in

Esami a raggi X del tratto digerente per la malattia di Crohn

Il tuo medico può scegliere tra molti test di imaging per aiutarli a diagnosticare e tenere traccia della tua malattia di Crohn. Uno dei più comuni è una radiografia addominale. Li aiuta a vedere parti del tratto digestivo che altri test non possono mostrare.

Ma questi non sono raggi X ordinari. Usano un processo chiamato fluoroscopia. Otterrai una bevanda o un clistere che contiene bario o iodio. Entrambe queste sostanze si attaccano alle pareti del tuo intestino e le rendono più facili da vedere rispetto a una normale radiografia. La radiografia viene trasmessa a una macchina speciale che la converte in un video e la invia a un monitor simile a una TV. Ciò consente al radiologo di seguire il bario o lo iodio attraverso il tratto gastrointestinale.

Radiografie addominali per il Crohn

  • Serie del tratto gastrointestinale superiore o deglutizione del bario: potresti anche sentirlo chiamato raggi X di bario o contrasto. Questo tipo di raggi X mostra al medico il tuo esofago , lo stomaco e la prima parte del tuo intestino tenue (lo chiameranno duodeno). Riceverai una bevanda dal sapore gessoso a base di bario e acqua. Ricopre le pareti interne del tuo esofago e dell’intestino .
  • Contrasto con aria o studi GI a doppio contrasto: per un’immagine ancora più dettagliata, il medico potrebbe aggiungere cristalli di bicarbonato di sodio alla bevanda al bario. Lo faranno frizzare, come quelle compresse che dissolvi in ​​acqua quando hai il bruciore di stomaco .
  • Bario intestino tenue: i medici di solito eseguono questo test dopo una serie di GI superiore per mostrare i dettagli dell’intestino tenue. Bevi una bevanda a base di bario o iodio per rivestire le pareti intestinali e aiutare le aree problematiche a comparire sui raggi X.
  • Serie GI inferiore o clistere di bario: questo aiuta il medico a vedere il colon destro o ascendente , il colon trasverso e il colon sinistro o discendente, tutte le parti dell’intestino crasso. Può anche mostrare la tua appendice e la fine del tuo intestino tenue. Invece di bere il mix di bario e acqua, lo otterrai come un clistere. Ciò significa che un radiologo o un tecnologo farà scorrere un piccolo tubo all’interno del tuo sedere per portare il liquido nel colon. Alcuni medici potrebbero invece usare iodio e acqua. I medici eseguono questo test in due modi:
  • Immagine a contrasto singolo: l’intero intestino crasso è riempito con il liquido di bario. Questo aiuta il medico a vedere grandi masse o gravi problemi con l’intestino.
  • Immagine a doppio contrasto: otterrai una quantità minore di bario nel clistere, seguita dall’aria. Questo crea una sottile pellicola di bario sulla parete intestinale e rende più facile per il medico individuare le aree problematiche.

Preparazione per esami gastrointestinali superiori e inferiori

La preparazione per i test GI superiore o inferiore di solito include seguire una dieta povera di fibre per 2 o 3 giorni prima del test, non fumare da 12 a 24 ore prima del test, non assumere determinati farmaci fino a 24 ore prima del test e non mangiare nulla per 12 ore prima del test. Il tuo medico ti darà istruzioni specifiche. Non interrompere mai l’assunzione di farmaci senza prima parlarne con il medico.

La preparazione aggiuntiva per il test GI inferiore di solito include l’assunzione di lassativi orali e un clistere la notte prima del test. Seguire attentamente le indicazioni pre-test fornite dal medico.

Cosa succede durante un test del tratto gastrointestinale superiore?

  • Il tecnologo ti aiuterà a metterti in posizione su un tavolo da esame. Alcuni luoghi possono utilizzare un tavolo a raggi X che si inclina.
  • Prenderai i cristalli di bicarbonato di sodio, se stai facendo il test, quindi bevi il bario. Sebbene la soluzione di bario non abbia un buon sapore, non c’è dolore e poco fastidio durante la procedura.
  • Se sei su un tavolo regolabile, di solito inizia in posizione verticale, con te in piedi. Per un tavolo normale ti metterai sul tavolo e ti troverai in posizioni diverse. Questo aiuta a diffondere il bario in giro. La maggior parte dei raggi X verrà eseguita con te sdraiato. Ti verrà chiesto di trattenere il respiro prima di ciascuno.
  • Il processo richiede solitamente 30 minuti.

