in

Quasi 40 persone hanno contratto un’infezione batterica da cuccioli nell’ultimo anno

Anche i bravi ragazzi possono farti sentire disgustoso.

I cuccioli sono adorabili e sembrano così innocenti. Ma non lasciarti ingannare da quegli occhi grandi e orecchie flosce: nonostante la loro innegabile bellezza, possono trasportare un brutto batterio che causa un’infezione che ti renderà infelice per alcuni giorni, un fatto che 39 persone negli Stati Uniti possono ora confermare , Sfortunatamente.

Un focolaio di infezioni da Campylobacter umano è stato collegato ai cuccioli venduti attraverso la catena nazionale di negozi di animali Petland, annunciato all’inizio di questa settimana dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie . L’organizzazione sta indagando sul collegamento e afferma che i casi legati ai cuccioli di Petland si sono presentati in Florida, Kansas, Missouri, Ohio, Pennsylvania, Tennessee e Wisconsin.

Tra le persone che si sono ammalate ci sono 12 dipendenti Petland provenienti da quattro stati e 27 persone che hanno recentemente acquistato un cucciolo a Petland, visitato un Petland, o visitato o vivono in una casa con un cucciolo che è stato acquistato a Petland prima che si ammalassero, il Dice CDC. Il primo caso è stato registrato nel settembre dello scorso anno e, da allora, nove persone sono state ricoverate a causa dell’infezione.

In una dichiarazione fornita a SELF, Petland ha affermato che qualsiasi cane può portare Campylobacter e che i questionari utilizzati dal CDC per trovare il collegamento “non erano coerenti e non ponevano le stesse domande relative al tipo di cibo che i cani mangiavano o ad altri contatti. con i cani. “

“Petland ha immediatamente fornito al CDC l’accesso completo ai nostri negozi, al nostro personale, ai nostri veterinari consulenti, alle nostre procedure operative e ai nostri animali domestici”, continua la dichiarazione. “Il CDC non ha identificato alcun guasto del sistema operativo di Petland che potrebbe portare a qualsiasi infezione da Campylobacter”. La dichiarazione ha anche affermato che la catena “rafforza la corretta igienizzazione delle mani prima e dopo aver giocato con uno qualsiasi dei nostri cuccioli con le numerose stazioni di igiene in ogni negozio e ha rigorose procedure e protocolli di igiene del canile messi in atto consultando i veterinari”.

Ma, indipendentemente dal percorso esatto dell’epidemia, è qui.

Le infezioni da Campylobacter non sono divertenti, ma si verificano abbastanza frequentemente.

Le infezioni da Campylobacter (note anche come campilobatteriosi) causano diarrea , crampi e febbre, dice a SELF l’esperta di malattie infettive certificata dal consiglio Amesh A. Adalja, MD, socio senior del John’s Hopkins Center for Health Security. “La diarrea a volte contiene sangue”, aggiunge casualmente.

Anche se potresti non averne mai sentito parlare, l’infezione è in realtà una delle cause più comuni di malattie diarroiche negli Stati Uniti, che colpisce circa 1,3 milioni di americani ogni anno, secondo il CDC . Ma il più delle volte accade in casi isolati e sporadici.

L’infezione si diffonde quando le persone ingeriscono i batteri, solitamente attraverso carne o feci contaminate. Chiaramente, le persone non corrono in giro a mangiare cacca, ma in questo caso, il dottor Adalja sospetta che le persone abbiano maneggiato la cacca di cane o giocato con cani che avevano della materia fecale contenente i batteri sui loro corpi e non si sono lavati le mani in seguito.

Quindi è sicuramente possibile contrarre un’infezione da Campylobacter dai cani, ma il dottor Adalja dice che è molto più comunemente trasmessa tramite pollo crudo o crudo . Se maneggi il pollo crudo e non ti lavi le mani correttamente dopo o mangi da qualche parte che non segue una buona igiene delle mani, sei a rischio di contrarre un’infezione da Campylobacter. Anche il latte crudo è una potenziale fonte, motivo per cui è meglio bere latte pastorizzato, dice a SELF Thomas Russo, MD, professore di medicina presso la Jacobs School of Medicine and Biomedical Sciences dell’Università di Buffalo.

Di solito, devi solo eliminare l’infezione.

Di solito non entri in contatto con Campylobacter e ti ammali immediatamente. I batteri incubano nel tuo corpo per un massimo di sette giorni prima di sviluppare i sintomi, Richard Watkins, MD, professore associato di medicina interna presso la Northeast Ohio Medical University e uno specialista in malattie infettive ad Akron, Ohio, dice a SELF.

La maggior parte delle persone che contraggono la campilobatteriosi guarisce entro 2-5 giorni, dice il CDC, ma a volte possono essere necessari fino a 10 giorni per riprendersi. Fortunatamente, l’infezione di solito fa il suo corso, ti fa sentire male per alcuni giorni e poi ti lascia a fare la tua vita. Ma il dottor Watkins afferma che alle persone con casi più gravi o alle donne incinte o immunocompromesse vengono somministrati antibiotici. Inoltre, poiché la campilobatteriosi comporta la diarrea, è importante rimanere idratati.

In generale, le persone stanno bene dopo aver avuto un’infezione da Campylobacter. Ma in rari casi possono sviluppare una condizione nota come sindrome di Guillain-Barré, che colpisce i nervi di una persona diverse settimane dopo aver avuto la diarrea, dice il dottor Adalja. Secondo il CDC, Guillain-Barré fa sì che il tuo sistema immunitario attacchi i tuoi nervi e causi una paralisi che può durare diverse settimane. Ma, ancora una volta, è raro.

Esistono semplici modi per ridurre le probabilità di sviluppare un’infezione da Campylobacter.

Per la maggior parte, puoi evitare l’infezione praticando una buona igiene delle mani. Ciò significa lavarsi le mani dopo aver maneggiato la carne cruda e assicurarsi di cucinare bene la carne prima di mangiarla, dice il dottor Adalja. Ciò include anche lo strofinamento dopo aver raccolto la cacca del cane (anche se usi una borsa). “Ogni volta che maneggi le feci di animali domestici dovresti lavarti le mani”, dice il dottor Adalja. E non fa male lavarsi anche le mani dopo aver giocato con i cani.

Se hai un’infezione da Campylobacter, è probabile che starai bene (anche se un po ‘a disagio per alcuni giorni). Ma consulta il tuo medico se vedi sangue nelle feci, sei incinta o non sembra migliorare entro pochi giorni. Tu e il tuo bravo ragazzo dovreste tornare in azione abbastanza presto.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Comprensione del diabete di tipo 2

Diarrea