in

Rimedi casalinghi e naturali per il mal di stomaco

Tutti soffrono di mal di stomaco e indigestione, o dispepsia, di tanto in tanto dopo aver mangiato o bevuto. La condizione di solito non è motivo di preoccupazione ed è spesso possibile trattare i sintomi usando rimedi casalinghi.

I sintomi comuni di mal di stomaco e indigestione includono:

  • bruciore di stomaco o reflusso acido
  • nausea
  • gonfiore
  • gas
  • eruttazione, a volte sollevando liquidi o cibi amari o dal sapore sgradevole
  • scoreggiare
  • alito cattivo odore o acido
  • singhiozzo o tosse

Questo articolo esamina 21 dei rimedi casalinghi più popolari per mal di stomaco e indigestione. Spieghiamo anche quando vedere un medico.

Ventuno rimedi casalinghi

Alcuni dei rimedi casalinghi più popolari per mal di stomaco e indigestione includono:

1. Acqua potabile

Il corpo ha bisogno di acqua per digerire e assorbire i nutrienti da cibi e bevande in modo efficiente. Essere disidratati rende la digestione più difficile e meno efficace, il che aumenta la probabilità di mal di stomaco.

In generale, la Divisione Salute e Medicina (HMD) raccomanda che:

  • le donne dovrebbero avere circa 2,7 litri (l), o 91 once (oz), di acqua al giorno
  • gli uomini dovrebbero avere circa 3,7 litri, o 125 once, di acqua al giorno

Circa il 20 percento di questo proverrà dal cibo, mentre il resto proverrà dalle bevande. Per la maggior parte delle persone, una buona cifra a cui mirare è di circa 8 o più tazze d’acqua al giorno. I bambini più piccoli richiedono un po ‘meno acqua rispetto agli adulti.

Per chi ha problemi digestivi, è fondamentale rimanere idratati. Il vomito e la diarrea possono portare alla disidratazione molto rapidamente, quindi le persone con questi sintomi dovrebbero continuare a bere acqua.

2. Evitare di sdraiarsi

Quando il corpo è orizzontale, è più probabile che l’acido nello stomaco viaggi all’indietro e si muova verso l’alto, il che può causare bruciore di stomaco.

Le persone con mal di stomaco dovrebbero evitare di sdraiarsi o di andare a letto per almeno alcune ore finché non passa. Qualcuno che ha bisogno di sdraiarsi dovrebbe sostenere la testa, il collo e la parte superiore del torace con dei cuscini, idealmente con un angolo di 30 gradi.

3. Zenzero

Lo zenzero è un comune rimedio naturale per mal di stomaco e indigestione.

Lo zenzero contiene sostanze chimiche chiamate gingeroli e shogaoli che possono aiutare ad accelerare le contrazioni dello stomaco. Questo può spostare più rapidamente gli alimenti che causano indigestione attraverso lo stomaco.

Le sostanze chimiche contenute nello zenzero possono anche aiutare a ridurre la nausea, il vomito e la diarrea.

Le persone con disturbi di stomaco potrebbero provare ad aggiungere lo zenzero al loro cibo o berlo come tè. Alcune birre allo zenzero naturali possono anche contenere abbastanza zenzero per calmare il mal di stomaco.

Il tè allo zenzero è ampiamente disponibile per l’acquisto nei supermercati e in linea .

4. Menta

Oltre ad addolcire l’alito, il mentolo nella menta può aiutare con quanto segue:

  • prevenire vomito e diarrea
  • ridurre gli spasmi muscolari nell’intestino
  • alleviare il dolore

I ricercatori hanno scoperto che la menta è un trattamento tradizionale per indigestione, gas e diarrea in Iran, Pakistan e India.

Le foglie di menta crude e cotte sono entrambe adatte al consumo. Tradizionalmente, le persone spesso fanno bollire le foglie di menta con il cardamomo per preparare un tè. È anche possibile spolverare o spremere foglie di menta e mescolarle con altri tè, bevande o cibi. Le foglie di menta sono ampiamente disponibili nei negozi di prodotti naturali ein linea .

