in

Cause di diarrea dopo aver mangiato

Vivere la diarrea subito dopo aver mangiato è noto come diarrea postprandiale. 1  Potrebbe aver appena iniziato a verificarsi, nel qual caso è acuto, o potresti averlo avuto per molto tempo ed è una condizione cronica. Imparare le cause più comuni della diarrea dopo i pasti ti aiuterà a collaborare con il tuo medico su un piano di trattamento efficace.

Qualsiasi sintomo digestivo nuovo o in corso dovrebbe essere portato all’attenzione del medico in modo da poter ottenere una diagnosi accurata e un piano di trattamento. Sebbene la diarrea dopo aver mangiato possa essere il risultato di una delle condizioni di salute qui descritte, può anche essere un segno di altre gravi malattie.

Diarrea acuta dopo i pasti

La diarrea acuta è un inizio improvviso di episodi di diarrea. La diarrea dovuta a qualsiasi causa può verificarsi dopo aver mangiato, poiché il semplice atto di mangiare stimola il movimento muscolare nell’intestino crasso per svuotare l’intestino. Quando si ha una causa sottostante come un’infezione, un’intossicazione alimentare o l’IBS, queste contrazioni possono essere più forti e più dolorose del solito e venire con un senso di urgenza. 2

Cause

Queste possono essere cause di diarrea acuta:

  • Infezioni batteriche come Salmonella o E. coli
  • Avvelenamento del cibo
  • Infezioni virali (comunemente denominate “influenza intestinale”)
  • Parassiti come Giardia
  • Farmaci come antiacidi, antibiotici, chemioterapia
  • Intolleranza al lattosio (può anche essere una causa cronica)
  • Sindrome dell’intestino irritabile con diarrea predominante ( IBS-D ), che può anche essere una causa cronica

Cosa fare per la diarrea acuta

Segui questi suggerimenti quando hai un attacco di diarrea:

  • Rimani idratato. Dovrai sostituire i liquidi ei minerali che il tuo corpo non sta assorbendo a causa del rapido transito delle feci attraverso il tuo sistema. Prova a bere acqua e succo di frutta limpido e sorseggia brodo.
  • Non abbiate fretta di usare un prodotto da banco contro la diarrea come Imodium o Kaopectate. Questi prodotti non dovrebbero essere usati se hai la febbre o se c’è muco o sangue nelle feci. Pepto Bismol può essere un’opzione, ma consulta prima il tuo medico. Nessuno di questi farmaci deve essere somministrato ai bambini senza previa approvazione del medico del bambino. 3
  • Fai attenzione alla tua dieta e mangia solo piccoli pasti. Stick con alimenti facilmente digeribili , mentre si hanno ancora i sintomi e di evitare i latticini, cibi grassi e cibi produttori di gas .

Quando chiamare il medico

Dovresti chiamare immediatamente il medico se manifesti uno dei seguenti sintomi: 4

  • Sangue nelle feci
  • Sintomi di disidratazione tra cui diminuzione delle urine, secchezza delle fauci, occhi infossati
  • Febbre superiore a 100º F o che dura più di tre giorni
  • Forte mal di stomaco
  • Peggioramento dei sintomi di diarrea o se la diarrea è ancora presente due giorni dopo in un neonato o un bambino e cinque giorni dopo in un adulto
  • Conosci i sintomi digestivi della bandiera rossa, che sono sintomi particolarmente pericolosi a cui prestare attenzione per quella richiesta di un consulto medico immediato. Questi includono sanguinamento rettale, vomito, mancanza di appetito, significativa perdita di peso, febbre, dolore addominale e crampi notturni e anemia.

Sintomi digestivi bandiera rossa da segnalare immediatamente al medico

Diarrea cronica

Un problema in corso con la diarrea dopo i pasti può essere dovuto a un’ampia varietà di problemi di salute che hanno la diarrea cronica come sintomo. Se hai uno di questi disturbi, il semplice atto di mangiare un pasto può fungere da fattore scatenante per episodi di diarrea.

Cause comuni

Affrontare la malattia sottostante può aiutare a portare sollievo dal sintomo di correre in bagno dopo i pasti:

