in

Cosa non mangiare se hai la malattia di Crohn

9 cibi da evitare durante le fiammate

Se hai il morbo di Crohn , sai quanto può essere orribile una riacutizzazione. Sintomi come mal di stomaco, crampi e diarrea ti fanno sentire infelice e mettono un freno ai tuoi piani. La tua dieta potrebbe contribuire ai tuoi sintomi?

È improbabile che un hamburger o una ciotola di gelato provochino una fiammata, afferma la dietista registrata Anna Taylor, RD . Ma se stai affrontando attivamente i sintomi, gli alimenti che scegli potrebbero peggiorare le cose.

“Non esiste una dieta specifica per la malattia di Crohn”, dice. “Gli alimenti che potrebbero essere un problema per una persona possono andare benissimo per gli altri.” E sebbene non ci siano molte ricerche sul Crohn e sulla dieta, ci sono alcuni soliti sospetti che potresti voler evitare quando il tuo intestino ti sta dando dolore.

Morbo di Crohn: alimenti da evitare

Taylor sottolinea che non dovresti cercare di gestire la malattia con il cibo da solo. “Il Crohn non è qualcosa che puoi curare con la dieta – devi avere un team di assistenza sanitaria che lo tratti”, dice. “Ma se stai avendo una riacutizzazione, questi sono alcuni cibi che potresti voler evitare.”

1. Cereali integrali

Le elevate quantità di fibre in alimenti come pane integrale, pasta integrale, popcorn e crusca possono causare molto traffico attraverso il tratto gastrointestinale. “Questo può essere irritante per qualcuno che soffre di una riacutizzazione della malattia”, dice Taylor.

2. Fagioli

I fagioli sono un alimento meravigliosamente nutriente , quando ti senti bene, dice Taylor. Ma durante un flare, il loro alto contenuto di fibre e la tendenza a causare gas è una perdita. 

3. Frutta e verdura ad alto contenuto di fibre

“Alcune persone pensano di non poter mangiare le verdure con il Crohn, e questo non è vero”, dice Taylor. “Ma devi stare attento durante un flare.” Cerca di mangiare verdure cotte piuttosto che crude per evitare di irritare l’intestino. Ed evitare frutta e verdura con bucce e semi intatti.

Molte persone trovano che le banane o le pere in scatola siano più delicate di una mela o di una ciotola di lamponi, per esempio. Evita anche le verdure gassose come broccoli, cavoli e cavoletti di Bruxelles. “Sono ricchi di fibre e producono gas, una specie di doppio smacco”, dice Taylor.

4. Noci e semi

Noci e semi possono essere ruvidi, letteralmente. I loro bordi taglienti possono essere irritanti per il rivestimento del tratto gastrointestinale. “Ma le persone spesso tollerano le arachidi oi semi”, dice Taylor, quindi considera di provare il burro di arachidi o il tahini di sesamo.

5. Alcol e caffeina

L’alcol può essere irritante per il tratto gastrointestinale di chiunque, soprattutto per le persone che hanno già sintomi di stomaco. Questo vale per tutti i tipi di bevande, dice Taylor. “Birra, vino e liquori non sono ottime scelte se si hanno sintomi.”

Anche le bevande contenenti caffeina possono essere un problema. “La caffeina aumenta il movimento ondulatorio del tratto gastrointestinale, che è ciò che spinge i rifiuti attraverso il sistema”, dice. “Se tendi ad avere la diarrea con la riacutizzazione del Crohn, la caffeina non è tua amica.”

6. Dolcificanti

Le bevande zuccherate come la soda, il succo di frutta e la limonata possono anche causare più diarrea quando si ha una riacutizzazione. Anche i cosiddetti ” alcoli di zucchero ” sono un problema. Questi sono dolcificanti usati in gomme senza zucchero, caramelle e alcune bevande.

Hanno nomi come xilitolo, sorbitolo e maltitolo, che sono elencati sull’etichetta dei dati nutrizionali. “In molte persone, questi ingredienti sono scarsamente assorbiti, il che può causare gas, gonfiore e diarrea”, dice Taylor.

7. Latticini

Contrariamente alla credenza popolare, molte persone con il Crohn possono effettivamente consumare latticini senza dolore, dice Taylor. Ma quando si hanno i sintomi, i latticini integrali (come latte intero, gelato e panna acida) possono essere un problema, quindi allontanati dalle fettuccine alfredo.  

8. Cibi piccanti

Le probabilità sono che non sarai tentato di raggiungere la salsa piccante se hai i sintomi di Crohn. “La maggior parte delle persone che soffrono di un riacutismo non mangiano peperoncino piccante o burritos”, dice Taylor. Fidati di quell’istinto. Spezie come peperoncino in polvere, pepe di Caienna e curry piccanti possono aggiungere calore a un tratto gastrointestinale in fiamme.

9. Cibi grassi e grassi

“È difficile per il tuo corpo gestire la quantità di grasso nei fast food e in altri cibi grassi e grassi come la salsiccia o il salame”, dice Taylor. Salva il drive-through per un altro giorno.

Una dieta sana per la malattia di Crohn

Non tutti con la malattia di Crohn hanno gli stessi fattori scatenanti alimentari, dice Taylor, quindi potresti dover fare qualche indagine per capire cosa funziona (e non funziona) per te. Prova a tenere un diario alimentare – annotare ciò che hai mangiato e tutti i sintomi che noti – per cercare indizi sugli alimenti che rendono infelice il tuo stomaco. 

Quando non hai sintomi, però, prova a seguire una dieta equilibrata. Non vuoi evitare regolarmente cibi sani come cereali integrali, verdure o fagioli. “La malnutrizione può essere un problema per le persone con malattia di Crohn, quindi evita questi alimenti solo durante una riacutizzazione”, dice.

Gestire questa malattia permanente può essere una sfida e un dietologo può aiutarti a gestire la tua dieta.

“Il Crohn è diverso per ogni persona, quindi lavora con qualcuno che può aiutarti a progettare un piano personalizzato”, dice Taylor. “Se hai un dietista nel tuo angolo, sarà disponibile in modo che quando hai un problema, possono guidarti nella giusta direzione.”

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Perché il delirio nei pazienti con coronavirus preoccupa i medici

Ecco cosa sappiamo della sindrome infiammatoria multisistemica nei bambini