in

Come stare al sicuro dall’avvelenamento da Salmonella

Prendi queste precauzioni per la sicurezza alimentare

Un ceppo di salmonella resistente a molti antibiotici comunemente usati si è fatto strada nell’approvvigionamento alimentare e sta facendo ammalare le persone .

La Salmonella è un batterio che causa intossicazione alimentare, in questo caso è il ceppo Salmonella infantis e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie lo collegano ai prodotti di pollo crudo. “Questo particolare ceppo è aumentato negli ultimi 10 anni”, afferma Frank Esper, MD , pediatra specializzato in malattie infettive.

La contaminazione può verificarsi in qualsiasi fase della produzione alimentare, dalla fattoria al negozio, dice il dott. Esper, quindi spesso è difficile individuare la fonte di questi tipi di focolai di malattie di origine alimentare.

Le persone che mangiano cibi contaminati da salmonella possono avere mal di stomaco, diarrea grave e vomito che dura da quattro a sette giorni.

Poiché la salmonella non influenza il gusto, l’odore o l’aspetto del cibo, non puoi dire esattamente quando qualcosa è contaminato. Ma non allarmarti troppo: il rischio di ammalarti di avvelenamento da salmonella è minimo se prendi le precauzioni necessarie per assicurarti che il cibo sia adeguatamente preparato e conservato.

Il CDC raccomanda queste precauzioni:

  • Lavarsi le mani sia prima che dopo aver preparato il cibo.
  • Tenere separate le carni crude dai prodotti, dai cibi cotti e dai cibi pronti.
  • Lavare taglieri, utensili e banconi con acqua calda e sapone dopo aver mangiato pollo crudo.
  • Non lavare il pollo crudo, poiché i germi potrebbero diffondersi su altri alimenti e sulle superfici della cucina.
  • Assicurati che il pollo sia cotto a 165 gradi (non solo in superficie). Questo ucciderà la maggior parte, se non tutti, i batteri che potrebbero causare malattie.
  • Non mangiare cibo che è stato lasciato fuori per più di due ore.
  • Le persone che hanno la salmonella non dovrebbero preparare cibo o versare acqua per gli altri fino a quando i loro sintomi non si risolvono e non hanno test di follow-up negativi.

È salmonella o influenza gastrica?

Non è sempre ovvio quando le persone hanno avvelenamento da salmonella, poiché i sintomi assomigliano molto a quelli degli insetti dello stomaco , come:

  • Vomito
  • Diarrea
  • Vomito
  • Febbre
  • Brividi

“Direi che la differenza più comune tra l’infezione batterica da salmonella e la gastroenterite virale è la quantità di sangue e muco nelle feci, nonché la quantità di debilitazione: le persone con salmonella tendono ad essere semplicemente più malate”, spiega il dott. Esper. “Se qualcuno ha una diarrea più acquosa, sarebbe l’influenza dello stomaco.”

In molti casi, il corpo non ha effettivamente bisogno di antibiotici per combattere la salmonella, dice il dottor Esper. Ma se non riesci a trattenere i liquidi, sei a rischio di disidratazione. E se hai meno di cinque anni (soprattutto i bambini di età inferiore a 3 mesi), di età superiore ai 65 anni hanno un sistema immunitario indebolito, potresti essere a rischio di malattie gravi.

“Certamente consigliamo a tutti coloro che pensano di avere un avvelenamento da salmonella almeno di parlare con un medico e di farci sapere cosa sta succedendo, anche se non hanno bisogno di essere visti”, dice il dottor Esper. “A volte, hai solo bisogno del buon vecchio riposo e di molta idratazione.”

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

In fase di trattamento del cancro alla prostata? Ecco come gestire al meglio i possibili effetti collaterali

Non ignorare questi 7 potenziali sintomi di cancro