in

Usare i probiotici per la diarrea

Se stai cercando sollievo dai problemi di pancia, potresti prendere in considerazione l’idea di provare batteri e lieviti utili chiamati probiotici .

Milioni di batteri amici vivono nel tuo intestino e sono importanti per la tua digestione. Ma la diarrea può sbilanciare i microbi nell’intestino. I probiotici possono aiutare a rimettere le cose in carreggiata.

Puoi trovare probiotici in alcuni alimenti, come lo yogurt, e si presentano anche sotto forma di integratori. Tuttavia, non tutti i probiotici possono alleviare la diarrea e alcuni aiutano solo alcuni tipi di diarrea. Quindi quali possono aiutare e quando?

Bambini e diarrea

Alcune delle migliori prove che i probiotici funzionano provengono da studi sulla diarrea nei bambini, specialmente quando è causata dal rotavirus. I probiotici potrebbero ridurre gli attacchi di diarrea infettiva da mezza giornata a circa 2 giorni.

Alcune ricerche mostrano che i ceppi batterici che più probabilmente aiuteranno sono Lactobacillus reuteri, Lactobacillus rhamnosus e il lievito probiotico Saccharomyces boulardii , sebbene altri ceppi potrebbero essere utili. Un mix di alcuni probiotici diversi può anche trattare questo tipo di diarrea.

Diarrea da antibiotici

Gli antibiotici uccidono i germi nel tuo corpo che ti fanno ammalare, ma uccidono anche alcuni dei batteri buoni. Questo può sconvolgere il normale equilibrio nell’intestino, portando a diarrea.

Studi su bambini e adulti dimostrano che potresti ridurre le possibilità di avere la diarrea se prendi i probiotici prima e durante il trattamento e diversi giorni dopo la sospensione degli antibiotici. Saccharomyces boulardii e alcuni ceppi di Lactobacillus possono funzionare.

Diarrea del viaggiatore

Quando sei lontano da casa, potresti avere la diarrea quando mangi o bevi cibo o acqua contaminati.

Non ci sono prove concrete che i probiotici funzionino per questo problema. Alcune ricerche mostrano che aiutano i viaggiatori a evitare questo tipo di diarrea, ma altri studi dimostrano che non c’è alcun beneficio. Le prove più evidenti indicano un aiuto da Bifidobacterium bifidum, Lactobacillus acidophilus e Saccharomyces boulardii .

Diarrea causata da C. difficile

Un’infezione da batteri C. difficile provoca diarrea e infiammazione nel colon grave e talvolta pericolosa per la vita, chiamata colite. I probiotici potrebbero impedirti di contrarre questo germe. E ci sono alcune prove che potrebbero impedire al problema di ripresentarsi. Questo è importante, poiché le infezioni ripetute diventano difficili da controllare.

Gli scienziati hanno condotto molti studi sul Saccharomyces boulardii contro questo tipo di batteri. Sembra aiutare, soprattutto se combinato con i ceppi di Lactobacillus.

Malattia infiammatoria intestinale

I probiotici possono aiutare a trattare la colite ulcerosa , una forma di malattia infiammatoria intestinale (IBD). Alcuni studi dimostrano che i probiotici possono anche aiutare a trattare la malattia di Crohn , l’altra forma di IBD, ma i risultati non sono così forti.

Dove trovare i probiotici

La maggior parte dei negozi di alimenti naturali offre dozzine di marche di alimenti e integratori probiotici, come yogurt o latticini, capsule, polveri e liquidi.

Cerca probiotici con un tipo specifico di batteri che è stato testato e trovato funzionare. Assicurati che il prodotto abbia un sigillo GMP (Good Manufacturing Practices). Scegli prodotti che affermano che funzionano ancora “fino alla fine della durata di conservazione” piuttosto che “al momento della produzione”.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Quali sono i sintomi comuni di intossicazione alimentare?

Esami a raggi X del tratto digerente per la malattia di Crohn