in

Trattamento per il dolore addominale in gravidanza

Prima di fermare il dolore addominale causato dalla diarrea in gravidanza, è importante far uscire feci liquide, almeno durante i primi 3 giorni, poiché è un modo per l’organismo di eliminare i microrganismi presenti nell’intestino, quindi che l’ingestione di farmaci antidiarroici è sconsigliata in questi primi giorni, tanto meno senza l’indicazione di un ostetrico.   

Ecco alcuni consigli che una donna incinta con diarrea dovrebbe seguire per aiutarla a guarire più velocemente e alleviare i crampi addominali: 

  • Bere liquidi come acqua, acqua di cocco, latticello fatto in casa, tè o succhi naturali durante il giorno per evitare la disidratazione;
  • Mangiare cibi facilmente digeribili come frutta cotta e sgusciata e purea di verdure, per esempio;
  • Mangiare cibi cotti o alla griglia come  riso e pasta cotti, pollo cotto ed evitare cibi fritti;
  • Mangia in piccole quantità più volte al giorno;
  • Evitare di mangiare cibi ricchi di fibre come cereali, buccia di frutta, germe di grano, legumi e frutta secca;
  • Non mangiare salumi, latte e derivati, cioccolato, caffè, tè nero, torte, biscotti, salse e dolci perché stimolano l’intestino o sono cibi difficili da digerire.

Generalmente la diarrea in gravidanza non nuoce al bambino, solo nei casi in cui è causata da una grave infezione intestinale e, in questi casi, la donna incinta deve essere ricoverata. Nei casi più semplici, quando la diarrea si manifesta per nervosismo o perché la donna ha mangiato qualcosa che non era adatto al consumo, di solito non colpisce il bambino, ma in ogni caso la disidratazione deve essere evitata.

Vedi un menu di 3 giorni con cibi consentiti durante la diarrea in:  Cosa mangiare con la diarrea .

Rimedio casalingo

La camomilla è un ottimo rimedio casalingo per il mal di stomaco durante la gravidanza grazie alla sua azione antinfiammatoria, antispastica e calmante. Per preparare il tè, basta aggiungere 3 cucchiaini di fiori di camomilla essiccati a una tazza di acqua bollente, lasciar raffreddare, filtrare e bere. Questo tè può essere assunto 3 volte al giorno o in piccole quantità durante la giornata, e anche dopo un episodio di diarrea perché aiuta a mantenere il corpo idratato.

Tuttavia, è importante verificare quale tipo di camomilla stai utilizzando perché ne esistono due tipi, la camomilla (matricaria recutita) può essere utilizzata tranquillamente durante la gravidanza, tuttavia la camomilla ( Chamaemelum nobile ) non deve essere consumato perché può causare contrazioni uterine. 

Medicinali per fermare la diarrea

La diarrea in gravidanza deve essere trattata con grande attenzione e sempre sotto controllo medico, perché alcuni farmaci possono oltrepassare la barriera placentare e raggiungere il bambino. 

Pertanto, i farmaci generalmente considerati sicuri in gravidanza sono i probiotici, in quanto aiutano a reintegrare la flora intestinale riducendo la diarrea in modo graduale, sano e sicuro, come nel caso di Floratil, pro-T-flor e lyolactil. . Mangiare yogurt bianco senza zucchero o Yakult può anche aiutare a regolare l’intestino grazie al suo contenuto probiotico.

Oltre a questo, come complemento a qualsiasi trattamento, dovresti bere molti liquidi per sostituire la perdita di acqua eliminata con la diarrea. Per questo, ci sono soluzioni di reidratazione orale nelle farmacie che hanno acqua e sali minerali nella loro composizione. 

Gli antidiarroici sono sconsigliati in gravidanza, perché oltre a colpire il bambino, possono prevenire il rilascio di microrganismi patologici, aggravando la situazione. 

Quando dovresti andare dall’ostetrico?

La donna incinta dovrebbe consultare l’ostetrica o recarsi in ospedale nei casi in cui il dolore addominale o la colica è molto forte e intenso, vi è la presenza di sintomi come vomito o febbre oltre i 38 ° C e le feci sono sanguinolente. In presenza di questi sintomi, è importante che la donna incinta cerchi assistenza medica per una diagnosi e inizi il trattamento indicato dal medico il più rapidamente possibile.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

8 principali effetti collaterali della pillola del giorno dopo

Cause principali di feci sanguinolente nel bambino e cosa fare