in

Tutto quello che devi sapere sul tetano

Il tetano, chiamato anche trisma, è una grave infezione causata da Clostridium tetani. Questo batterio produce una tossina che colpisce il cervello e il sistema nervoso, causando rigidità nei muscoli.

Se le spore di Clostridium tetani si depositano in una ferita, la neurotossina interferisce con i nervi che controllano il movimento muscolare.

L’infezione può causare gravi spasmi muscolari, gravi difficoltà respiratorie e alla fine può essere fatale. Sebbene esista il trattamento del tetano, non è uniformemente efficace. Il modo migliore per proteggersi dal tetano è prendere il vaccino.

Cos’è il tetano?

Il tetano è una grave infezione batterica.

I batteri sono presenti nel suolo, nel letame e in altri agenti ambientali. Una persona che subisce una ferita da puntura con un oggetto contaminato può sviluppare l’infezione, che può interessare tutto il corpo. Può essere fatale.

Negli Stati Uniti ci sono circa 30 casi all’anno. Si tratta principalmente di persone che non sono state vaccinate contro il tetano o che non hanno mantenuto i loro colpi di richiamo ogni 10 anni.

Il tetano è un’emergenza medica. Si avrà bisogno di un trattamento aggressivo e ferita antibiotici .

Sintomi

I sintomi del tetano di solito emergono circa 7-10 giorni dopo l’infezione iniziale. Tuttavia, questo può variare da 4 giorni a circa 3 settimane e, in alcuni casi, potrebbero essere necessari mesi.

In generale, più il sito della lesione è lontano dal sistema nervoso centrale , più lungo è il periodo di incubazione. I pazienti con tempi di incubazione più brevi tendono ad avere sintomi più gravi.

I sintomi muscolari includono spasmi e rigidità. La rigidità di solito inizia con i muscoli masticatori, da cui il nome trisma.

Gli spasmi muscolari si diffondono poi al collo e alla gola, causando difficoltà di deglutizione. I pazienti hanno spesso spasmi ai muscoli facciali.

Le difficoltà respiratorie possono derivare dalla rigidità dei muscoli del collo e del torace. In alcune persone sono interessati anche i muscoli addominali e degli arti.

Nei casi più gravi, la colonna vertebrale si inarca all’indietro quando i muscoli della schiena vengono colpiti. Questo è più comune quando i bambini sperimentano un’infezione da tetano.

La maggior parte delle persone con tetano presenterà anche i seguenti sintomi:

  • feci sanguinolente
  • diarrea
  • febbre
  • mal di testa
  • sensibilità al tatto
  • gola infiammata
  • sudorazione
  • battito cardiaco accelerato

Trattamento

Qualsiasi taglio o ferita deve essere accuratamente pulita per prevenire l’infezione. Una ferita incline al tetano deve essere trattata immediatamente da un medico.

Una ferita che può sviluppare il tetano è definita come:

  • una ferita o ustione che richiede un intervento chirurgico ritardato di oltre 6 ore
  • una ferita o ustione che ha una notevole quantità di tessuto rimosso
  • qualsiasi lesione da puntura che è stata a contatto con letame o suolo
  • fratture gravi in cui l’osso è esposto a infezioni, come fratture composte
  • ferite o ustioni in pazienti con sepsi sistemica

Qualsiasi paziente con una ferita sopra elencata deve ricevere l’immunoglobulina antitetanica (TIG) il prima possibile, anche se è stato vaccinato. L’immunoglobulina antitetanica contiene anticorpi che uccidono il Clostridium tetani . Viene iniettato in una vena e fornisce una protezione immediata a breve termine contro il tetano.

Il TIG è solo a breve termine e non sostituisce gli effetti a lungo termine della vaccinazione. Gli esperti affermano che le iniezioni di TIG possono essere somministrate in sicurezza a madri incinte e che allattano.

I medici possono prescrivere penicillina o metronidazolo per il trattamento del tetano. Questi antibiotici impediscono al batterio di moltiplicarsi e produrre la neurotossina che causa spasmi muscolari e rigidità.

I pazienti che sono allergici alla penicillina o al metronidazolo possono invece ricevere la tetraciclina.

Nel trattamento degli spasmi muscolari e della rigidità, ai pazienti può essere prescritto:

  • Gli anticonvulsivanti, come il diazepam (Valium), rilassano i muscoli per prevenire gli spasmi, ridurre l’ ansia e agire come sedativo.
  • I rilassanti muscolari, come il baclofene, sopprimono i segnali nervosi dal cervello al midollo spinale, con conseguente minore tensione muscolare.
  • Gli agenti bloccanti neuromuscolari bloccano i segnali dai nervi alle fibre muscolari e sono utili nel controllo degli spasmi muscolari. Includono pancuronio e vecuronio.

Chirurgia

Se il medico ritiene che la ferita incline al tetano sia molto grande, può rimuovere chirurgicamente la maggior parte possibile del muscolo danneggiato e infetto (debridement).

Il debridement è l’atto di rimuovere tessuti morti o contaminati o materiale estraneo. Nel caso di una ferita incline al tetano , il materiale estraneo può essere sporco o letame.