Cosa succede durante un test GI inferiore?

  • Il tecnologo ti aiuterà a metterti in posizione su un tavolo da esame. Alcuni posti possono avere un tavolo regolabile, ma probabilmente inizieranno con esso in posizione orizzontale.
  • Un tecnologo o un radiologo ti darà il clistere. Se stai ricevendo una radiografia a doppio contrasto, la seguiranno con l’aria.
  • Ti sposterai da un lato all’altro per aiutare il liquido a ricoprire il tuo intestino o il tecnico inclinerà il tavolo a varie angolazioni. Durante il test, il radiologo può esercitare pressione sull’addome per ottenere un’immagine più chiara.
  • Il test può causare qualche disagio, inclusi crampi e un forte bisogno di avere un movimento intestinale .
  • Dopo la prima serie di raggi X, qualcuno ti aiuterà in bagno (o ti darà una padella) in modo che tu possa muovere le viscere per eliminare il più possibile il bario. Quindi tornerai nella sala d’esame per ulteriori raggi X della soluzione di bario che rimane sulla parete intestinale. Il tecnologo può iniettare più aria nel colon per un maggiore contrasto nelle immagini.
  • Il test dovrebbe richiedere da 30 minuti a un’ora.

Cosa succede dopo i test?

Dovresti essere in grado di tornare alle tue solite attività e alla normale dieta subito dopo i test GI. A meno che il tuo medico non ti dica di limitare i liquidi per un’altra condizione medica, bevi molta acqua o succo di frutta – da otto a 10 bicchieri ogni giorno per 3 giorni – per eliminare il bario dal colon.

È normale avere feci bianche o chiare fino a 3 giorni dopo il test. Il clistere di bario che si ottiene durante un test GI inferiore potrebbe farti sentire debole o stordito. Chiedi al tuo medico cos’altro potresti aspettarti di provare dopo il test.

Quando riceverò risultati?

Probabilmente entro un giorno o due. Non ci vuole molto tempo per sviluppare la pellicola a raggi X, ma il medico dovrà esaminarla e decidere cosa dicono i risultati, quindi contattarti.

Ci sono rischi per i test GI?

Non c’è quasi alcun rischio con i test GI superiore e inferiore, a meno che non sia necessario ripeterli più volte entro pochi mesi. Sebbene l’ esposizione alle radiazioni da questi test sia minima, è comunque più che per i raggi X standard. Ma i tecnologi prenderanno provvedimenti per ridurre al minimo la tua esposizione.

Altri rischi includono:

  • Infezione (rischio molto basso con entrambi i test GI superiore e inferiore)
  • Lacerazione della parete intestinale durante un test GI inferiore. Questo è raro, ma se accade, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Chi non dovrebbe sottoporsi a test GI?

Se ha un blocco esistente o una lacerazione nella parete intestinale.

Se sei incinta o pensi di essere incinta. Parla con il tuo medico di altri test che possono essere eseguiti in modo più sicuro per diagnosticare il tuo problema durante la gravidanza.

Quando chiamare il medico dopo i test GI

Chiama il medico se hai:

  • Una temperatura di 101 gradi Fahrenheit o superiore. Questo potrebbe essere un segno di infezione e dovrebbe essere trattato immediatamente.
  • Un netto cambiamento nelle abitudini intestinali, come nessun movimento intestinale in 2 o 3 giorni dopo il test. È normale che la tua cacca sia bianca o di colore chiaro fino a 3 giorni dopo il test.
  • Dolore peggiore
  • Insolito drenaggio dal retto
  • Qualsiasi sintomo che causa preoccupazione
  • Domande sul test o sui risultati

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Usare i probiotici per la diarrea

Potresti avere intolleranza al lattosio?