in

5 vantaggi emergenti e usi del tè di achillea

Il tè di achillea viene preparato da una popolare erba medicinale (1Fonte attendibile.

Achillea ( Achillea millefolium ) è stata utilizzata per migliaia di anni per i suoi potenziali benefici per la salute. Il suo nome generico , infatti, Achillea , fa riferimento al guerriero Achille nella mitologia greca, poiché usava l’achillea per curare le ferite dei suoi soldati (1Fonte attendibile).

Esistono 140 specie diverse di Achillea , che si caratterizzano per i fiori a grappolo e le foglie pelose e aromatiche (1Fonte attendibile, 2Fonte attendibile).

Gli studi indicano che questa pianta può avere vari benefici come tisana, estratto o olio essenziale.

Ecco 5 benefici emergenti e usi del tè achillea.

1. Può migliorare la guarigione delle ferite

Sin dai tempi dell’antica Grecia, l’achillea è stata utilizzata in cataplasmi e unguenti per curare le ferite.

Uno studio sugli animali ha scoperto che gli estratti di foglie di achillea hanno mostrato proprietà antinfiammatorie e antiossidanti , che aiutano entrambe la guarigione delle ferite (3Fonte attendibile, 4Fonte attendibile).

Inoltre, questo studio ha rilevato che l’estratto di foglie di achillea può aumentare i fibroblasti, che sono le cellule responsabili della rigenerazione del tessuto connettivo e che aiutano il corpo a riprendersi da un infortunio (4Fonte attendibile, 5Fonte attendibile).

Nel frattempo, uno studio di 2 settimane su 140 donne ha osservato che un unguento fatto con questa erba e l’erba di San Giovanni ha aiutato a guarire i siti di episiotomia, che sono incisioni chirurgiche sulla parete vaginale fatte durante il parto (6Fonte attendibile).

Sebbene questi risultati siano promettenti, non è chiaro se il tè di achillea abbia gli stessi effetti. Pertanto, sono necessari più studi.

2. Può alleviare i problemi digestivi

Yarrow è stato a lungo usato per trattare problemi digestivi come ulcere e sindrome dell’intestino irritabile (IBS), i cui sintomi includono mal di stomaco, diarrea, gonfiore e costipazione.

Infatti, questa erba contiene diversi flavonoidi e alcaloidi, che sono composti vegetali noti per alleviare i disturbi digestivi (7Fonte attendibile, 8Fonte attendibile, 9Fonte attendibile).

In uno studio sui ratti, un tonico all’estratto di achillea ha protetto contro i danni dell’acidità di stomaco e ha dimostrato proprietà antiulcera (10Fonte attendibile).

Un altro studio sugli animali ha scoperto che gli antiossidanti flavonoidi nel tè di achillea possono combattere gli spasmi digestivi, l’infiammazione e altri sintomi dell’IBS (11Fonte attendibile).

Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche.

Amazon Elements Curcuma Complex è ricco di ingredienti naturali di alta qualità per fornire sollievo dal dolore e combattere l’infiammazione.

ACQUISTA SU AMAZON

3. Può aiutare a ridurre i sintomi di depressione e ansia

I flavonoidi e gli alcaloidi nel tè di achillea possono alleviare i sintomi di depressione e ansia (7Fonte attendibile, 12Fonte attendibile, 13Fonte attendibile).

Gli studi dimostrano che gli alcaloidi a base vegetale come quelli del tè di achillea riducono la secrezione di corticosterone, un ormone che è alto durante lo stress cronico (12Fonte attendibile, 14Fonte attendibile).

Uno studio ha scoperto che gli oli essenziali di achillea somministrati per via orale ai ratti riducono l’ansia e incoraggiano l’attività fisica e mentale quotidiana (15Fonte attendibile).

Tuttavia, questi risultati sono preliminari e non si applicano necessariamente all’ansia negli esseri umani. Inoltre, non dovresti ingerire oli essenziali .

Pertanto, è necessaria la ricerca umana sul tè di achillea.

4. Può aiutare la salute del cervello

È stato dimostrato che l’achillea aiuta alcuni disturbi cerebrali , come la sclerosi multipla , il morbo di Alzheimer , il Parkinson e l’encefalomielite, infiammazione del cervello e del midollo spinale causata da un’infezione virale (16Fonte attendibile, 17Fonte attendibile).

