in

Questa è la differenza tra un bug di stomaco e un’intossicazione alimentare

Hai un mal di stomaco o un’intossicazione alimentare ? I medici fanno luce su come capire la differenza.

Il tuo stomaco ti sta uccidendo  e ti senti nauseato. Soffri di un mal di stomaco (a volte chiamato  influenza dello stomaco ) o è  un’intossicazione alimentare ?

Bene, il termine medico per un insetto gastrico è gastroenterite virale, ed è generalmente causato da virus come norovirus , rotavirus e adenovirus, secondo l’ Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Rene (NIDDK). (Anche se alcuni lo chiamano influenza intestinale, è completamente estraneo all’influenza, o all’influenza, che è un virus respiratorio.)

Il modo più comune per contrarre la gastroenterite virale è entrare in contatto diretto con qualcuno che è malato o toccare superfici che sono state contaminate con le feci o il vomito di qualcuno che ha l’insetto. Puoi anche contrarre la gastroenterite virale dopo aver mangiato cibo preparato o servito da qualcuno che ha un virus.

Quindi l’intossicazione alimentare può essere causata da virus come il norovirus (o l’ epatite A ). Tuttavia, secondo il dottor De Latour , l’intossicazione alimentare può anche essere causata da molti altri germi, inclusi batteri come la salmonella , l’E. Coli o la Listeria , o parassiti come la Giardia o il Cryptosporidium .

Dire la differenza può essere complicato perché potresti non renderti conto di essere stato in contatto con qualcuno che era malato, dice Rabia De Latour , MD, gastroenterologo presso la NYU Langone Health. Sebbene l’intossicazione alimentare dovuta a batteri generalmente si manifesti entro una-otto ore dal pasto, i sintomi del mal di stomaco non compaiono fino a 24-48 ore dopo essere stati vicini alla persona da cui l’hai preso e quella persona potrebbe non mostrare ancora i sintomi. “C’è questo periodo di incubazione”, afferma il dott. De Latour. “Stanno andando in giro e sono piuttosto contagiosi.” (Se ti svegli con mal di stomaco, scopri subito le 12 cose che dovresti fare  .)

Una volta che i sintomi si manifestano, un mal di stomaco e un’intossicazione alimentare possono sembrare quasi identici: mal di stomaco, nausea, vomito e diarrea. I sintomi possono essere lievi o gravi, a seconda del germe e della suscettibilità di una persona ad esso. Alcuni segni rivelatori che i tuoi sintomi sono gravi sono una febbre alta o sangue nelle feci, afferma Neal Shipley , MD, direttore medico di Northwell Health-GoHealth Urgent Care . “Le malattie virali sono meno aggressive”, dice.

Rivolgiti a un medico se hai la febbre alta, vomito sanguinante o feci, oppure i tuoi sintomi non migliorano entro due giorni. Anche i segni di disidratazione , come bocca o gola secca, bassa produzione di urina o vertigini quando ci si alza in piedi, sono un motivo per cercare aiuto.

Se i tuoi sintomi non sono gravi, prova a tornare sui tuoi passi per capire se hai mangiato qualcosa che è stato tralasciato troppo a lungo o non era completamente cotto. Se anche altre persone con cui hai condiviso un pasto hanno gli stessi problemi di stomaco, ci sono buone probabilità che abbiate tutti un’intossicazione alimentare, dice il dottor De Latour. (Scopri alcuni altri segni di intossicazione alimentare che tutti dovrebbero conoscere .)

Come tratti l’influenza intestinale o l’intossicazione alimentare?

La gastroenterite virale e l’intossicazione alimentare in generale vengono trattate allo stesso modo – bere molti liquidi chiari e alla fine reintrodurre cibi insipidi – ma conoscere la differenza ti aiuterà se finisci nello studio del medico. Gli antibiotici (che funzionano solo contro i batteri) non aiuteranno affatto i sintomi della gastroenterite virale, afferma il dottor Shipley. Invece, un medico potrebbe prescrivere farmaci specificamente progettati per il mal di stomaco o raccomandare un prodotto da banco.

Lavarsi le mani più spesso aiuterà a scongiurare sia i virus che causano insetti gastrici sia altri tipi di batteri e virus che causano intossicazione alimentare, afferma il dott. De Latour.

Altri modi importanti per evitare l’intossicazione alimentare sono cuocere il cibo accuratamente e ad una temperatura sufficientemente alta; evitare prodotti non pastorizzati e latte crudo; e praticare una buona igiene in cucina per evitare la contaminazione incrociata del cibo durante la cottura. (Non perdere il significato dietro questi altri 7 dolori di stomaco .)

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Se hai dolore addominale sul lato sinistro, ecco cosa potrebbe significare

La facile routine di yoga di 10 minuti per una migliore digestione