in

I tuoi hamburger, bistecche e carni sono cotti in modo sicuro?

Una guida per cucinare o ordinare in un ristorante

Alcune persone preferiscono la loro carne sul lato raro. “In qualità di dietista registrato, voglio che i miei pazienti siano consapevoli che assaggiare o mangiare carne poco cotta può causare intossicazioni alimentari. È importante capire cosa significhi veramente “crudo” in quanto si applica a diversi tipi di carne e tagli “, afferma la dietista Laura Jeffers, MEd, RD, LD.

Quanto tempo cuocere la carne

La carne può contenere batteri velenosi o parassiti (p. Es.,  E. coli, salmonella, Staphylococcus aureus, Yersinia enterocolitica, Listeria, trichinosi ). Questi batteri o parassiti possono causare sintomi simil-influenzali come nausea e vomito, crampi addominali, diarrea, febbre e brividi. I sintomi possono essere molto dolorosi e talvolta durano diversi giorni.

Ecco alcuni suggerimenti per evitare malattie di origine alimentare. Tieni presente che questi sono requisiti minimi di temperatura, quindi va bene cuocere la carne un po ‘più a lungo se preferisci che sia più ben cotta.

  • La carne macinata deve essere riscaldata a una temperatura di 160 gradi Fahrenheit.
  • Bistecche, arrosti e maiale dovrebbero essere riscaldati a 145 gradi Fahrenheit.
  • Il pollame dovrebbe essere riscaldato a 165 gradi Fahrenheit.
  • Anche il manzo, il vitello, l’agnello e il maiale devono riposare tre minuti dopo la cottura prima di essere serviti. Durante il tempo di riposo, la temperatura della carne rimarrà costante o continuerà a salire, il che distruggerà i germi nocivi.

Come sapere quando la carne è pronta

Sfortunatamente, non puoi dire se la carne è cotta in modo sicuro solo guardandola. Qualsiasi carne rossa cotta e non stagionata, compreso il maiale, può essere rosa, anche quando la carne ha raggiunto una temperatura interna sicura. Un hamburger cotto in modo sicuro può apparire marrone, rosa o qualche variazione di marrone o rosa.

L’unico metodo sicuro per determinare se la carne è cotta o meno è controllarne la temperatura interna usando un termometro per carne. Naturalmente, questo non è pratico in un ristorante. I ristoranti utilizzano linee guida diverse per determinare quali temperature costituiscono rara, mediamente cotta, media, ecc. Ma nella maggior parte dei casi, se ordini bistecche da cuocere almeno a media e hamburger ben cotti, dovresti soddisfare i requisiti di temperatura minima.

I pericoli di cuocere troppo la carne

Si scopre che la carne poco cotta non è l’unico pericolo. Anche le carni cotte a temperature molto elevate possono causare problemi.

I ricercatori hanno scoperto che  un consumo elevato di carni  ben cotte, fritte o alla brace è associato a un aumentato rischio di cancro del colon-retto, del pancreas o della prostata.

Quando il manzo, il maiale, il pesce o il pollame vengono cucinati utilizzando metodi ad alta temperatura, come friggere in padella o grigliare direttamente su una fiamma libera, formano sostanze chimiche note come ammine eterocicliche (HCA) e idrocarburi aromatici policiclici (IPA). HCA e IPA causano cambiamenti nel DNA che possono aumentare il rischio di cancro.

Le carni cotte ad alte temperature, specialmente sopra i 300 gradi Fahrenheit (come quando si grigliano o si friggono in padella), o che vengono cotte a lungo tendono a formare più HCA. Ad esempio, pollo e bistecca ben cotti, grigliati o alla brace hanno tutti alte concentrazioni di HCA. I metodi di cottura che espongono la carne al fumo o alla carbonizzazione contribuiscono alla formazione di IPA.

Secondo il National Cancer Institute, esistono  diversi metodi  per ridurre il rischio di esposizione a HCA / IPA, tra cui:

  • Evitare tempi di cottura prolungati (soprattutto ad alte temperature).
  • Utilizzare un forno a microonde per cuocere la carne prima dell’esposizione a temperature elevate per ridurre il tempo in cui la carne deve essere a contatto con il calore elevato per terminare la cottura.
  • Girare continuamente la carne su una fonte di calore elevata invece di lasciare semplicemente la carne sulla fonte di calore senza capovolgimenti frequenti.
  • Rimuovere le porzioni di carne carbonizzate.
  • Non fare il sugo di carne sgocciolata.

Quando si tratta di cucinare o ordinare carne in un ristorante, tieni a mente questi suggerimenti per ridurre il rischio di malattie di origine alimentare o esposizione a HCA.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Influenza vs COVID-19: puoi dire la differenza?

Cosa dovresti mangiare quando sei sbornia?