in

Cos’è la mucosa eritematosa?

La mucosa è una membrana che riveste il tratto digerente. Eritema significa arrossamento. Quindi, la mucosa eritematosa si riferisce a rossore e infiammazione in un’area del rivestimento del tubo digerente.

La mucosa eritematosa non è una condizione di salute in sé, ma un segno di un problema che potrebbe richiedere cure mediche.

In questo articolo, esploriamo i problemi di salute che possono causare la mucosa eritematosa e gli altri segni e sintomi. Esaminiamo anche le opzioni di trattamento.

Cause 

La condizione sottostante associata alla mucosa eritematosa dipende dalla parte del tratto digerente che è arrossata e infiammata. Per esempio:

  • La gastrite è un’infiammazione del rivestimento della mucosa nello stomaco.
  • La colite è un’infiammazione del rivestimento della mucosa del colon.
  • La proctite è un’infiammazione del rivestimento della mucosa nel retto.
  • L’anusite è un’infiammazione del rivestimento della mucosa nel canale anale.

Gastrite

La causa principale della gastrite è il batterio Helicobacter pylori . Altre cause possono includere:

  • altri organismi, come il virus dell’herpes simplex
  • consumo di tabacco e alcol
  • reflusso acido
  • l’uso di steroidi e farmaci antinfiammatori non steroidei o FANS , come l’ibuprofene
  • una carenza di vitamina B12 , in caso di gastrite autoimmune

La gastrite autoimmune compare spesso con una carenza di ferro che porta a una carenza di vitamina B12. Questo tipo di gastrite è più comune tra i giovani adulti di sesso femminile.

Colite

La colite è comune e la sua prevalenza è in crescita in tutto il mondo. Le cause possono includere:

  • infezioni, con batteri, virus o parassiti
  • l’uso di farmaci antinfiammatori, come ibuprofene, aspirina , beta-bloccanti , statine e farmaci immunosoppressori
  • le malattie infiammatorie intestinali (IBD), il morbo di Crohn e la colite ulcerosa
  • colite microscopica, che può derivare da celiachia , diabete di tipo 1 , disfunzione tiroidea o psoriasi
  • colite ischemica, che deriva da un basso apporto di sangue
  • radiazioni, soprattutto per il trattamento del cancro negli organi riproduttivi, nell’uretra o nel retto

Proctite e anusite

Vari fattori causano proctite e anusite, come ad esempio:

  • fatica
  • elevate quantità di agrumi, caffè , birra, aglio, spezie o bevande gassate
  • l’uso di clisteri di perossido di idrogeno
  • un’infezione batterica, come la Salmonella , o le infezioni batteriche a trasmissione sessuale (IST), gonorrea o clamidia
  • colite ulcerosa

Sintomi correlati 

I sintomi che si verificano insieme alla mucosa eritematosa dipendono dalla condizione sottostante che li causa.

Gastrite

Molte persone con gastrite non manifestano sintomi. Tuttavia, alcuni potrebbero avere:

  • dolore nella parte superiore del busto
  • nausea
  • vomito
  • indigestione

Colite

I sintomi della colite includono:

  • dolore addominale
  • diarrea acquosa
  • una febbre
  • un urgente bisogno di avere movimenti intestinali
  • sangue nelle feci

La colite ulcerosa coinvolge le ulcere che si formano nel colon. Se una persona ha questo, potrebbe sperimentare:

  • infiammazione dello strato trasparente che protegge il bianco degli occhi
  • noduli rossi e dolorosi nella parte anteriore delle gambe, sotto le ginocchia
  • piaghe grandi e dolorose sulle gambe

Proctite e anusite

Alcune persone con proctite o anusite non hanno sintomi. Ma una persona può sperimentare:

  • muco sanguinante e dolore durante un movimento intestinale, sesso anale o un esame digitale
  • stipsi
  • la febbre
  • diarrea
  • difficoltà a controllare la minzione e i movimenti intestinali
  • dolore pelvico

Se l’infiammazione deriva da una STI o IBD, una persona può avere:

  • ascessi intorno all’ano
  • ragadi anali
  • ulcere nel retto o intorno all’ano
  • sanguinamento dal retto

Trattamento 

I medici trattano la mucosa eritematosa affrontando la condizione di salute sottostante.

Gastrite

Se la gastrite deriva da H. pylori , i medici tendono a prescrivere antibiotici , come:

  • amoxicillina (Amoxil)
  • claritromicina (Biaxin)
  • metronidazolo (Flagyl)

Per la gastrite autoimmune, un medico può suggerire di assumere integratori di ferro e vitamina B12 , nonché un antibiotico, se è presente un’infezione da H. pylori .

Alcune strategie per ridurre i sintomi della gastrite includono:

  • evitare l’alcol
  • non fumare
  • evitando i farmaci antinfiammatori, come l’ibuprofene, se possibile
  • limitare il consumo di cibi piccanti
  • praticare tecniche di gestione dello stress

Colite

Se questo deriva da un’infezione batterica, il medico può prescrivere antibiotici. È più probabile che lo facciano se la persona ha anche una condizione immunosoppressiva, come l’ HIV .

Per trattare la colite ulcerosa, un medico può prescrivere un prodotto contenente acido 5-aminosalicilico. Ma questi trattamenti potrebbero non essere adatti alle persone con malattia di Crohn, che potrebbero invece aver bisogno di un tipo di farmaco chiamato antagonista del fattore di necrosi tumorale. Infliximab ( Remicade ) è un esempio.

Il medico può anche prescrivere un breve ciclo di corticosteroidi. Sebbene questi farmaci riducano efficacemente i sintomi dell’IBD, è importante prenderli solo per il tempo necessario: possono causare gravi effetti collaterali.

