in

Diarrea e influenza allo stomaco

Ogni anno, milioni di americani soffrono di “influenza intestinale” o gastroenterite virale . Può causare diarrea , vomito , crampi , febbre e mal di testa . È anche altamente contagioso. Quali trattamenti renderanno la vita con l’influenza intestinale un po ‘meno orribile? Ancora più importante, come puoi evitare di ottenerlo in primo luogo? Ecco alcune risposte.

Cos’è l’influenza allo stomaco?

L’influenza intestinale non è una singola malattia. Invece, è solo un soprannome per la gastroenterite virale, che è essa stessa causata da una serie di virus sgradevoli, come i norovirus, i rotavirus e gli adenovirus.

Questi virus prendono di mira il tratto digerente e causano infiammazione dello stomaco e dell’intestino . I sintomi più terribili – diarrea, vomito e crampi – sono in realtà i meccanismi di difesa del tuo corpo. Il tuo corpo sta cercando di scacciare il virus.

L’influenza gastrica può svilupparsi in qualsiasi periodo dell’anno, ma è più comune in autunno e in inverno negli Stati Uniti. Sebbene spiacevole, l’ influenza gastrica è raramente grave. I sintomi di solito durano da 1 a 3 giorni e talvolta più a lungo. Il rischio maggiore, soprattutto nei bambini e negli anziani, deriva dalla disidratazione . Se non trattata, la disidratazione può essere pericolosa.

Nonostante il nome, l’ influenza intestinale non ha nulla a che fare con la “vera” influenza , l’ influenza . L’influenza provoca dolori muscolari e febbre. Non provoca quasi mai diarrea o vomito negli adulti. Raramente può provocare il vomito nei bambini.

Trattamento della gastroenterite (influenza dello stomaco)

Non esiste una cura per l’influenza intestinale. Gli antibiotici non aiutano, perché sono causati da virus, non da batteri. Per la maggior parte, devi solo aspettare. Nel frattempo, ci sono alcune cose che puoi fare per sentirti più a tuo agio e prevenire complicazioni.

  • Bevi di più . È importante aumentare l’assunzione di liquidi quando si vomita o si ha la diarrea. Gli adulti dovrebbero mirare a prendere una tazza di liquido ogni ora. I bambini hanno bisogno di 1 oncia di liquido ogni 30-60 minuti. Bere lentamente, poiché troppo in una volta potrebbe peggiorare il vomito. Se tuo figlio tende a deglutire, dagli un ghiacciolo congelato.
  • Bevi saggiamente. In caso di diarrea, bere più acqua potrebbe non essere sufficiente. Stai perdendo importanti minerali ed elettroliti che l’acqua non può fornire. Invece, si rivolga al medico di dare il vostro bambino malato di una soluzione di reidratazione orale come CeraLyte, Infalyte, Naturalyte , Pedialyte e marche generiche. (Se il tuo bambino sta ancora allattando o sta usando il latte artificiale, continua a dargli da mangiare come al solito.) Gli adulti possono usare soluzioni di reidratazione orale o succhi diluiti, bevande sportive diluite, brodo chiaro o tè decaffeinato. Le bevande zuccherate , gassate, contenenti caffeina o alcoliche possono peggiorare la diarrea, quindi assicurati di diluire le bevande zuccherate se le bevi.
  • Non mangiare solo cibi insipidi. Il vecchio consiglio era di attenersi a una dieta liquida per alcuni giorni e poi di aggiungere cibi insipidi, come la dieta BRAT di banane, riso, salsa di mele e pane tostato. Va bene per il primo giorno circa di influenza intestinale. Tuttavia, i medici dicono che dovresti tornare alla tua dieta normale non appena ti senti all’altezza. I cibi BRAT non sono male. Semplicemente non forniscono il grasso e le proteine ​​di cui hai bisogno. Rimanere con loro troppo a lungo potrebbe effettivamente rallentare il tuo recupero.
  • Ottieni i nutrienti giusti . Cerca cibi con potassio (come patate, banane e succhi di frutta), sale (come salatini e zuppa ) e yogurt con colture batteriche attive. Anche un po ‘di grasso potrebbe aiutare, perché rallenta la digestione e può ridurre la diarrea. Se ti senti all’altezza, aggiungi una noce di burro o un po ‘di carne magra al tuo prossimo pasto.
  • Usa farmaci da banco . Non sono necessari, ma alcune persone trovano sollievo nei farmaci per la diarrea e il vomito. Basta usarli con cura e leggere e seguire le istruzioni sull’etichetta. Non somministrare mai un farmaco per la diarrea o il vomito a un bambino a meno che un pediatra non dica che dovresti.
  • Riposo. Dai al tuo corpo il tempo di riprendersi.

