in

Capire SIBO e cosa potrebbe dire sul tuo intestino

Il trattamento prevede il riequilibrio della flora intestinale e la ricerca di una causa sottostante

Avere un buon equilibrio di batteri nell’intestino è importante per la tua salute . Ma avere troppi batteri – e nel posto sbagliato – può creare problemi.

Questo è ciò che accade nelle persone che hanno SIBO, o proliferazione batterica intestinale tenue .

La maggior parte dei microbi intestinali vive nell’intestino crasso, dove aiuta il corpo ad assorbire i nutrienti e protegge il rivestimento intestinale dalle sostanze nocive, tra le altre cose.

Ma quando i batteri crescono in abbondanza nel piccolo intestino, essi carboidrati fermento dal cibo ed emettono idrogeno o metano, che possono portare a sintomi tutt’altro che desiderabile digestivi. Può anche portare a malassorbimento di nutrienti.

La definizione precisa di SIBO – e come (o se) si riferisce a condizioni come la sindrome dell’intestino irritabile e il diabete – è stata controversa nella comunità medica e non è ben compresa. Ma il modo in cui il gastroenterologo Michael Cline, DO , la pensa è che è un sottoprodotto di qualcos’altro che sta andando storto nel corpo.

“Quando parlo di SIBO, non ne parlo come di una malattia, ne parlo come un sintomo di un altro problema”, spiega. “Invece di trattarla come una malattia, cerco di scoprire perché qualcuno ce l’ha.”

In altre parole, se qualcuno ha una SIBO persistente, probabilmente c’è qualcosa che rende l’intestino tenue un luogo in cui i batteri tendono a raccogliersi.

Ad esempio, potrebbe esserci un disturbo della motilità in gioco che impedisce al cibo di muoversi correttamente attraverso il tubo digerente, causando la stagnazione e la crescita eccessiva dei batteri. La SIBO si verifica anche nelle persone che hanno subito un intervento chirurgico intestinale che influisce sul funzionamento del loro intestino, per lo stesso motivo.

Anche le persone con diabete ottengono la SIBO, dice il dottor Cline. L’alto livello di zucchero nel sangue e l’intestino caldo equivalgono alla crescita batterica.

Test del respiro per SIBO

SIBO può causare una carrellata di disturbi gastrointestinali generici, come gonfiore, gas, diarrea o costipazione o una sensazione di pienezza. Poiché questi stessi sintomi si verificano spesso con altre condizioni digestive, da soli non sono sufficienti per sapere che è presente SIBO.

Di solito è confermato con un test del respiro che misura il gas prodotto nell’intestino nel tempo. Il test prevede di bere una miscela zuccherina e respirare più volte in un etilometro.

Ma il test ha dei limiti, dice il dottor Cline. Non esiste una gamma universalmente accettata di risultati “normali” o “anormali”, il che lascia molto all’interpretazione. “Questo porta a falsi positivi e negativi”, dice.

Poi c’è la sfida di riequilibrare effettivamente la flora intestinale.

“Il trattamento di prima linea è un antibiotico chiamato rifaximina, che funziona magnificamente, ma è costoso e la maggior parte degli assicuratori non vuole pagare per questo”, spiega il dott. Cline. “E, una volta tolti gli antibiotici, i batteri tornano.”

Quindi, piuttosto che diagnosticare la SIBO, prescrivere un antibiotico e mandare un paziente sulla sua strada, la dottoressa Cline lo vede solo come il primo passo per arrivare al fondo dei sintomi di un paziente. Il passo successivo è identificare cosa ha causato la proliferazione batterica in primo luogo.

“Se un paziente è molto sintomatico, proveremo un antibiotico e poi intraprenderemo una valutazione della motilità o dell’anatomia”, dice.

Un workup potrebbe includere analisi del sangue, imaging, endoscopia e altri test diagnostici.

Anche se c’è ancora molto da imparare su SIBO, la comprensione del ruolo del microbioma nella nostra salute ha fatto molta strada. Se sospetti che la SIBO possa contribuire ai tuoi sintomi digestivi, un gastroenterologo ha gli strumenti per indagare la causa sottostante e aiutarti a trovare sollievo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

7 potenziali segni premonitori di cancro allo stomaco

Trova la fonte della tua intolleranza alimentare (e finalmente trova sollievo)