in

Svegliarsi con dolore al petto

Panoramica

Svegliarsi con dolore al petto può essere inquietante. Il dolore potrebbe essere causato da un problema minore, come stress o indigestione . Il dolore potrebbe anche essere causato da un problema serio, come un infarto o un’embolia polmonare .

Il dolore al petto dovrebbe sempre essere preso sul serio.

Se il dolore dura per più di qualche minuto, la tua migliore linea d’azione – secondo la Mayo Clinic – è quella di ricevere cure mediche di emergenza. Non fare affidamento sull’autodiagnosi. Come dice il vecchio proverbio, “Meglio prevenire che curare”.

Cause legate al cuore

  • Attacco di cuore . Quando un’arteria che fornisce ossigeno al muscolo cardiaco è bloccata, stai avendo un attacco di cuore. Questo blocco è spesso dovuto a un coagulo di sangue .
  • Angina. L’angina è un dolore toracico causato dalla riduzione del flusso sanguigno al cuore. È spesso causato dall’accumulo di placca nelle arterie che portano il sangue al cuore.
  • Pericardite. L’infiammazione nel sacco che circonda il cuore è chiamata pericardite. Di solito provoca dolore che peggiora quando si respira o si sdraia.
  • Miocardite. Se il muscolo cardiaco (miocardio) si infiamma, può causare ritmi cardiaci rapidi o anormali chiamati aritmie.
  • Dissezione o rottura dell’aorta . Questa condizione pericolosa per la vita si verifica quando gli strati interni dell’aorta – l’arteria principale che porta dal tuo cuore – si separano e l’aorta si strappa.

Cause legate alla digestione

  • Bruciore di stomaco . Un sintomo di reflusso acido o malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) , il bruciore di stomaco è causato dall’acido dello stomaco che risale nel tubo che collega la gola allo stomaco ( esofago ). Questo irrita il rivestimento e provoca una sensazione di bruciore al petto.
  • Disfagia . Termine per i disturbi della deglutizione, la disfagia colpisce comunemente la parte superiore della gola o più in basso nell’esofago, rendendo la deglutizione difficile e dolorosa.
  • Pancreatite . Quando il pancreas, una grande ghiandola situata dietro lo stomaco, si infiamma, può provocare dolore addominale superiore che può irradiarsi al torace.
  • Calcoli biliari . I calcoli biliari e l’infiammazione della cistifellea possono causare dolore addominale che si estende al petto.

Cause legate all’apparato respiratorio

  • Embolia polmonare . Quando un coagulo di sangue si deposita in un’arteria in uno dei polmoni e blocca il flusso sanguigno al tessuto polmonare, si parla di embolia polmonare. Di solito provoca oppressione toracica e dolore che sembra un attacco di cuore.
  • Pleurite . Quando la pleura, la membrana che circonda i polmoni e riveste la parete interna della cavità toracica, si infiamma, può causare dolore al petto che aumenta quando si tossisce o si inspira.
  • Ipertensione polmonare . La pressione alta è chiamata ipertensione. L’ipertensione nelle arterie polmonari, i vasi sanguigni che portano il sangue ai polmoni, è chiamata ipertensione polmonare. Può provocare una sensazione di oppressione al petto insieme a un battito cardiaco accelerato.
  • Cancro ai polmoni . Il cancro del polmone è una crescita anormale delle cellule nei polmoni che interferisce con il sano funzionamento dei polmoni. Il cancro del polmone provoca comunemente dolore al petto che aumenta con la respirazione profonda o con la tosse.
  • Polmone collassato . Chiamato anche pneumotorace, un polmone collassato si verifica quando l’aria fuoriesce nello spazio tra il polmone e la parete toracica impedendo al polmone di espandersi quando si inspira.
NEWSLETTER DELLA LINEA SANITARIA
Ricevi la nostra email settimanale sulla salute del cuore

Per aiutarti a prenderti cura del tuo cuore, ti invieremo una guida sulla gestione della pressione alta, del colesterolo, dell’alimentazione e altro ancora.

Altre cause

  • Costocondrite . Quando la cartilagine della gabbia toracica si infiamma, si parla di costocondrite. Questa condizione può causare dolore simile a un attacco di cuore, in particolare quando l’infiammazione è nella cartilagine che unisce le costole allo sterno.
  • Attacco di panico . Potresti provare un attacco di panico se hai dolore al petto combinato con un battito cardiaco accelerato, respirazione rapida e sudorazione profusa. Gli attacchi di panico spesso includono anche vertigini, nausea e sentimenti di intensa paura.
  • Infortunio . Una lesione come un affaticamento muscolare o una costola rotta può causare dolore al petto. Quando dormi, movimenti come la torsione o la rotazione della parte superiore del corpo possono intensificare il disagio, con conseguente risveglio con dolore al petto.

Porta via

Se ti svegli con dolore al petto, la tua prima considerazione dovrebbe essere se proviene o meno da una fonte nota. Ad esempio, se hai una costola rotta o ti è stata diagnosticata una pancreatite, è probabile che il disagio sia correlato a una condizione esistente che viene trattata.

Se il dolore è inaspettato e senza una fonte facilmente identificabile, attendi qualche minuto. Se il dolore non scompare, rivolgiti a un medico di emergenza.

Sebbene il dolore possa essere causato da un problema relativamente minore come l’indigestione o l’ansia, potrebbe anche essere causato da un problema serio.

Un problema serio, come una dissezione aortica, un’embolia polmonare o un infarto, potrebbe essere pericoloso per la vita e dovrebbe essere trattato immediatamente.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

I benefici delle passeggiate di meditazione

30 cose che capisci all’età di 30 anni