in

Domande frequenti: cosa dovresti sapere su COVID-19 e condizioni mediche croniche

Alcune popolazioni sono più a rischio di malattie gravi

Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 17 marzo 2020. È stato aggiornato il 30 giugno 2020, per riflettere le nuove informazioni su questa situazione in rapida evoluzione.

Man mano che gli eventi vengono riprogrammati per l’autunno, le scuole rimangono chiuse e le comunità sono esortate a praticare l’allontanamento sociale e rispettare gli ordini di soggiorno a casa alla luce della pandemia COVID-19 (coronavirus), probabilmente hai sentito che queste azioni sono fondamentali per aiutare a controllare la diffusione del virus.

Ma limitare i tuoi contatti sociali non aiuta solo a proteggerti. Aiuta anche a proteggere le persone che sono più vulnerabili ad ammalarsi gravemente a causa del virus.

Chi sono queste persone particolarmente vulnerabili? Mentre il virus causa solo sintomi lievi nella maggior parte delle persone che ne sono infette, in alcuni può portare a malattie gravi, tra cui polmonite e morte. Queste gravi complicanze di COVID-19 hanno maggiori probabilità di svilupparsi nelle persone anziane, così come in coloro che hanno un sistema immunitario indebolito o sono immunocompromessi, afferma lo specialista in malattie infettive Alan Taege, MD .

Quando le persone sono immunocompromesse, il loro corpo ha una ridotta capacità di combattere e riprendersi dalle infezioni. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che hanno una certa condizione cronica che colpisce il sistema immunitario oa causa di alcuni farmaci che stanno assumendo. Ad esempio, alcuni trattamenti contro il cancro e farmaci usati per condizioni autoimmuni indeboliscono la risposta immunitaria di una persona, così come i medicinali che le persone assumono dopo aver subito un trapianto di organi.

Ecco cosa dovresti sapere sulla protezione delle popolazioni più vulnerabili.

D: Chi è più a rischio di ammalarsi gravemente a causa del coronavirus?

R: Il coronavirus che causa COVID-19 è nuovo, quindi non sappiamo ancora esattamente come influisce su gruppi specifici di persone ad alto rischio. Ma coloro che si ritiene siano più suscettibili a gravi complicazioni di COVID-19 includono persone che:

  • Hanno più di 65 anni.
  • Avere il cancro.
  • Avere l’ipertensione.
  • Hai una malattia polmonare.
  • Hai il diabete.
  • Avere malattie cardiache.
  • Hai un’altra condizione che compromette il sistema immunitario.
  • Stanno assumendo farmaci che sopprimono il sistema immunitario.

D: Ho più di 65 anni, perché sono più a rischio?

R: Il nostro sistema immunitario diventa naturalmente più debole con l’avanzare dell’età, il che rende più difficile per il nostro corpo combattere le infezioni.

D: Ho una condizione che mi mette ad alto rischio. Come posso proteggermi al meglio?

R: Sfortunatamente, non esiste ancora un vaccino che possa prevenire il COVID-19, quindi non possiamo prevenire la malattia. Ma ci sono cose che puoi fare per ridurre al minimo il rischio.

Per i principianti, è molto importante che gli anziani e le persone con condizioni mediche sottostanti evitino di essere esposti al virus in primo luogo. È diffuso da goccioline che escono dal naso e dalla bocca di qualcuno che è infetto quando tossisce o starnutisce, quindi puoi far sì che COVID-19 sia a stretto contatto (entro 6 piedi circa) con una persona infetta che ha questi sintomi. Potresti anche essere in grado di ottenerlo toccando una superficie contaminata da goccioline infette.

Per evitare l’esposizione al virus, si consiglia di:

  • Evita il contatto con persone ammalate.
  • Segui gli ordini di rifugio sul posto nella tua zona ed evita di andare in spazi affollati dove sarai a stretto contatto con gli altri.
  • Se hai bisogno di mangiare o prendere medicine, evita di farlo durante le ore di punta e mantieni una distanza di 1,8 metri tra te e gli altri.
  • Lavati spesso le mani usando acqua e sapone per almeno 20 secondi, soprattutto dopo essere stato in un luogo pubblico. Se l’acqua e il sapone non sono disponibili, pulisci le mani con un disinfettante per le mani a base di alcol che contenga almeno il 60% di alcol.
  • Tieni le mani lontane da occhi, naso e bocca, poiché è così che i germi entrano nel tuo corpo.
  • Evitare di toccare superfici ad alto traffico in luoghi pubblici, come i pulsanti degli ascensori, le maniglie delle porte e le maniglie del carrello della spesa. Usa un fazzoletto o una manica per coprirti la mano se devi toccare queste superfici.
  • Assicurati che gli altri nella tua famiglia, o chiunque con cui sei regolarmente in stretto contatto, seguano queste stesse precauzioni. Secondo il CDC, l’infezione può diffondersi prima che qualcuno sviluppi i sintomi (se li sviluppa affatto), quindi qualcuno potrebbe trasmetterti il ​​virus prima ancora di sapere di essere infetto.
  • Disinfetta regolarmente le superfici della casa, come le maniglie delle porte, le maniglie dei rubinetti e i telefoni cellulari.
  • Evita il contatto ravvicinato con persone che hanno viaggiato di recente in un’area con un’elevata attività COVID-19.
  • Mantieni abitudini sane, come mangiare bene, dormire a sufficienza e gestire i livelli di stress, al fine di mantenere il tuo sistema immunitario il più forte possibile .