Succhiare caramelle alla menta potrebbe essere un altro modo per ridurre il dolore e il disagio del bruciore di stomaco.

5. Fare un bagno caldo o usare una borsa termica

Il calore può rilassare i muscoli tesi e alleviare l’indigestione, quindi fare un bagno caldo può aiutare ad alleviare i sintomi del mal di stomaco. Potrebbe anche essere utile applicare una borsa o un tampone riscaldato sullo stomaco per 20 minuti o finché non si raffredda.

I sacchetti di riscaldamento sono disponibili per l’acquisto in linea .

6. Dieta BRAT

I medici possono raccomandare la dieta BRAT alle persone con diarrea.

BRAT sta per banane, riso, salsa di mele e pane tostato. Questi alimenti sono tutti ricchi di amido, quindi possono aiutare a legare insieme gli alimenti per rendere le feci più sode. Ciò può ridurre il numero di feci di una persona e aiutare ad alleviare la diarrea.

Poiché questi cibi sono insipidi, non contengono sostanze che irritano lo stomaco, la gola o l’intestino. Pertanto, questa dieta può lenire l’irritazione dei tessuti derivante dagli acidi nel vomito.

Molti degli alimenti nella dieta BRAT sono anche ricchi di nutrienti come potassio e magnesio e possono sostituire quelli persi a causa di diarrea e vomito.

7. Evitare di fumare e bere alcolici

Il fumo può irritare la gola, aumentando la probabilità di disturbi allo stomaco. Se la persona ha vomitato, il fumo può irritare ulteriormente il tessuto tenero già dolorante a causa degli acidi dello stomaco.

In quanto tossina, l’alcol è difficile da digerire e può causare danni al fegato e al rivestimento dello stomaco.

Le persone con disturbi di stomaco dovrebbero evitare di fumare e bere alcolici finché non si sentono meglio.

8. Evitare cibi difficili da digerire

Alcuni cibi sono più difficili da digerire di altri, il che aumenta il rischio di disturbi di stomaco. Chiunque abbia problemi di stomaco dovrebbe evitare cibi che sono:

  • fritti o grassi
  • ricco o cremoso
  • salato o molto conservato

9. Succo di lime o limone, bicarbonato di sodio e acqua

Alcuni studi suggeriscono che mescolare il succo di lime o di limone in acqua con un pizzico di bicarbonato di sodio può aiutare ad alleviare una varietà di disturbi digestivi.

Questa miscela produce acido carbonico, che può aiutare a ridurre i gas e l’indigestione. Può anche migliorare la secrezione epatica e la mobilità intestinale. L’acidità e altri nutrienti nel lime o nel succo di limone possono aiutare a digerire e assorbire i grassi e l’alcol, neutralizzando gli acidi biliari e riducendo l’acidità nello stomaco.

La maggior parte delle ricette tradizionali consiglia di mescolare le seguenti quantità:

  • 1 cucchiaio (cucchiaio) di succo di limone o lime fresco
  • 1 cucchiaino (cucchiaino) di bicarbonato di sodio
  • 8 once di acqua pulita

10. Cannella

La cannella contiene diversi antiossidanti che possono aiutare ad alleviare la digestione e ridurre il rischio di irritazioni e danni all’apparato digerente. Alcuni degli antiossidanti nella cannella includono:

  • eugenolo
  • cinnamaldeide
  • linalool
  • canfora

Altre sostanze nella cannella possono aiutare a ridurre gas, gonfiore, crampi ed eruttazione. Possono anche aiutare a neutralizzare l’acidità di stomaco per ridurre il bruciore di stomaco e l’indigestione.

Le persone con disturbi di stomaco potrebbero provare ad aggiungere 1 cucchiaino di cannella in polvere di buona qualità, o un pollice di stecca di cannella, ai loro pasti. In alternativa, potrebbero provare a mescolare la cannella con acqua bollente per preparare un tè. Farlo due o tre volte al giorno può aiutare ad alleviare l’indigestione.