  • Infezione : come con la diarrea acuta, ci sono infezioni che possono causare diarrea cronica. 5  Questi includono Giardia lamblia, strongiloidiasi e ameba.
  • Sindrome dell’intestino irritabile (IBS) :il semplice atto di mangiare può essere sufficiente per innescare il sintomo della diarrea in alcune persone che hanno IBS. Non è chiaro perché in questo disturbo ci sia una tale iperreattività dell’apparato digerente.
  • Diarrea degli acidi biliari (BAD) : iricercatori stanno iniziando a trovare prove che alcune persone a cui viene diagnosticata l’IBS hanno effettivamente BAD. 6  Gli acidi biliari sono secreti dalla tua cistifellea in modo che il tuo sistema digestivo digerisca i grassi. Quando questi acidi non vengono riassorbiti correttamente, servono a stimolare le contrazioni nell’intestino crasso, con conseguente diarrea. A volte la causa di BAD è sconosciuta; altre volte si verifica dopo un intervento chirurgico o una malattia che coinvolge i suoi organi digestivi (la cistifellea, il pancreas o l’intestino tenue, per esempio).
  • Rimozione della cistifellea : senza una cistifellea, alcune persone sperimentano un problema con una scarsa regolazione degli acidi biliari nell’intestino tenue e crasso, causando sintomi simili a BAD. Sebbene questo sintomo di solito si risolva rapidamente dopo la data dell’intervento, per alcune persone rimane un problema in corso.
  • Intolleranza al lattosio : le persone che hanno un’intolleranza al lattosio non hanno una quantità sufficiente dell’enzima necessario per abbattere il lattosio, uno zucchero presente nel latte e nei prodotti lattiero-caseari. Ciò può causare il sintomo della diarrea dopo aver consumato latticini. 7  L’intolleranza al lattosio può essere identificata attraverso l’uso di un test del respiro o di una dieta di eliminazione .
  • Malassorbimento degli zuccheri : oltre al lattosio, alcune persone non sono in grado di digerire gli zuccheri fruttosio e sorbitolo. Il fruttosio si trova in molti frutti e nello sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio. Il sorbitolo si trova anche in alcuni frutti e nei dolcificanti artificiali. Come l’intolleranza al lattosio, il malassorbimento di fruttosio o sorbitolo può essere identificato attraverso l’uso del test del respiro o una dieta di eliminazione.
  • Celiachia : le persone affette da celiachia sperimentano una reazione autoimmune in risposta all’ingestione di glutine, una proteina presente nel grano, nella segale e nell’orzo. La diarrea da celiachia è spesso odorosa e le feci possono avere maggiori probabilità di galleggiare piuttosto che affondare. La celiachia ha gravi conseguenze sulla salute e dovresti essere sottoposto a screening per questa malattia se soffri di diarrea cronica.
  • Malattia infiammatoria intestinale (IBD) : le due forme di IBD – morbo di Crohn e colite ulcerosa – possono entrambe causare il sintomo di diarrea dopo aver mangiato. 8  A differenza di qualsiasi problema di salute sopra descritto, la diarrea dell’IBD può includere segni di sangue nelle feci . Qualsiasi segno di sangue nelle feci deve essere immediatamente portato all’attenzione del medico.
  • Sindrome da dumping : questa sindrome è più comunemente sperimentata da persone che hanno subito un intervento chirurgico bariatrico per la perdita di peso. La sindrome da dumping è anche nota come svuotamento gastrico rapido perché il contenuto dello stomaco si svuota troppo rapidamente nell’intestino tenue. Mangiare può scatenare sintomi come la diarrea, soprattutto consumare pasti ad alto contenuto di zucchero.
  • Colite microscopica : questo tipo di colite è una malattia nettamente diversa dalla colite ulcerosa. Con la colite microscopica, l’infiammazione delle cellule che rivestono l’intestino può essere vista solo quando il tessuto viene osservato al microscopio. La causa della colite microscopica non è ben nota. I suoi sintomi includono episodi persistenti o intermittenti di diarrea acquosa. 9
  • Cancro al colon : ladiarrea cronica non è tipicamente un segno di cancro al colon (la stitichezza può essere più probabile), tuttavia qualsiasi cambiamento nella frequenza dei movimenti intestinali è stato associato alla presenza di cancro. Altri sintomi del cancro del colon includono sangue nelle o sulle feci, affaticamento, anemia e perdita di peso inspiegabile. Se manifesti uno di questi sintomi insieme alla diarrea cronica, devi consultare immediatamente il medico.
  • Insufficienza esocrina pancreatica : in questa condizione, il pancreas non produce abbastanza  enzimi digestivi  per digerire completamente i cibi che mangi. 10  Sebbene esista un test per il funzionamento esocrino pancreatico che comporta la misurazione della quantità di grasso nelle feci, i ricercatori hanno teorizzato che questo test potrebbe non essere accurato nel rilevare una lieve insufficienza che causa diarrea postprandiale. La ricerca in questo settore è piuttosto limitata. Una revisione ha rilevato uno studio che ha mostrato che una piccola percentuale di pazienti con IBS-D soffre di insufficienza esocrina pancreatica. In un altro piccolo studio, i pazienti con IBS-D a cui è stata somministrata pancrelipasi, una forma di enzimi digestivi pancreatici, hanno riportato una riduzione degli episodi di diarrea postprandiale.

