in

12 Segni silenziosi che il tuo microbioma potrebbe essere nei guai

La raccolta di microrganismi nel tuo intestino noto come microbioma ha un impatto sulla salute maggiore di quanto tu possa immaginare. Ecco i segnali di pericolo che potrebbe non essere felice.

Un microbioma intestinale sano potrebbe aggiungere anni alla tua vita . Ma il tuo sistema digestivo e la salute dell’intestino potrebbero non essere nella migliore forma possibile se hai la maggior parte di questi segni o sintomi di potenziali problemi.

Non ti prendi cura della tua salute

Il tuo microbioma, una raccolta di microrganismi nel tuo tratto digerente, può rivelare cose sorprendenti su di te e, allo stesso modo, le tue abitudini possono anche rivelare cose sorprendenti sulla tua salute intestinale. “Il microbioma del tuo sistema digerente, o microbioma intestinale, contiene forse da 5.000 a 10.000 specie diverse di batteri che forniscono servizi essenziali di nutrizione e protezione”, afferma la biochimica Erika Angle , PhD, CEO e co-fondatrice di Ixcela , the internal società di fitness. “La composizione del tuo microbioma intestinale è determinata dai tuoi geni, tuttavia, è l’organo che può essere maggiormente influenzato dalle tue azioni, ad esempio dieta, esercizio fisico e gestione dello stress.”

Hai problemi gastrointestinali

Una delle cose che i tuoi movimenti intestinali possono rivelare sulla tua salute è quanto sia sano (o meno) il tuo microbioma intestinale. Gonfiore, gas, indigestione, bruciore di stomaco , diarrea e costipazione possono essere causati dalla mancanza della flora intestinale. “Questi tipi di problemi digestivi spesso indicano uno squilibrio microbico nell’intestino”, afferma Frank Lipman , MD, autore di bestseller e fondatore di Be Well and the Eleven Eleven Wellness Center di New York City. “Spesso rimedio a questo con una combinazione di raccomandazioni dietetiche, integratori mirati e pratiche di stile di vita.” I probiotici possono anche aiutarti a rimetterti in carreggiata, dice. Uno studio del 2015 sulla rivista BMJGut ha scoperto che i farmaci per il bruciore di stomaco chiamati inibitori della pompa protonica, come Prilosec, possono ironicamente rendere i batteri intestinali meno sani .

Sei stato di cattivo umore

Se ti senti fuori, irritabile o hai altri problemi di salute mentale, il tuo microbioma potrebbe avere un ruolo, secondo l’ American Psychological Association . “La maggior parte dei neurotrasmettitori sono effettivamente prodotti nell’intestino, quindi la funzione cerebrale è spesso il risultato della salute del nostro intestino”, afferma il dott. Lipman. “Se c’è uno squilibrio di batteri benefici e nocivi, può manifestarsi come problemi di chiarezza mentale e memoria, insieme a segni di depressione e ansia”. Una revisione del 2019 degli studi pubblicati su General Psychiatry ha rilevato che l’uso di alimenti e integratori probiotici può aiutare a regolare l’intestino e ridurre i sintomi di ansia.

Hai infezioni da lieviti

Un modo per prevenire le infezioni da lieviti è aumentare l’assunzione di probiotici. “Questi tipi di infezioni possono spesso essere il risultato di lievito sistemico o crescita eccessiva di funghi nell’intestino”, dice il dottor Lipman. Questo è il motivo per cui hai maggiori probabilità di contrarre le infezioni sgradevoli quando prendi antibiotici, che uccidono i batteri buoni che aiutano a tenere sotto controllo il lievito insieme a quello cattivo. Troppo zucchero nella dieta può anche nutrire il fungo. “Le infezioni sono abbastanza comuni nella nostra società poiché siamo sovraesposti ad antibiotici, tossine ambientali, una dieta a base di carboidrati raffinati e zuccheri, stress e mancanza di sonno, il modo standard americano!” Dice il dottor Lipman.

Hai grandi voglie di zucchero

I tuoi batteri intestinali potrebbero effettivamente influenzare i cibi che desideri. “È stato dimostrato che i cambiamenti nella composizione del microbioma inviano segnali al cervello, sia segnali nervosi diretti che segnali biochimici, con conseguente desiderio di determinati alimenti”, afferma il dottor Angle. In un circolo vizioso, “lo zucchero nutre i batteri cattivi e il lievito nel corpo, e quindi, una dieta ricca di zuccheri e carboidrati raffinati porterà spesso a una crescita eccessiva di batteri e lieviti nocivi, che comprometteranno la funzione intestinale”, afferma il dottor Lipman . Consiglia di limitare lo zucchero nella dieta e di mangiare cibi sani e ricchi di nutrienti come verdure a foglia verde e altre verdure, grassi sani e proteine ​​animali di buona qualità.

