in

Perché la cacca diventa verde e altri colori?

La cacca può diventare verde per una serie di motivi, tra cui mangiare molte piante ad alto contenuto di clorofilla, come spinaci o cavoli, prendere un ciclo di antibiotici o un’infezione batterica. Sebbene raramente sia motivo di preoccupazione, è necessario esaminare i cambiamenti nel colore della cacca.

La cacca è generalmente marrone, ma, a volte, può diventare verde, rossa, nera, gialla o qualsiasi altra via di mezzo. Molti di questi cambiamenti di colore non segnalano una condizione medica, ma alcuni possono essere un segno di qualcosa di più serio.

Questo articolo discute il colore della cacca, cosa significa e quando parlare con un medico.

Cause

Cosa rende la cacca verde? Le feci verdi sono solitamente il risultato di un’elevata quantità di verdure a foglia verde nella dieta di qualcuno. Nello specifico, è la clorofilla nella pianta che produce il colore verde. In alternativa, i bambini potrebbero avere le feci verdi dopo aver partecipato a una festa di compleanno in cui hanno mangiato glassa colorata artificialmente.

Le ragioni basate sulla dieta per la cacca verde sono di gran lunga le più comuni, ma ce ne sono altre; le persone che non mangiano molte verdure o coloranti alimentari dovrebbero stare attenti, poiché la cacca verde può avere una causa più grave.

Pigmento biliare : le feci possono essere verdi a causa del pigmento biliare nelle feci. Se il cibo si muove troppo velocemente attraverso l’intestino, il pigmento biliare non può degradarsi a sufficienza. Una potenziale causa di ciò è la diarrea.

Antibiotici : un ciclo di antibiotici cambia i tipi di batteri presenti nell’intestino. Poiché i batteri influenzano il colore normale della cacca, un cambiamento nei batteri può significare un cambiamento nel colore delle feci, spesso in verde.

Alcune procedure mediche, ad esempio, se un trapianto di midollo osseo viene rifiutato, può causare malattia da trapianto contro l’ospite. Una delle conseguenze di questa condizione è la diarrea e le feci verdi.

Parassiti e batteri : alcuni agenti patogeni possono far diventare verde la cacca, tra cui il batterio Salmonella, Giardia (un parassita a base d’acqua) e il norovirus . Questi ospiti indesiderati possono far lavorare le viscere più velocemente del normale, influenzando il colore delle feci.

Le persone che pensano che le loro feci verdi non siano il risultato di una dieta ricca di verdure o coloranti alimentari verdi dovrebbero discuterne con il proprio medico.

Fattori di colore della cacca

Il colore normale delle feci dovrebbe essere un marrone chiaro o scuro. Una sostanza dei globuli rossi chiamata bilirubina viene scomposta e finisce nell’intestino. I batteri quindi lo rompono e lo trasformano in marrone.

Quindi, cosa significa quando il colore della cacca cambia improvvisamente e quali sono alcune delle possibili cause?

I cambiamenti nella dieta possono produrre diversi colori delle feci; questa è la causa più comune. Mangiare barbabietole, verdure verdi (a causa dell’alto contenuto di clorofilla) o liquirizia può cambiare significativamente il colore delle feci. Bere Guinness o bevande che contengono coloranti pesanti come Kool-Aid possono avere un effetto simile.

Esistono, tuttavia, cause più gravi del colore delle feci non marroni che dovrebbero essere affrontate immediatamente se scoperte.

Ecco un breve elenco di potenziali malattie che possono cambiare il colore delle feci:

  • Lacrime nel rivestimento dell’ano
  • Malattia della cistifellea
  • Celiachia
  • Colite ulcerosa – una condizione in cui lo strato superiore del rivestimento dell’intestino crasso è infiammato
  • Morbo di Crohn – una condizione in cui tutto l’intestino crasso può infiammarsi
  • Tumori
  • Malattia diverticolare – una condizione in cui si formano sacchetti nell’intestino
  • Infezioni: batteri e parassiti possono cambiare il colore delle feci; per esempio, Salmonella e Giardia possono entrambe portare a feci verdi
  • Cancri
  • Pali ( emorroidi )
  • Emorragia intestinale

È difficile collegare in modo coerente un colore preciso a ciascuna malattia. Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche geerali che possono servire da guida.

