nell’utero, come i crampi mestruali.
  • Punti di sutura o punture : dolore causato da un eccesso di gas o infiammazione all’addome come appendicite o infiammazione intestinale. Vedi altri segni di appendicite .

Esistono altri tipi di dolore addominale come la sensazione di essere pieno o gonfio, dolori oppressivi o la sensazione di dolore non specifico, che è quando la persona non sa come identificare bene come si manifesta il dolore.

In questi casi, la causa viene solitamente identificata solo dopo aver eseguito test diagnostici come ecografi ed esami del sangue, o attraverso una storia personale, effettuata dal medico di base o dal gastroenterologo.

Quando può essere serio?

Ci sono segnali di avvertimento che quando compaiono in combinazione con il dolore, possono indicare malattie come infiammazioni o infezioni gravi e, in presenza di uno qualsiasi di essi, si consiglia di recarsi al pronto soccorso dell’ospedale. Alcuni esempi sono: 

  • Febbre superiore a 38 ° C;
  • Vomito persistente o sanguinante;
  • Sanguinamento nelle feci;
  • Dolore intenso che induce l’individuo a svegliarsi nel cuore della notte;
  • Diarrea con più di 10 episodi al giorno;
  • Perdita di peso;
  • Apatia o pallore;
  • Dolore che compare dopo una caduta o un colpo.

Un sintomo che merita particolare attenzione è il dolore nella regione dello stomaco, di tipo bruciore, poiché potrebbe indicare che si è in presenza di un infarto, quindi, se questo dolore è accompagnato da mancanza di respiro, sudore freddo, dolore sul petto o irradiandosi nelle braccia, dovresti consultare immediatamente un medico.

Impara a identificare correttamente un attacco di cuore .

Come viene effettuato il trattamento

Il trattamento del dolore alla pancia dipende dalla sua causa e dalla sua posizione. Il medico di base o il gastroenterologo indicherà il trattamento più appropriato dopo aver eseguito esami fisici e del sangue e, se necessario, ecografia addominale. Alcuni dei farmaci più comunemente usati per trattare problemi minori sono:

  • Antiacidi  come Omeprazolo o Ranitidina: usati in caso di dolore nella regione dello stomaco causato da cattiva digestione, reflusso o gastrite;
  • Antiflatulenti o antispastici come  il dimeticone o il buscopan: alleviano il dolore causato da eccesso di gas o diarrea;
  • Lassativi  come lattulosio o olio minerale: accelerano il ritmo intestinale per curare la stitichezza; 
  • Antibiotici  come amoxicillina o penicillina: sono usati per trattare le infezioni della vescica o dello stomaco, ad esempio.

Oltre all’uso di questi farmaci, in alcuni casi, il medico può consigliare di apportare alterazioni nella dieta come evitare cibi fritti e bibite, oltre a mangiare cibi meno flatulenti come fagioli, ceci, lenticchie o uova, poiché la dieta è uno dei principali cause di dolore addominale.

Nei casi più gravi in ​​cui è presente un’infezione o un’infiammazione di un organo, come appendicite o infiammazione della cistifellea, può essere consigliato un intervento chirurgico per rimuovere l’organo interessato.

Scopri alcuni rimedi casalinghi per trattare le principali cause del dolore addominale.

Oltre all’uso di questi farmaci, in alcuni casi, il medico può anche raccomandare di apportare cambiamenti dietetici, come evitare cibi fritti e bevande analcoliche, nonché mangiare cibi meno flatulenti come fagioli, ceci, lenticchie o uova, come dieta È una delle principali cause del dolore addominale, poiché può aumentare la produzione di gas.

Dolore addominale in gravidanza

Il dolore addominale in gravidanza è un sintomo frequente che insorge a causa dei cambiamenti nell’utero della donna e della stitichezza, caratteristici di questa fase. Tuttavia, quando il dolore peggiora nel tempo o è accompagnato da altri sintomi, come il sanguinamento, può indicare problemi più gravi, come una gravidanza extrauterina o un aborto, e in questi casi l’ostetrica dovrebbe essere consultata il più rapidamente possibile.

Oltre a questo, è normale anche il dolore addominale nella tarda gravidanza ed è generalmente correlato allo stiramento di muscoli, legamenti e tendini dovuto alla crescita della pancia e quindi la donna incinta deve riposare più volte durante la giornata.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

7 principali cause di sgabelli gialli e cosa fare

5 principali cause di sgabelli verdi e cosa fare