11. Chiodi di garofano

I chiodi di garofano contengono sostanze che possono aiutare a ridurre i gas nello stomaco e aumentare le secrezioni gastriche. Questo può accelerare la digestione lenta, che può ridurre la pressione e i crampi. I chiodi di garofano possono anche aiutare a ridurre la nausea e il vomito.

Una persona con mal di stomaco potrebbe provare a mescolare 1 o 2 cucchiaini di chiodi di garofano macinati o in polvere con 1 cucchiaino di miele una volta al giorno prima di coricarsi. Per la nausea e il bruciore di stomaco, potrebbero combinare i chiodi di garofano con 8 once di acqua bollente invece per fare un tè ai chiodi di garofano, che dovrebbero bere lentamente una o due volte al giorno.

12. Cumino

I semi di cumino contengono ingredienti attivi che possono aiutare:

  • ridurre l’indigestione e l’eccesso di acidi gastrici
  • diminuzione del gas
  • ridurre l’ infiammazione intestinale
  • agendo come un antimicrobico

Una persona con mal di stomaco potrebbe provare a mescolare 1 o 2 cucchiaini di cumino macinato o in polvere nei propri pasti. In alternativa, potrebbero aggiungere alcuni cucchiaini di semi di cumino o polvere all’acqua bollente per preparare un tè.

Alcuni sistemi medici tradizionali suggeriscono di masticare un pizzico o due di semi di cumino crudo o polvere per alleviare il bruciore di stomaco.

I semi di cumino sono disponibili per l’acquisto in linea .

13. Figg

I fichi contengono sostanze che possono agire come lassativi per alleviare la stitichezza e incoraggiare movimenti intestinali sani. I fichi contengono anche composti che possono aiutare ad alleviare l’indigestione.

Una persona con mal di stomaco potrebbe provare a mangiare frutti di fico interi un paio di volte al giorno fino a quando i sintomi non migliorano. In alternativa, potrebbero provare a preparare 1 o 2 cucchiaini di foglie di fico per preparare un tè.

Tuttavia, se le persone soffrono anche di diarrea, dovrebbero evitare di consumare i fichi.

14. Succo di aloe

Le sostanze nel succo di aloe possono fornire sollievo da:

  • ridurre l’acidità di stomaco in eccesso
  • incoraggiare movimenti intestinali sani e rimozione delle tossine
  • migliorare la digestione delle proteine
  • promuovere l’equilibrio dei batteri digestivi
  • ridurre l’infiammazione

In uno studio , i ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno bevuto 10 millilitri (ml) di succo di aloe al giorno per 4 settimane hanno trovato sollievo dai seguenti sintomi della malattia da reflusso gastrointestinale ( GERD ):

  • bruciore di stomaco
  • flatulenza ed eruttazione
  • nausea e vomito
  • rigurgito acido e alimentare

15. Achillea

I fiori di achillea contengono flavonoidi, polifenoli, lattoni, tannini e resine che possono aiutare a ridurre la quantità di acido prodotta dallo stomaco. Lo fanno agendo sul nervo digerente principale, chiamato nervo vago. Una riduzione dei livelli di acido gastrico può ridurre la probabilità di bruciore di stomaco e indigestione.

Una persona con mal di stomaco potrebbe provare a mangiare foglie di achillea giovani crude in insalata o cotte in un pasto. È anche possibile preparare un tè di achillea aggiungendo 1 o 2 cucchiaini di foglie o fiori di achillea essiccati o macinati all’acqua bollente.

16. Basilico

Il basilico contiene sostanze che possono ridurre il gas, aumentare l’appetito, alleviare i crampi e migliorare la digestione generale. Il basilico contiene anche eugenolo, che può aiutare a ridurre la quantità di acido nello stomaco.

Il basilico contiene anche alti livelli di acido linoleico, che ha proprietà antinfiammatorie.