Hai guadagnato peso

Ci sono molte ragioni per l’aumento di peso . Ma, oltre a questi, la ricerca pubblicata su Cell ha suggerito che alcuni batteri nell’intestino potrebbero renderti più predisposto all’obesità per cominciare. Inoltre, “in relazione all’obesità, bassi livelli di un composto prodotto solo nell’intestino sono stati collegati al diabete di tipo 2 come fattore di rischio”, afferma il dottor Angle. (Ecco gli altri segreti che il tuo istinto sta cercando di dirti .)

Ti ammali molto

Un microbioma intestinale sano potrebbe aggiungere anni alla tua vita , secondo una ricerca dell’American Society of Microbiology . È vero anche il contrario: un microbioma malsano potrebbe significare che ti ammali più spesso. “Il settanta per cento del sistema immunitario circonda l’intestino”, dice il dottor Lipman. “Quindi, se il microbioma è in uno stato squilibrato, influenzerà e spesso comprometterà la funzione immunitaria”. Per sostenere il tuo sistema immunitario, consiglia un probiotico di buona qualità, una dieta ricca di cibi ricchi di antiossidanti e un buon sonno.

Hai problemi di pelle

Anche le condizioni della nostra pelle potrebbero essere influenzate dal nostro microbioma intestinale. Una ricerca pubblicata sull’International Journal of Women’s Dermatology and Frontiers in Microbiology, tra le altre riviste, indica una connessione tra probiotici e malattie della pelle come l’ acne e la psoriasi . ” È stato dimostrato che i problemi della pelle come la psoriasi o la rosacea sono correlati ai cambiamenti nell’attività relativa e nei livelli di tre diverse specie batteriche”, afferma il dott. “Sono stati compiuti progressi nel possibile trattamento di queste condizioni sopprimendo la proliferazione batterica di una delle specie coinvolte”.

Hai problemi cronici ai seni

Hai i chiari segni di un’infezione sinusale , ma è il tuo istinto da biasimare? Una ricerca pubblicata sull’American Journal of Rhinology & Allergy ha suggerito che le infezioni croniche del seno erano collegate a una mancanza di diversità batterica , nonché a una mancanza di alcuni batteri, nel microbioma sinusale, ma probabilmente anche il microbioma intestinale lo influenza, secondo l’autore dello studio. (Fai attenzione a questi altri segni che devi prestare maggiore attenzione alla tua salute intestinale .)

Hai una malattia autoimmune

A causa delle connessioni del tuo intestino al sistema immunitario, anche la malattia autoimmune , in cui il tuo corpo attacca se stesso, è stata collegata a un microbioma malsano. “La ricerca ha indicato che anche livelli anormali e / o specie di microbiota intestinale sono sospetti di causare o contribuire ad alcune malattie autoimmuni: gli studi hanno mostrato collegamenti con il diabete di tipo 1, la sclerosi multipla e il lupus”, afferma il dottor Angle. “Un possibile meccanismo suggerito per la SM è che alcune specie di batteri producono sostanze biochimiche che influenzano direttamente le cellule T nel sistema immunitario, forse innescando la demielinizzazione [perdita dell’isolamento attorno ai nervi]”.

Hai dolori articolari

Tra i segreti che i medici del dolore non ti diranno : il tuo dolore alle articolazioni può essere influenzato dal tipo di batteri che vivono nell’intestino. “La disbiosi intestinale [squilibrio] è implicata nello sviluppo di malattie infiammatorie croniche” che causano dolori articolari , dice il dottor Angle. “Diversi cambiamenti specifici nel microbioma sono stati collegati all’artrite reumatoide e alla spondiloartrite”. Non è ancora chiaro se questi cambiamenti siano presenti prima che le malattie si manifestino o come risultato della malattia, dice. “Tuttavia, rappresentano un buon argomento per mantenere una funzione intestinale ottimale come misura preventiva a lungo termine.”

Sei allergico a tutto

Le allergie sono in aumento e probabilmente sei a rischio. Una teoria alla base del motivo per cui molti di noi sono inclini alle allergie e all’asma è che i nostri microbiomi intestinali sono stati alterati nelle ultime due generazioni, probabilmente a causa di cambiamenti nella dieta e dell’uso di antibiotici , secondo una ricerca del 2017 pubblicata sul Journal of Immunology . E questa maggiore probabilità di allergie e asma potrebbe iniziare subito dopo la nascita: una ricerca del 2016 su Nature Medicine ha scoperto che microbi specifici nell’intestino dei bambini predicevano un rischio più elevato di allergie entro i 2 anni e asma entro i 4 anni. Successivamente, controlla i 50 migliori alimenti e ricette per la salute dell’intestino .

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

I medici rivelano le cose più bizzarre che i pazienti hanno ingoiato

7 segni silenziosi che hai la sindrome dell’intestino permeabile