Se si sviluppano sintomi COVID-19 come febbre o brividi, tosse, mancanza di respiro, difficoltà respiratorie, dolori muscolari o muscolari, nuova perdita del gusto o dell’olfatto, mal di gola, congestione o naso che cola, nausea o vomito o diarrea, chiamare il tuo dottore.

D: Sono immunocompromesso. Devo comunque andare ai miei appuntamenti medici?

A: Se non sei sicuro di dover rispettare l’appuntamento, chiama il tuo medico e chiedi. Alcuni appuntamenti potrebbero essere riprogrammati o gestiti virtualmente attraverso una visita di telemedicina o per telefono. Se hai programmato di ricevere un trattamento o di avere un esame che non può essere gestito in questo modo, pianifica di mantenere l’appuntamento a meno che il tuo fornitore non ti dica diversamente. Le strutture sanitarie stanno adottando precauzioni speciali per proteggere la salute e la sicurezza dei pazienti durante questo periodo.

D: Sto assumendo farmaci immunosoppressori. Dovrei smettere di prenderli?

A: Non smettere di prendere i farmaci senza prima parlare con il tuo medico. Proprio come esiste il rischio associato ad avere un sistema immunitario compromesso, esiste anche il rischio associato all’interruzione improvvisa dei farmaci e potenzialmente a riacutizzazioni della malattia. Se hai domande o dubbi o se ti ammali, parla con il tuo medico.

D: Devo indossare una maschera per il viso?

R: Il CDC consiglia di indossare coperture in tessuto per il viso in pubblico, specialmente in luoghi in cui è difficile mantenere una distanza di almeno 6 piedi tra te e un’altra persona. Si consigliano maschere facciali in tessuto perché ora sappiamo che le persone con COVID-19 potrebbero avere sintomi lievi o assenti, mentre continuano a diffondere il virus ad altri.

I rivestimenti in tessuto per il viso raccomandati dal CDC non sono maschere chirurgiche o respiratori N-95, che dovrebbero essere riservati agli operatori sanitari e ai primi soccorritori.

D: Se sono a rischio, quali altri passaggi devo intraprendere per prepararmi a un’epidemia di COVID-19 nella mia comunità?

A: Considera quanto segue:

  • Chiedi al tuo medico se è possibile ottenere una fornitura anticipata dei tuoi farmaci, nel caso in cui si verifichi un’epidemia nella tua comunità e devi rimanere a casa per più di poche settimane. Puoi anche chiedere al tuo medico o alla farmacia se ordinare farmaci online e averli spediti a casa tua è un’opzione.
  • Tieni a portata di mano una quantità sufficiente di generi alimentari e casalinghi in modo da poter rimanere comodamente a casa per alcune settimane, se necessario. Molti negozi di alimentari ora offrono ordini e consegne online, il che potrebbe anche aiutarti a evitare di dover uscire.
  • Parla con il tuo medico per assicurarti di essere aggiornato sulle vaccinazioni consigliate, come la polmonite e i vaccini antinfluenzali, che possono aiutare a prevenire queste gravi malattie. Questi non ti proteggeranno da COVID-19, ma ti proteggeranno da altre infezioni che potrebbero richiedere la tua assistenza medica.
  • Prepara un piano per chi si prenderà cura di te se ti ammali.
  • Se hai una condizione cronica e vivi da solo, chiedi a familiari, amici o vicini di controllarti regolarmente durante un’epidemia. Chiedi loro di chiamarti o contattarti tramite e-mail o social media.
  • Presta attenzione alle notizie locali in modo da essere aggiornato sulla circolazione del virus nella tua comunità locale.

D: Cosa devo fare se sono esposto a qualcuno che ha o potrebbe avere COVID-19?

R: Il CDC consiglia di restare a casa e di separarsi dalle altre persone e animali presenti nella propria casa. Se sviluppi potenziali sintomi di COVID-19 come febbre, tosse e mancanza di respiro, chiama il tuo medico, che ti farà sapere cosa dovresti fare dopo. Se sviluppi sintomi gravi come difficoltà respiratorie, vertigini, forte mal di testa o dolore toracico, chiama il 911 o vai al pronto soccorso.

D: Non sono ad alto rischio, ma ho una persona cara che lo è. Come posso aiutare?

A: Puoi iniziare controllando frequentemente il benessere del tuo amore tramite telefono, e-mail o social media. Potresti anche considerare:

  • Offrirti di prendere generi alimentari o prescrizioni e portarli a casa della persona amata in modo che non debbano uscire.
  • Imparare quali farmaci sta assumendo la persona amata e aiutarla a ottenere farmaci e scorte extra, se possibile.
  • Se la persona amata si trova in un ospedale o in una struttura di assistenza a lungo termine, controlla in anticipo per vedere se ha restrizioni sulle visite. E non farti mai visita quando sei malato.

D: Mi sento ansioso. Cosa dovrei fare?

A: È normale sentirsi a disagio durante questo periodo incerto. Ma ricorda che, sebbene questo virus sia nuovo, le malattie respiratorie non lo sono e gli operatori sanitari sono addestrati per gestirle. È anche importante rimanere aggiornati con le ultime notizie da fonti affidabili come il CDC , ma prenditi una pausa dalla copertura dei media o dei social media se ti senti sopraffatto . Fai normali attività rilassanti come musica, yoga o esercizio a casa.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Le dita dei piedi e le eruzioni cutanee COVID sono sintomi comuni del Coronavirus?

Che cos’è il coronavirus e quanto dovresti essere preoccupato?