Cosa fare per la diarrea cronica dopo aver mangiato

Segui questi suggerimenti se hai problemi di diarrea dopo aver mangiato:

  • Dillo al tuo dottore. Qualsiasi sintomo insolito dovrebbe sempre essere portato all’attenzione del medico. Questo aiuta a garantire che si riceva una diagnosi corretta e quindi è possibile sviluppare un piano di trattamento utile.
  • Segui gli ordini del tuo medico per gestire al meglio il tuo problema di salute sottostante.
  • Fai piccoli pasti durante la giornata ed evita i cibi grassi, come fritti, carni grasse e sugo denso. Pasti abbondanti e cibi grassi possono aumentare la forza delle contrazioni intestinali e quindi provocare un episodio di diarrea.
  • Usa esercizi di rilassamento per calmare il tuo corpo. A causa della stretta connessione tra il tuo cervello e il tuo intestino , lo stress può essere un fattore scatenante per la diarrea. 11  Molte persone affrontano molto stress nella loro vita, per non parlare del fatto che avere la diarrea dopo i pasti è stressante. Entrambi gli esercizi di respirazione profonda e muscolare progressiva capacità di rilassamento possono essere efficaci nel calmare il vostro corpo e quindi offrire il potenziale per rallentare lo svuotamento delle tue viscere.

Teorie sulla sindrome da diarrea postprandiale nell’IBS

Nuove teorie stanno emergendo per suggerire che qualcos’altro potrebbe accadere per alcuni pazienti a cui è stata diagnosticata la sindrome dell’intestino irritabile predominante con diarrea (IBS-D). La ricerca sulla diarrea postprandiale è piuttosto limitata. Ecco le strade che la ricerca preliminare ha identificato.

Sindrome da diarrea postprandiale

Due ricercatori IBS, Drs. Money e Camilleri, hanno proposto tre possibili cause di quella che chiamano “sindrome da diarrea postprandiale”. Riconoscono che i marker diagnostici sono limitati e suggeriscono che una risposta positiva al trattamento del problema teorizzato potrebbe servire come conferma della diagnosi.

Ritengono che dovrebbero essere prese in considerazione tre diagnosi: malassorbimento degli acidi biliari (BAM), insufficienza esocrina pancreatica e deficit di glucosidasi.

Eccessivo acido gastrico

Quantità eccessive di acido gastrico sono state a lungo associate allo sviluppo del tratto gastroesofageomalattia da reflusso (GERD). Un piccolo studio ha rilevato che i farmaci GERD somministrati a un gruppo di pazienti con IBS-D hanno provocato una significativa diminuzione dei sintomi di diarrea e urgenza postprandiale. Tuttavia, questo risultato non è stato replicato.

Contenuto di acqua nell’intestino tenue

Un gruppo di ricercatori ha scoperto che, rispetto ai soggetti sani di controllo, i pazienti con IBS-D hanno quantità inferiori di acqua nell’intestino tenue e questa passa più velocemente nell’intestino crasso, il che può contribuire alla diarrea postprandiale.

Questa ricerca combacia con la teoria FODMAP per l’IBS  poiché gli alimenti con un alto valore osmotico (nel senso che producono maggiori volumi di liquidi) sono particolarmente fastidiosi per le persone con IBS. Se fosse vero, lo sviluppo di farmaci che rallenterebbero il tempo di transito e quindi regolerebbero meglio il flusso di liquido nell’intestino crasso potrebbe essere utile.

Chiaramente, la ricerca sui fattori alla base della diarrea postprandiale nell’IBS è piuttosto limitata e quindi non è possibile trarre conclusioni definitive. Inoltre, nonostante la varietà di teorie plausibili che spiegano il problema, i dati sui trattamenti per questa condizione non esistono, quindi non è chiaro finora quali trattamenti aiuteranno i pazienti e quali no.

Si spera che ulteriori ricerche facciano più luce sull’argomento e offrano alcune opzioni di trattamento efficaci. Nel frattempo, se tendi a manifestare episodi di diarrea urgenti dopo aver mangiato, discuti l’argomento con il tuo medico per vedere se uno qualsiasi degli interventi proposti sarebbe un’opzione sicura per te.

Una parola da Verywell

Quando la diarrea si verifica subito dopo aver mangiato, diventa difficile godersi un pasto. Potresti diventare diffidente su cosa mangiare e ansioso di mangiare qualsiasi cosa. Non sei solo. Molte persone hanno questo sintomo. Collabora con il tuo medico per trovare la causa sottostante. Potresti essere in grado di trovare soluzioni in modo da poter gustare i tuoi pasti senza paura di dover correre in bagno.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Una panoramica della diarrea acquosa

Effetti collaterali di Lomotil (Lonox, Vi-Atro)