Per ridurre i sintomi, smetti di fumare, se questo è il caso, ed evita i farmaci che possono esacerbare i sintomi, come l’ibuprofene e l’aspirina.

Proctite e anusite

Se uno dei problemi deriva da una STI, il trattamento si concentrerà su quell’infezione. Evita di fare sesso con altri in attesa dei risultati del test STI e, se necessario, di ricevere un trattamento.

Se la proctite sta causando ulcere, il medico può prescrivere il trattamento con acido 5-aminosalicilico rettale mesalamina ( Apriso ). Possono anche prescrivere un trattamento topico, come un gel o una crema.

Suggerimenti per ridurre i sintomi di proctite e anusite includono evitare:

  • caffeina
  • bevande frizzanti
  • birra
  • aglio
  • spezie

Anche la pratica delle tecniche di gestione dello stress può ridurre la durata dell’infiammazione.

C’è una connessione con il cancro?

Alcune condizioni che possono causare mucosa eritematosa possono aumentare il rischio di cancro, in determinate circostanze.

Se una persona ha la gastrite da molto tempo, ha una gastrite cronica. Alcune gastriti croniche sono atrofiche, il che significa che la mucosa dello stomaco non funziona più come dovrebbe.

Le persone con gastrite atrofica cronica alla fine hanno uno stomaco privo di acidi. Questa forma grave della malattia è uno dei più alti fattori di rischio per il cancro gastrico .

Tuttavia, se la gastrite non deriva da un’infezione da H. pylori , la persona ha un rischio correlato inferiore di sviluppare il cancro gastrico. Questo perché H. pylori alla fine può portare a uno stomaco privo di acidi, un problema che limita la capacità del corpo di assorbire vitamine e minerali e di funzionare nel solito modo.

La colite ulcerosa è un fattore di rischio per il cancro del colon-retto e altri tumori associati alla colite. Una persona con colite ulcerosa e un’altra MICI, come il morbo di Crohn, ha maggiori probabilità di sviluppare un cancro associato alla colite, rispetto a qualcuno che ha una forma diversa di colite.

Uno studio del 2012 condotto in 14 anni ha rilevato che le persone con IBD avevano un rischio maggiore del 60% di cancro associato alla colite rispetto alle persone senza IBD. Questo rischio è rimasto lo stesso per tutto il periodo di studio, suggerendo che le persone con IBD sono più suscettibili al cancro.NEWSLETTER DI MEDICAL NEWS TODAYRimani informato. Ricevi la nostra newsletter quotidiana gratuita

Aspettatevi ogni giorno righe profonde e scientifiche delle nostre migliori storie. Attingi e mantieni la tua curiosità soddisfatta.Inserisci la tua emailISCRIVITI ORA

La tua privacy è importante per noi

prospettiva 

Le prospettive per una persona con mucosa eritematosa dipendono dalla condizione che l’ha causata.

Gastrite

La maggior parte delle persone che ricevono un trattamento vede una riduzione dei sintomi, sebbene questi possano ripresentarsi.

Le persone con gastrite corrono il rischio di complicazioni, tra cui:

  • carenze di vitamine B12, C e D, così come acido folico , zinco, magnesio e calcio
  • ulcere peptiche
  • gastrite atrofica cronica
  • anemia da carenza di ferro
  • sanguinamento gastrico
  • tumori neuroendocrini
  • tumore gastrico

Colite

A seconda della causa della colite, la condizione può:

  • migliorare senza trattamento
  • essere ricorrente, tornando regolarmente
  • diventare duraturo o cronico

Le persone con colite cronica ricorrente devono avere il problema monitorato per tutta la vita. Questo perché la condizione può portare a :

  • ascessi intestinali
  • ostruzione dell’intestino
  • incontinenza intestinale
  • ascessi pelvici
  • fistole
  • Sindrome di Guillain Barre
  • convulsioni
  • un aumento del rischio di cancro al colon

Proctite e anusite

Se uno dei problemi deriva da un’infezione, i sintomi dovrebbero scomparire dopo il trattamento dell’infezione. Se la proctite o l’anusite derivano da una IBD, i sintomi possono ripresentarsi, richiedendo un trattamento.

Le complicazioni di proctite e anusite includono:

  • ascessi
  • sanguinamento che porta all’anemia
  • fistole
  • restringimento del retto
  • ulcere

Quando contattare un medico 

Alcune persone con mucosa eritematosa non hanno sintomi. Se una persona manifesta sintomi di un problema di salute che causa questa infiammazione, deve contattare un medico.

Alcuni sintomi richiedono cure mediche immediate. Esempi inclusi:

  • crampi allo stomaco o dolore
  • forte dolore addominale
  • affaticamento , mancanza di respiro o vertigini
  • muco o pus scaricato dal retto
  • feci nere o catramose o contenenti sangue rosso scuro
  • vomito di sangue rosso o di quelli che sembrano fondi di caffè
  • sanguinamento dal retto

Sommario

La mucosa eritematosa è un’infiammazione del rivestimento mucoso del tratto digerente. Può essere un segno di gastrite, colite, proctite o anusite.

Fattori ambientali o un’infezione possono causare il problema sottostante e il trattamento di questo problema risolverà l’infiammazione. Il trattamento può comportare l’uso di farmaci e l’adozione di determinate strategie, come la gestione dello stress.

Le persone con queste condizioni sottostanti possono avere un rischio maggiore di tumori gastrici o associati alla colite. Inoltre, possono ripresentarsi gastrite, colite, proctite e anusite. Un medico può raccomandare un monitoraggio permanente.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

8 miti medici: a cosa dovresti credere?

Cosa sapere sui polipi sessili