in

Capire la diarrea – le basi

Cos’è la diarrea?

La maggior parte delle persone pensa alla diarrea come a una malattia durante la quale ha feci acquose, molli e più frequenti.

Quasi tutti ce l’hanno ad un certo punto. Nei paesi in via di sviluppo, dove le malattie che causano la diarrea sono comuni e dove l’assistenza sanitaria è meno disponibile, la diarrea è un grave problema di salute a causa del suo potenziale di causare disidratazione.

La diarrea che si manifesta all’improvviso e scompare nell’arco di un paio di settimane è chiamata “diarrea acuta”. La maggior parte delle persone con questo migliora da sola.

La diarrea che dura più di 4 settimane è “diarrea cronica”. Di solito devi andare da un medico in modo che possano trovare la causa e curarti per eventuali complicazioni.

Che cosa causa la diarrea?

Molte cose diverse possono causare diarrea.

Infezioni: potresti contrarre un’infezione dal contatto con qualcun altro. Potresti averne uno dopo aver contaminato cibo o acqua. Se mangi qualcosa che è stato cucinato in modo improprio o contaminato dopo la cottura, l’infezione si chiama intossicazione alimentare. Diarrea, crampi e vomito sono comuni con l’intossicazione alimentare. I bambini che frequentano l’asilo nido e le loro famiglie hanno maggiori probabilità di contrarre queste infezioni.

Le persone che viaggiano in paesi stranieri soffrono di “diarrea del viaggiatore”, di solito dopo aver bevuto acqua cattiva. La diarrea infettiva è un problema nei paesi in via di sviluppo, dove può essere difficile mantenere le acque reflue e le acque reflue separate dall’acqua usata per cucinare, bere e fare il bagno.

Farmaci: molti farmaci possono causare diarrea. Alcuni dei più comuni includono:

  • Antiacidi con magnesio
  • Lassativi
  • Digitale
  • Metformina
  • Alcuni antibiotici
  • Farmaci chemioterapici
  • Agenti per abbassare il colesterolo
  • Litio
  • Teofillina
  • Ormone della tiroide
  • Colchicina

Troppa caffeina o alcol: potresti dover ridurre uno o entrambi per vedere se funziona.

Tossine come insetticidi, funghi psichedelici e arsenico: causano anche diarrea.

Un problema digestivo: potrebbe essere intolleranza al lattosio, celiachia o problemi al pancreas.

Intervento chirurgico per rimuovere una parte dell’intestino tenue: dopo tale procedura, potresti non essere in grado di assorbire tutto ciò che mangi. Il medico può chiamarla sindrome dell’intestino corto.

Rimozione della cistifellea: l’aumento della bile nel colon dovuto a questa procedura può causare feci acquose.

Disturbi ormonali: questo include malattia tiroidea iperattiva, diabete, malattia surrenale e sindrome di Zollinger-Ellison.

Alcuni tumori rari: cose come un tumore carcinoide e il feocromocitoma possono causare diarrea.

Malattia infiammatoria intestinale: la colite ulcerosa, il morbo di Crohn o la colite microscopica ti daranno la diarrea durante le riacutizzazioni.

Sindrome dell’intestino irritabile (IBS): può causare sia diarrea che costipazione.

Malattia intestinale ischemica: può essere causata da arterie bloccate. I sintomi potrebbero includere dolore addominale con diarrea sanguinolenta.

Radioterapia per il cancro: può danneggiare l’intestino e causare diarrea.

Altre condizioni mediche

Una serie di condizioni mediche non infettive può causare diarrea. Questi includono:

  • Incapacità di digerire alcuni cibi, inclusa l’intolleranza al lattosio (difficoltà a digerire lo zucchero presente nei latticini); celiachia (una reazione immunitaria al consumo di glutine, una proteina presente nel grano, nell’orzo e nella segale); e problemi pancreatici, come quelli causati dalla fibrosi cistica, che interferiscono con la produzione di importanti sostanze digestive.
  • Intervento chirurgico per rimuovere una parte del tuo intestino tenue. Un intestino tenue accorciato potrebbe non essere in grado di assorbire tutte le sostanze che mangi. Questo è indicato come sindrome dell’intestino corto.
  • Rimozione chirurgica della cistifellea. Un aumento della bile nel colon può provocare feci acquose.
  • Alcune malattie del sistema endocrino (ormonale), tra cui la tiroide iperattiva, il diabete, la malattia surrenale e la sindrome di Zollinger-Ellison
  • Alcuni tumori rari (inclusi tumore carcinoide e feocromocitoma) che producono sostanze (ormoni) che provocano la diarrea
  • Infiammazione del tratto intestinale, che può provocare diarrea cronica. Se hai una malattia infiammatoria intestinale (come la colite ulcerosa, il morbo di Crohn o la colite microscopica), avrai attacchi regolari di diarrea durante una riacutizzazione della tua malattia.
  • Sindrome dell’intestino irritabile, che può causare attacchi alternati di diarrea e costipazione
  • Malattia intestinale ischemica, che può essere causata da arterie bloccate. I sintomi potrebbero includere dolore addominale con diarrea sanguinolenta.

Farmaci e altre sostanze

Molti farmaci possono causare diarrea. Alcuni dei più comuni includono antiacidi contenenti magnesio, lassativi, digitale, diuretici, una serie di antibiotici, farmaci chemioterapici, agenti che abbassano il colesterolo, litio, teofillina, ormone tiroideo e colchicina.

La radioterapia per il cancro alla prostata o per i tumori dell’addome può danneggiare l’intestino e causare diarrea.

Le tossine come insetticidi, funghi psichedelici e arsenico possono causare diarrea e un uso eccessivo di caffeina o alcol può contribuire alla diarrea.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Diarrea e influenza allo stomaco

Trattamento della diarrea del viaggiatore