  • Feci rossastre – possono essere causate da sanguinamento nell’intestino inferiore o nel retto.
  • Feci giallastre, unte e puzzolenti : possono indicare un’infezione nell’intestino tenue. Potrebbe anche essere un segno di eccesso di grasso nelle feci a causa di un disturbo da malassorbimento, ad esempio la celiachia.
  • Bianco, chiaro o color argilla : questo può indicare una mancanza di bile nel corpo, probabilmente a causa di un dotto biliare ostruito. Alcuni farmaci possono anche causare questa decolorazione, come il subsalicilato di bismuto (ad esempio Pepto-Bismol) e altri farmaci anti-diarroici.
  • Nero o marrone scuro : potrebbe indicare sanguinamento nel tratto digerente superiore, ad esempio nello stomaco. In alternativa, potrebbe essere causato da integratori di ferro o subsalicilato di bismuto.
  • Rosso vivo: sanguinamento nel tratto digerente inferiore (retto, per esempio) o, comunemente, emorroidi. In alternativa, può essere dovuto a colorante alimentare rosso, mirtilli rossi, barbabietole, prodotti a base di pomodoro, gelatina rossa o bevande con colorante alimentare rosso.
  • Verde : mangiare grandi quantità di colorante verde, verdure verdi; un ciclo di antibiotici o un’infezione batterica.

È importante che le persone vedano un medico se lo scolorimento persiste invece di cercare di risolverlo da soli.

Sintomi

È importante sapere a cosa prestare attenzione per quanto riguarda le cause più gravi di scolorimento delle feci. Questi possono includere condizioni come diverticolite , morbo di Crohn e cancro, che di solito si manifestano con sanguinamento dall’ano.

I sintomi importanti a cui prestare attenzione includono:

  • Feci scure e catramose
  • Grandi quantità di sangue sono passate dal retto
  • Sangue nella tazza del water
  • Prurito all’ano
  • Vasi sanguigni gonfiati nel retto
  • Piccole lacrime nella pelle dell’ano
  • Un bisogno di continuare a far passare le feci anche quando l’intestino è vuoto
  • Un piccolo canale che si sviluppa tra la fine dell’intestino e la pelle dell’ano

Oltre a eventuali tracce di sangue nelle feci o sanguinamento generale dall’ano, prestare attenzione a qualsiasi altro sintomo legato allo scolorimento delle feci. Questi includono stordimento, vertigini, nausea o vomito, specialmente se il vomito contiene anche sangue.

Le persone dovrebbero chiedere immediatamente il parere di un medico se uno qualsiasi di questi sintomi persiste. Le cause comuni di sanguinamento rettale includono:

  • Pali (emorroidi)
  • Lacrime nel rivestimento dell’ano
  • Fistola anale – un piccolo canale che si sviluppa tra la fine dell’intestino e la pelle dell’ano
  • Angiodisplasia: vasi sanguigni gonfi nell’intestino
  • Gastroenterite – infiammazione dell’intestino
  • Malattia diverticolare
  • Cancro intestinale ( cancro del colon o del retto)

Le cause meno comuni di sanguinamento rettale includono:

  • Farmaci che trattano i coaguli di sangue
  • Malattia infiammatoria intestinale
  • Polipi intestinali: piccole escrescenze solitamente innocue
  • Infezioni a trasmissione sessuale (IST)

Consistenza

Vale la pena dare una rapida occhiata alle feci prima di sciacquarle via. Le feci sono un ottimo indicatore del corretto funzionamento dell’apparato digerente. Se ci sono malattie che si verificano nel corpo come quelle sopra menzionate, le feci possono dare un indizio.

Secondo il Bristol Stool Chart , ci sono sette forme e formazioni che caratterizzano il nostro sgabello. Ognuno denota qualcosa sulla dieta o sul corpo di una persona.

Il grafico delle feci di Bristol

  • Tipo 1: grumi separati e duri, come noci (che sono spesso difficili da superare)
  • Tipo 2: a forma di salsiccia ma grumosa
  • Tipo 3: a forma di salsiccia ma con crepe in superficie
  • Tipo 4: Salsiccia o serpente, liscia e morbida
  • Tipo 5: macchie morbide con bordi netti (facili da passare)
  • Tipo 6: pezzi soffici con bordi frastagliati, molli
  • Tipo 7: acquoso, senza pezzi solidi (interamente liquido)

Come regola generale, il tipo 3 o 4 è lo sgabello ideale in quanto è facile da passare senza essere troppo acquoso. Tipo 1 o 2 significa che una persona è probabilmente stitica. Il tipo 5, 6 o 7 indica che una persona probabilmente ha la diarrea.

Questo grafico aiuta i medici a identificare i problemi, nonché a misurare il tempo necessario al cibo per passare attraverso il sistema digestivo. La forma e la forma delle feci possono anche aiutare i medici a fare una diagnosi corretta.

Porta via

La cosa più importante da fare per regolare il colore delle feci è mangiare in modo sano. Come discusso in precedenza, il colore delle feci ideale è dal marrone chiaro al marrone scuro. Alcune persone che hanno un’elevata quantità di verdure nella loro dieta possono passare la cacca che ha anche un colore verde.

Avere la cacca verde di solito non è motivo di preoccupazione. Tuttavia, è importante che le persone tengano d’occhio sia il colore che la consistenza delle feci. Chiunque sia preoccupato per il colore delle feci dovrebbe discuterne con il proprio medico.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Vomito e diarrea durante la gravidanza: cause e trattamenti

Rimedi casalinghi e naturali per il mal di stomaco