Un recente studio sugli animali ha notato che l’estratto di achillea ha ridotto la gravità dell’encefalomielite, nonché l’infiammazione cerebrale, il midollo spinale e il danno cerebrale che ha causato (18Fonte attendibile).

Inoltre, uno studio sui ratti ha scoperto che gli antiossidanti di achillea hanno effetti anticonvulsivanti, rendendo questa erba un trattamento promettente per le persone con epilessia (19Fonte attendibile).

Ulteriori studi sui ratti indicano che questa pianta può prevenire i sintomi delle malattie di Alzheimer e Parkinson, come la perdita di memoria e le menomazioni nel movimento fisico e nel tono muscolare (16Fonte attendibile, 20Fonte attendibile, 21Fonte attendibile, 22Fonte attendibile).

Tuttavia, questi studi sono preliminari e limitati agli animali.

5. Può combattere l’infiammazione

Mentre l’infiammazione è una risposta naturale del corpo, l’infiammazione cronica può portare a danni a cellule, tessuti e organi (23Fonte attendibile).

L’achillea può ridurre l’infiammazione della pelle e del fegato, che potrebbe aiutare a trattare le infezioni della pelle, i segni dell’invecchiamento cutaneo e la steatosi epatica non alcolica (24Fonte attendibile, 25Fonte attendibile).

Uno studio in provetta ha determinato che l’estratto di achillea non solo riduceva l’infiammazione ma aumentava anche l’idratazione della pelle (26Fonte attendibile).

Altri studi in provetta rivelano che questo estratto può ridurre l’infiammazione del fegato e combattere la febbre (27Fonte attendibile, 28Fonte attendibile).

Sebbene questi risultati siano promettenti, è necessaria la ricerca umana.

Ti invieremo le ultime novità sull’uso di erbe, integratori, yoga e altro per aiutarti a gestire la tua salute con rimedi naturali.

Precauzioni e potenziali preoccupazioni

Sebbene l’achillea sia probabilmente sicura per la maggior parte delle persone, alcune persone dovrebbero prestare attenzione.

Le donne in gravidanza o che allattano non devono ingerire achillea, poiché può innescare aborti spontanei e influenzare il ciclo mestruale (29Fonte attendibile, 30Fonte attendibile).

Inoltre, le persone con disturbi della coagulazione o che assumono anticoagulanti dovrebbero evitare l’achillea perché può aumentare il rischio di sanguinamento (31Fonte attendibile).

Sulla stessa nota, questa erba non dovrebbe essere consumata per 2 settimane prima e dopo l’intervento chirurgico a causa di un rischio maggiore di sanguinamento.

Inoltre, l’achillea può causare una reazione allergica nelle persone allergiche all’ambrosia e ad altre piante correlate.

Come aggiungerlo alla tua dieta

Yarrow è disponibile in diverse forme, tra cui polveri, unguenti, tinture, estratti e foglie e fiori essiccati .

Le foglie e i fiori possono essere trasformati in tè lasciando in infusione 1-2 cucchiaini (5-10 grammi) in acqua bollente per 5-10 minuti. È possibile acquistare l’erba essiccata, così come bustine di tè già pronte, da vari negozi di salute oin linea .

Puoi anche aggiungere la polvere di achillea a frullati, acqua e succo e utilizzare i suoi oli essenziali in bagni, lozioni o diffusori.

Tieni presente che esistono prove insufficienti per stabilire linee guida di dosaggio per il tè di achillea o altri prodotti. Pertanto, dovresti sempre fare riferimento alle etichette dei prodotti e consultare un operatore sanitario prima di utilizzare questa erba.

La linea di fondo

L’achillea è stata usata in medicina fin dai tempi antichi, anche come tisana .

La ricerca mostra che i suoi composti vegetali possono favorire la guarigione delle ferite, problemi digestivi , disturbi cerebrali e altre condizioni. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi sull’uomo.

Se sei interessato a bere il tè di achillea, consulta un medico per assicurarti che sia giusto per te.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Il corpo umano

Xanthan Gum: questo additivo alimentare è salutare o dannoso?