Proteggersi dalla gastroenterite (influenza allo stomaco)

I virus che causano la gastroenterite provengono dal contatto con le feci di una persona infetta. Potresti ottenerlo se una persona con il virus non si è lavata le mani dopo aver usato il bagno e poi ha toccato la scala mobile del centro commerciale, la stessa scala mobile che hai toccato prima di pranzare. Anche i virus dell’influenza gastrica sono resistenti. Alcuni possono vivere su superfici come i banconi per mesi.

È importante prendere provvedimenti per proteggere te stesso e la tua famiglia. Ecco qualche consiglio.

  • Lavati le mani . Secondo gli esperti, questo è ancora il modo migliore per fermare un virus allo stomaco. Una revisione degli studi ha rilevato che una buona tecnica di lavaggio delle mani ha ridotto il tasso di diarrea del 40%. Assicurati di usare acqua e sapone e fallo accuratamente: lavati le mani per tutto il tempo necessario per recitare l’alfabeto. Lavarsi sempre le mani dopo aver usato il bagno, prima di mangiare e dopo aver cambiato il pannolino.
  • Usare l’igienizzante mani. Se non sei vicino a un lavandino per lavarti le mani, usa un disinfettante per le mani a base di alcol. Tieni presente che il disinfettante per le mani potrebbe non essere efficace quanto il lavaggio delle mani nel prevenire l’influenza dello stomaco.
  • Pulisci le superfici. Se un membro della famiglia ha l’influenza intestinale, lava le aree ad alto traffico, come il bagno, le manopole delle porte, i telefoni e i telecomandi della TV, con una soluzione di candeggina diluita. Se possibile, tieni le persone sane fuori dal bagno del malato.
  • Assicurati che i tuoi figli ricevano i vaccini . I vaccini per il rotavirus possono proteggere i bambini da alcuni tipi di influenza intestinale. I bambini di solito ricevono i vaccini prima dei 2 anni.

Quando vedere un dottore

La maggior parte delle persone non ha bisogno di vedere il medico quando ha l’influenza intestinale. Ma è una buona idea consultare un medico se tu o tuo figlio avete l’influenza intestinale e:

  • Ha meno di 3 mesi
  • Ha più di 3 mesi e vomita da più di 12 ore o la diarrea non è migliorata dopo due giorni
  • È un adulto e la diarrea non è migliorata un po ‘dopo due giorni
  • Presenta altri sintomi, come febbre alta o sangue o pus nelle feci

In rari casi, le persone con influenza intestinale devono essere ricoverate in ospedale, di solito a causa della disidratazione. Negli adulti, la disidratazione può causare sete estrema, diminuzione della minzione, urine scure, pelle secca , affaticamento e vertigini . Nei neonati e nei bambini piccoli, la disidratazione può causare:

  • Piangere senza lacrime
  • Andare tre ore o più senza un pannolino bagnato
  • Febbre
  • Lingua e bocca asciutte
  • Irritabilità estrema
  • Fontanella incavata, il punto debole sulla sommità della testa di un bambino
  • Guance o occhi infossati

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Trattamento per la diarrea

Capire la diarrea – le basi