in

Tenere in cacca: è davvero male per te?

I dolori allo stomaco sono solo una delle conseguenze di tenerlo troppo a lungo.

Cacca, feci, doo-doo, stronzo, movimento intestinale. Comunque lo chiami, lo facciamo tutti, quindi perché non parlarne? Dopo tutto, è una funzione naturale del corpo umano. Quando la maggior parte di noi deve andare, andiamo. Ma cosa succede quando c’è una fila lunghissima in bagno? O sei in viaggio e il bagno più vicino manca per altri 45 minuti? O sei nel mezzo di un importante incontro di lavoro? Ecco tutto ciò che devi sapere su come tenerlo dentro.

La cacca è importante. Come il sudore e la pipì, la cacca è un modo in cui il tuo corpo si sbarazza di tossine e materiale che non può usare. “Un movimento intestinale è l’ultima fermata nel movimento del cibo attraverso il tratto digerente”, secondo la US National Library of Medicine . “È fatto di ciò che rimane dopo che il tuo sistema digestivo (stomaco, intestino tenue e colon) assorbe nutrienti e liquidi da ciò che mangi e bevi.” In effetti, potremmo essere destinati a fare la cacca dopo ogni pasto, secondo Dana Cohen, MD , un medico integrativo e di medicina interna con sede a New York. “Dopo aver mangiato, c’è il riflesso gastrocolico, che è quando il nostro stomaco si allunga, e questo ci segnala che dovremmo fare la cacca”, dice il dottor Cohen.

Se non stai facendo la cacca dopo ogni pasto, non devi allarmarti, perché il sistema digestivo di ognuno è diverso. Puoi andare una volta al giorno, a giorni alterni o una volta ogni tre o quattro giorni. Ma quando senti il ​​bisogno di andare, dovresti andarci non appena puoi andare in bagno. Più a lungo trattieni la cacca, maggiori sono le probabilità di sperimentare effetti negativi come crampi allo stomaco e costipazione, poiché il fluido nell’intestino viene assorbito nel tempo e lascia i solidi per diventare più compatti.

Se devi trattenerlo, è improbabile che tu debba affrontare seri rischi per la salute fintanto che non è un evento frequente e non è troppo a lungo. “Un retto è una vescicola trattenuta, quindi è lì per questo. Ha lo scopo di conservare la cacca fino a quando non puoi andare “, dice il dottor Cohen. “È raro vedere in un adulto che trattenere la cacca è davvero pericoloso.” Detto questo, se non sei diventato il numero due in due settimane o più, consulta il tuo medico per ammorbidenti delle feci, pillole di fibre o un clistere se necessario.

Se tuo figlio tiene la cacca, “può essere un vero problema se la trattiene per motivi psicologici”. Il dottor Cohen dice, motivo per cui dovresti parlare con il tuo pediatra al più presto se è così. Per non parlare del fatto che le abitudini di fare la cacca che impariamo da bambini ci seguono nell’età adulta. Ecco altre 11 cose che i tuoi movimenti intestinali possono rivelare sulla tua salute .

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

7 modi in cui la curcuma può aiutare i tuoi problemi di pancia

9 modi per capire se le tue abitudini di eruttazione sono normali