in

Bevande elettrolitiche: benefiche o no?

Questi minerali svolgono un ruolo fondamentale nel corpo

Non mancano gli sport colorati e le bevande elettrolitiche che affermano di migliorare le prestazioni fisiche e aiutarti a recuperare. Sia che tu stia sorseggiando queste bevande perché hai appena fatto un intenso allenamento o stai superando l’influenza, i benefici per la salute stanno davvero ripagando?

Secondo la dietista registrata Kate Patton, MEd, RD, CCSD, LD, c’è un momento e un luogo adeguati per le bevande elettrolitiche. 

Cosa sono gli elettroliti e cosa fanno?

Gli elettroliti sono minerali presenti nel sangue che aiutano a regolare e controllare l’equilibrio dei liquidi nel corpo. Questi minerali svolgono un ruolo nella regolazione della pressione sanguigna, nella contrazione muscolare e nel mantenere il corretto funzionamento del sistema.

I tre grandi elettroliti sono:

  • Sodio.
  • Potassio.
  • Magnesio .  

La giusta quantità di elettroliti nel tuo corpo è necessaria per una salute e prestazioni fisiche ottimali.

Se perdi una quantità significativa di questi minerali (a causa di un intenso esercizio fisico, sudorazione, vomito o diarrea), sperimenterai disidratazione e ti sentirai piuttosto male. Potresti anche provare crampi muscolari e spasmi.

Indica la disidratazione

La maggior parte di noi ha avvertito gli effetti della disidratazione prima o poi: labbra e lingua secche, mal di testa, debolezza, vertigini, nausea, crampi.

Il principale segno di disidratazione? Sete.

Quanti elettroliti perdi durante l’esercizio dipende da peso, livello di forma fisica, intensità, durata dell’attività, umidità e quanto sudi.

L’elettrolita primario che perdiamo attraverso il sudore è il sodio.

“Il sodio a volte ha una cattiva reputazione, ma ci aiuta a trattenere i liquidi”, spiega Patton. “Quando sudi per l’esercizio o sudi per la febbre, perdi liquidi e gli straordinari causano disidratazione.”

Bevande elettrolitiche: cosa cercare

Le bevande elettrolitiche sono disponibili in una varietà di forme: dalle compresse che immergi nell’acqua, alle polveri che mescoli, al liquido che viene fornito in una normale bottiglia d’acqua.

Tuttavia, non tutte le bevande elettrolitiche sono uguali, quindi Patton consiglia di leggere prima l’etichetta. Se ti alleni per un’ora o meno, H20 normale andrà bene. Ma se ti alleni per più di 75 minuti o più (se fuori fa molto caldo), allora una bevanda elettrolitica è una buona idea durante o dopo l’allenamento.

Una tipica bevanda elettrolitica da 8 once contiene circa 14 grammi di zucchero, 100 milligrammi di sodio e 30 milligrammi di potassio. Esistono persino bevande elettrolitiche speciali per atleti di resistenza e ultra-resistenza con più potassio e sodio, oltre a minerali aggiuntivi come magnesio e calcio.

Se sei naturalmente un maglione pesante o stai cercando di reintegrare l’idratazione dopo essere stato malato, concentrati sulla scelta di opzioni zero o ipocaloriche, dice Patton.  

Raccomanda inoltre di leggere le etichette sull’immunità e sulle bevande vitaminiche. Alcune di queste opzioni non contengono necessariamente elettroliti, quindi non fanno molto per reintegrare l’idratazione.

Puoi usare l’acqua di cocco come bevanda sportiva?

Sebbene l’acqua di cocco abbia una composizione nutritiva simile alle bevande sportive tradizionali, differisce in modo significativo. Gli aromi non zuccherati o originali contengono meno carboidrati e meno sodio, che sono i nutrienti chiave necessari per lunghi allenamenti.

Se stai cercando un’alternativa tutta naturale e saporita all’acqua tradizionale, vale la pena provare l’acqua di cocco. Ma fai attenzione alle calorie extra dell’acqua di cocco rispetto a quelle del rubinetto senza calorie e scegli la versione non zuccherata quando possibile. Per gli atleti che necessitano di idratazione durante o dopo un lungo allenamento, una bevanda sportiva tradizionale è la scelta migliore per garantire una corretta idratazione per il massimo delle prestazioni e del recupero.

” L’acqua di cocco potrebbe essere una buona opzione se stai cercando una bevanda elettrolitica più naturale”, afferma Patton. “Basta essere consapevoli dello zucchero aggiunto e leggere prima l’etichetta.”  

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come fai a sapere se il tuo stomaco sconvolto è davvero un’intossicazione alimentare (o qualcos’altro)?

7 potenziali segni premonitori di cancro allo stomaco