Nutrizione

Un paziente con tetano richiede un elevato apporto calorico giornaliero a causa dell’aumentata attività muscolare.

Ventilatore

Alcuni pazienti possono aver bisogno del supporto del ventilatore per aiutare con la respirazione se le loro corde vocali o muscoli respiratori sono interessati.

Cause

Le spore di Clostridium tetani sono in grado di sopravvivere a lungo al di fuori del corpo. Si trovano più comunemente nel letame animale e nel suolo contaminato, ma possono esistere praticamente ovunque.

Quando il Clostridium tetani entra nel corpo, si moltiplica rapidamente e rilascia la tetanospasmina, una neurotossina. Quando la tetanospasmina entra nel flusso sanguigno, si diffonde rapidamente in tutto il corpo, causando i sintomi del tetano.

La tetanospasmina interferisce con i segnali che viaggiano dal cervello ai nervi del midollo spinale e quindi ai muscoli, provocando spasmi muscolari e rigidità.

Il Clostridium tetani entra nel corpo principalmente attraverso ferite da taglio o da puntura. Pulire accuratamente qualsiasi taglio aiuta a prevenire lo sviluppo di un’infezione.

I modi comuni per contrarre il tetano includono:

  • ferite che sono state contaminate con saliva o feci
  • ustioni
  • lesioni da schiacciamento
  • ferite che includono tessuto morto
  • ferite da puntura

I modi rari di contrarre il tetano includono:

  • procedure chirurgiche
  • ferite superficiali
  • morsi di insetto
  • fratture composte
  • uso di droghe per via endovenosa
  • iniezioni nel muscolo
  • infezioni dentali

Prevenzione

La maggior parte dei casi di tetano si verifica in persone che non hanno mai avuto il vaccino o che non hanno ricevuto un richiamo nel decennio precedente.

Vaccinazione

Il vaccino contro il tetano viene somministrato di routine ai bambini come parte del colpo di tossoide difterico e tetano e pertosse acellulare (DTaP).

Il vaccino DTaP consiste in cinque colpi, solitamente somministrati al braccio o alla coscia dei bambini quando sono invecchiati:

  • Due mesi
  • 4 mesi
  • 6 mesi
  • Da 15 a 18 mesi
  • 4-6 anni

Normalmente viene somministrato un richiamo tra gli 11 ei 18 anni, e poi un altro ogni 10 anni. Se un individuo sta viaggiando in un’area in cui il tetano è comune, dovrebbe consultare un medico per quanto riguarda le vaccinazioni.

Ho bisogno di un colpo di tetano?

Chiunque riceva una ferita profonda o sporca e non abbia ricevuto un richiamo negli ultimi 5 anni dovrebbe ricevere un altro richiamo.

A un paziente in questa situazione può anche essere somministrata l’immunoglobulina antitetanica, che agisce per prevenire l’infezione. È importante che l’assistenza medica venga richiesta rapidamente poiché le immunoglobuline antitetaniche funzionano solo per un breve periodo dopo la lesione.

Diagnosi

In molti paesi, il medico medio potrebbe non vedere mai un paziente con il tetano. Questo perché il vaccino contro il tetano fa parte dell’immunizzazione infantile e l’infezione è diventata rara. Negli Stati Uniti nel 2009, ad esempio, sono stati segnalati solo 19 casi di tetano.

Prima a un paziente viene diagnosticato il tetano, più efficace sarà il trattamento. Un paziente con spasmi muscolari e rigidità che ha recentemente subito una ferita o un taglio viene solitamente diagnosticato rapidamente.

La diagnosi può richiedere più tempo con i pazienti che iniettano droghe perché spesso hanno altre condizioni mediche. Avevano bisogno di un esame del sangue per la conferma.

Chiunque soffra di spasmi muscolari e rigidità dovrebbe consultare immediatamente un medico.

Complicazioni

Se il paziente non riceve cure, il rischio di complicanze potenzialmente letali è maggiore e i tassi di mortalità variano dal 40 al 76 percento .

Le complicazioni possono includere:

  • Fratture: a volte, nei casi più gravi, gli spasmi muscolari e le convulsioni possono portare a fratture ossee.
  • Polmonite da aspirazione: se le secrezioni o il contenuto dello stomaco vengono inalati, può svilupparsi un’infezione del tratto respiratorio inferiore, che porta a polmonite .
  • Laringospasmo: la scatola vocale entra in uno spasmo che può durare fino a un minuto e causare difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, il paziente può soffocare.
  • Convulsioni tetaniche: se l’infezione si diffonde al cervello, la persona con il tetano può avere attacchi.
  • Embolia polmonare: un vaso sanguigno nel polmone può bloccarsi e influenzare la respirazione e la circolazione. Il paziente avrà urgente bisogno di ossigenoterapia e farmaci anti-coagulazione.
  • Grave insufficienza renale (insufficienza renale acuta): gravi spasmi muscolari possono provocare la distruzione del muscolo scheletrico che può causare la fuoriuscita di una proteina muscolare nelle urine. Ciò può causare una grave insufficienza renale.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Cause di dolore addominale e brividi

Qual è il legame tra ansia e nausea?