in

IBS e depressione: qual è il collegamento?

Per quanto ne sanno gli scienziati, la sindrome dell’intestino irritabile non causa depressione e la depressione non causa IBS. Ma per molte persone, i due vanno insieme. A volte, una condizione può peggiorare l’altra. Può essere un ciclo frustrante.

Allo stesso tempo, i trattamenti che di solito alleviano il disturbo dell’umore possono aiutare anche alcune persone con i loro sintomi di IBS . Possono darti ancora più opzioni da considerare quando cerchi sollievo.

Come IBS e depressione lavorano insieme

I sintomi della sindrome dell’intestino irritabile possono causare un livello di angoscia che assomiglia alla depressione. Alcune persone sono così preoccupate che la loro diarrea, costipazione o altri sintomi divampino che evitano di andare al lavoro, a scuola o fuori con gli amici. Possono concentrarsi meno sulla loro vita sociale e perdere interesse per le attività che un tempo amavano. Possono sentirsi irrequieti o irritabili. Tutti questi sono sintomi di depressione .

D’altra parte, il disturbo dell’umore può influenzare il modo in cui le persone gestiscono l’IBS. Possono sentirsi troppo stanchi o senza speranza per preoccuparsi di cambiare la loro dieta per alleviare i sintomi digestivi o pensare di non poter trattare abbastanza bene la stitichezza o la diarrea. Inoltre, lo stress emotivo peggiora i sintomi intestinali.

Antidepressivi per IBS

Alcuni farmaci per la depressione possono trattare il disturbo dell’umore e alcuni dei sintomi dell’IBS. Ma sono usati in modi diversi per ogni condizione, quindi è importante parlare con il tuo medico per sapere come dovresti prenderli.

Anche le persone con sindrome dell’intestino irritabile che non sono depresse possono ottenere sollievo dagli antidepressivi. I farmaci possono aiutare a bloccare il modo in cui il cervello elabora il dolore.

L’American College of Gastroenterology afferma che due tipi di antidepressivi possono aiutare i sintomi dell’IBS:

  • Antidepressivi triciclici , come amitriptilina ( Elavil , Vanatrip ), desipramina ( Norpramin ) o nortriptilina ( Pamelor )
  • Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), come citalopram (Celexa), paroxetina (Paxil) o sertralina ( Zoloft )

Ma gli esperti dicono che hanno bisogno di ulteriori ricerche per comprendere appieno quanto siano sicuri ed efficaci i farmaci per le persone con IBS.

Talk Therapy

Molte persone con depressione ricevono aiuto lavorando con un terapeuta per capire i conflitti e comprendere i sentimenti. Un tipo di terapia della parola, chiamata terapia cognitivo comportamentale, può aiutare con i sintomi dell’IBS e il disturbo dell’umore.

La terapia cognitivo comportamentale ti insegna come riconoscere i pensieri negativi e distorti e sostituirli con quelli positivi e più realistici.

L’American College of Gastroenterology ha scoperto che la terapia comportamentale ha alleviato alcuni sintomi di IBS per la maggior parte delle persone. E quando si sentivano fisicamente meglio, avevano anche meno sintomi di depressione e ansia.

Altre opzioni di trattamento

Insieme alla medicina e alla terapia della parola, altri passaggi possono aiutare ad alleviare la depressione e la sindrome dell’intestino irritabile. Alcune persone ritengono che le tecniche di gestione dello stress, come la meditazione o la respirazione profonda, le aiutino a sentirsi meglio. L’esercizio fisico regolare aiuta anche alcune persone a riprendersi dalla depressione. Così fa una buona dieta per l’IBS , la giusta quantità di sonno e il tempo per fare qualcosa che ti piace ogni giorno.

Anche i gruppi di supporto per le persone con IBS o disturbi dell’umore possono fare la differenza. Quando parli con altre persone che sanno cosa stai passando, potresti sentirti meno solo.

Per trovare gruppi di supporto che si incontrano di persona o online, contattare la Fondazione internazionale per i disturbi gastrointestinali funzionali o accedere all’IBS Self Help and Support Group.

Parla con il tuo medico anche di ciò che è giusto per te. Chiedi se incontrare un professionista della salute mentale ti aiuterà.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Trattamento per IBS con diarrea (IBS-D)

Come prevenire l’intossicazione alimentare