in

7 segni silenziosi che hai la sindrome dell’intestino permeabile

Non devi sentirti sempre schifoso o soffrire di mal di stomaco dopo ogni pasto. La sindrome dell’intestino permeabile può avere sintomi sottili, ma ecco come individuare i segnali di pericolo.

Cos’è la sindrome dell’intestino permeabile?

Sebbene non sia una condizione riconosciuta dal punto di vista medico, alcuni medici affermano che la sindrome dell’intestino permeabile causa una serie di sintomi. Il tuo intestino è naturalmente poroso: è così che il tuo corpo assorbe i nutrienti attraverso il rivestimento intestinale. Ma se il rivestimento si danneggia, molecole più grandi (chiamate macromolecole) possono fuoriuscire dal tratto digerente ed entrare nel flusso sanguigno. “È come se il rivestimento intestinale avesse un ginocchio sbucciato”, afferma David Edelberg , MD, direttore medico di WholeHealth Chicago . Il risultato può essere infiammazione, gonfiore, alterazioni delle feci e affaticamento.

Ma altri medici e professionisti della salute sostengono che non ci sono abbastanza ricerche per dimostrare che la sindrome dell’intestino permeabile è una vera condizione. C’è  polemica se un intestino permeabile causa problemi al di fuori del tratto gastrointestinale. Molti medici e operatori sanitari non riconoscono la permeabilità intestinale come condizione diagnosticabile.

Controlla cosa dicono i sostenitori come potenziali sintomi di permeabilità intestinale.

Sei alle prese con la sensibilità al cibo

L’intestino che perde può innescare l’infiammazione, ma può anche essere causato da un’infiammazione nell’intestino. E l’unico modo in cui il tuo intestino può infiammarsi è attraverso la sensibilità alimentare: ecco come capire se hai sensibilità alimentare . Il Dr. Edelberg osserva che ci sono pochi buoni test per i sintomi di permeabilità intestinale; di conseguenza, uno dei modi migliori per avvicinarsi a una diagnosi è eliminare gli alimenti che hanno maggiori probabilità di causare problemi. Ce ne sono sei su cui si concentra e chiede ai pazienti di provare a farne a meno per due o tre settimane: latticini, uova, mais, glutine, agrumi e soia. I pazienti possono quindi reintrodurre gli alimenti uno alla volta per identificare il loro fattore scatenante.

Hai un’intolleranza al glutine

Sì, è nell’elenco precedente, ma il glutine è uno dei trigger più comuni per la permeabilità intestinale, afferma il dott.Edelberg, e merita di essere chiamato separatamente. Se noti che ti senti a disagio (GI sconvolto, gonfiore, letargico) dopo aver mangiato pane, pasta, cereali o altri alimenti contenenti glutine, il tuo corpo potrebbe avere difficoltà a digerire questa proteina problematica. “Il glutine è un cereale infiammatorio”, spiega. Questi sono i segni che potresti avere la celiachia e non puoi elaborare il glutine.

Hai dolori articolari

Il Dr. Edelberg occasionalmente farà sì che i pazienti lamentino dolori articolari generali come uno dei sintomi di permeabilità intestinale. “C’è la sensazione di essere doloranti dappertutto”, dice. I loro medici avranno eseguito test per cercare l’artrite reumatoide (RA) che torna negativa, dice, ed è allora che le sue orecchie si rianimano: spesso il loro dolore può essere il risultato dei sintomi della sindrome dell’intestino permeabile. (Ecco cosa dovresti sapere sull’artrite reumatoide se ce l’hai.) La condizione potrebbe avere una radice in malattie autoimmuni , come l’AR, secondo una ricerca pubblicata su Clinical Reviews in Allergy & Immunology .

Il tuo sistema gastrointestinale è instabile

Mangi, ti gonfi: ecco alcune cause del gonfiore . O forse hai notato che stai correndo in bagno dopo aver mangiato certi cibi. Possono verificarsi anche cambiamenti nelle feci nell’altro modo, la stitichezza. Potresti anche soffrire di indigestione cronica o nausea. “Questi sintomi di permeabilità intestinale possono andare e venire per anni”, afferma il dott. Edelberg. Il problema è che i pazienti si scrolleranno di dosso questi problemi o semplicemente impareranno a conviverci. Queste sono le cose che il tuo movimento intestinale può rivelare sulla tua salute.

La tua pelle sta andando in tilt

Sebbene la connessione sia ancora un po ‘oscura, è possibile che la permeabilità intestinale possa essere una delle cause alla radice dell’acne in alcuni pazienti, secondo uno studio del 2018 su Frontiers in Microbiology . L’eczema o la psoriasi ricorrenti sono altri sintomi della pelle che vengono trascinati nell’asse intestino-pelle. Ecco alcune altre cause di acne negli adulti.

Hai la glicemia alta

Secondo uno studio svedese, la permeabilità intestinale può innescare un’infiammazione in tutto il corpo e ciò può peggiorare la resistenza all’insulina . Poiché l’insulina è fondamentale per la gestione della glicemia, la resistenza all’insulina può portare a picchi di zucchero nel sangue. Ciò può portare a tutti i tipi di problemi per la tua salute: livelli elevati di zucchero nel sangue insieme all’ipertensione e ai trigliceridi possono in definitiva aumentare il rischio di sindrome metabolica, una condizione pericolosa che peggiora le probabilità di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. Questi sono i segni che potresti avere la  sindrome metabolica .

Non puoi capire cosa c’è che non va in te

Forse sei andato da diversi dottori. I vari trattamenti non aiutano e stai ancora combattendo il dolore. “I pazienti andranno dal proprio medico, verranno sottoposti a test per diversi tipi di condizioni e poi gli verrà detto che i test sono normali. Quindi i pazienti seguiranno uno specialista che ancora non riesce a trovare nulla. Questo è ciò che li porta nel nostro ufficio “, spiega il dott. Edelberg. Quando un paziente ha sconcertato tutti gli altri, il dottor Edelberg proverà a escludere i sintomi della permeabilità intestinale.

La permeabilità intestinale è curabile?

Secondo i sostenitori, puoi trattare la sindrome dell’intestino permeabile. Il primo passo è eliminare il grilletto, afferma il dott. Edelberg. Quindi fa assumere ai suoi pazienti un integratore di glutammina. “La glutammina è il carburante del rivestimento cellulare dell’intestino e aiuta a rigenerare le cellule”, spiega. “Il tessuto intestinale è uno dei tessuti che guariscono più rapidamente nel corpo”, afferma il dott. Edelberg. La chiave è imparare a soddisfare le esigenze specifiche del tuo corpo. Altri fattori scatenanti possono includere antidolorifici come l’ibuprofene o l’aspirina e bere troppo alcol. Prova a tenere traccia delle volte in cui ti senti schifoso e vedi se riesci a individuare uno schema. Questo ti aiuterà a raggiungere una diagnosi e trovare un modo per eliminare i tuoi problemi. Può essere una lunga esperienza di apprendimento, ma ne vale la pena per aiutarti a sentirti al meglio ogni giorno. Quindi, non perdere questi segni silenziosi tuoiil microbioma potrebbe essere nei guai .

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

12 Segni silenziosi che il tuo microbioma potrebbe essere nei guai

7 segni sottili che potresti avere un’ernia