Una persona con mal di stomaco potrebbe provare ad aggiungere 1 o 2 cucchiaini di foglie di basilico essiccato, o un paio di foglie di basilico fresco, ai pasti finché i sintomi non si attenuano. Per risultati più immediati, potrebbero mescolare mezzo cucchiaino di basilico essiccato, o qualche foglia fresca, con acqua bollita per fare un tè.

17. Liquirizia

La radice di liquirizia contiene sostanze che possono aiutare a ridurre la gastrite o l’infiammazione del rivestimento dello stomaco, nonché l’infiammazione relativa alle ulcere peptiche .

Qualcuno con mal di stomaco potrebbe provare a bere tè alla radice di liquirizia più volte al giorno fino a quando i sintomi non migliorano. I tè alla radice di liquirizia sono ampiamentedisponibili online , ma è anche possibile realizzarli a casa mescolando 1 o 2 cucchiaini di radice di liquirizia in polvere con acqua bollente.

18. Menta verde

Come la menta, la menta verde è un rimedio comune per molti disturbi digestivi, tra cui:

  • nausea
  • spasmi di stomaco e intestinali
  • infezioni gastrointestinali
  • diarrea

La maggior parte delle persone ritiene che il modo più semplice per consumare la menta verde sia bere tisane preparate in cui la menta verde è l’ingrediente principale. Ci sono molti di questi tèdisponibile online .

Di solito è sicuro bere tè alla menta più volte al giorno fino a quando i sintomi non migliorano. Anche succhiare caramelle alla menta può aiutare a ridurre il bruciore di stomaco.

19. Riso

Il riso normale è utile per le persone con molti tipi di disturbi allo stomaco. Può aiutare:

  • aggiungere massa alle feci
  • assorbire fluidi che possono contenere tossine
  • alleviare dolori e crampi, a causa dei suoi alti livelli di magnesio e potassio

Qualcuno che vomita o ha la diarrea potrebbe provare a mangiare lentamente mezza tazza di riso normale e ben cotto. È meglio attendere almeno alcune ore dopo l’ultimo episodio di vomito. La persona può continuare a farlo per 24-48 ore fino alla scomparsa della diarrea.

Anche il riso fa parte della dieta BRAT che i medici raccomandano spesso.

20. Acqua di cocco

L’acqua di cocco contiene alti livelli di potassio e magnesio. Questi nutrienti aiutano a ridurre il dolore, gli spasmi muscolari e i crampi.

L’acqua di cocco è utile anche per reidratarsi ed è un’opzione migliore rispetto alla maggior parte delle bevande sportive in quanto è anche a basso contenuto di calorie , zucchero e acidità.

Sorseggiare lentamente fino a 2 bicchieri di acqua di cocco ogni 4-6 ore potrebbe alleviare i sintomi del mal di stomaco.

21. Banane

Le banane contengono vitamina B6, potassio e acido folico . Questi nutrienti possono aiutare ad alleviare crampi, dolori e spasmi muscolari. Le banane possono anche aiutare aggiungendo massa alle feci molli, che possono alleviare la diarrea.

Quando vedere un dottore

Un mal di stomaco e un’indigestione di solito non dovrebbero causare preoccupazione. Per la maggior parte delle persone, i sintomi dovrebbero scomparire entro poche ore. Poiché gli anziani ei bambini possono disidratarsi molto più rapidamente, dovrebbero consultare un medico per vomito e diarrea che dura per più di un giorno.

Le persone con problemi di stomaco gravi, frequenti o persistenti dovrebbero parlare con un medico. È anche meglio consultare un medico se sono presenti i seguenti sintomi:

  • vomito o diarrea continui o incontrollabili
  • costipazione cronica
  • febbre
  • feci sanguinolente o vomito
  • incapacità di passare il gas
  • vertigini o stordimento
  • dolore al braccio
  • perdita di peso involontaria
  • un nodulo nell’addome o nello stomaco
  • difficoltà a deglutire
  • storia di anemia da carenza di ferro o condizioni associate
  • dolore durante la minzione

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Perché la cacca diventa verde e altri colori?

Coronavirus e diarrea: cosa sapere