in

Pulire le parti più disordinate del bambino

Pannolini sporchi

Non c’è niente di più adorabile di un bambino, specialmente quando è tuo. All’altra estremità dello spettro, il tuo caro tubare e fossette non ha letteralmente alcun controllo sulle sue funzioni corporee… e c’è poco di adorabile nel dovere di pulizia che inevitabilmente segue.

Poi, naturalmente, ci sono tutti i lavori che sembrano così semplici ma virano in un territorio grossolano. Chiedilo alla mamma di Chicago, Kristen Kupperman. “Ero molto schizzinoso, a dir poco, la prima volta che ho dovuto misurare la temperatura rettale di Owen”, ricorda Kupperman. “La mia bocca si è aperta e ho pensato, dovrei attaccare il termometro dove ?”

Se questo è il tuo sentimento su tali questioni, non preoccuparti. Abbiamo riunito un gruppo di professionisti, comprese le mamme, che hanno lo scoop su come pulire la cacca e occuparsi di altri piccoli dettagli sporchi.

dovere del pannolino

Come può un bambino così piccolo fare un casino così enorme? Rilassati: è possibile ripulirlo rapidamente senza noleggiare una tuta a rischio biologico.

Come: per prima cosa, dai un’occhiata al retro del pannolino del bambino per valutare la situazione. Se le cose sembrano cupe, assembla prima le tue forniture o pulirai le pareti e il sedere del bambino.

Per prima cosa, stendi un fasciatoio lavabile o usa e getta. “Sono un vero toccasana”, giura Jennifer Stearns Buttrick, una mamma di Key Biscayne, in Florida. “Quando la cacca arriva sul tappetino, e succede sempre, prendo l’estremità vicino alle sue gambe e la piego sotto il suo sedere. La superficie è di nuovo pulita.”

Quindi, apri il pannolino pulito, prendi diverse salviette e metti il ​​​​bambino sul pad. Quando rimuovi il pannolino offensivo, resisti alla tentazione di pulire freneticamente in tutte le direzioni. “Pulisci sempre dalla parte anteriore a quella posteriore”, afferma Karen Dull, MD, un medico di emergenza al Children’s Hospital di Boston, “specialmente con le ragazze, perché se le feci entrano nell’uretra, possono causare un’infezione del tratto urinario”.

Un altro consiglio importante: allontana il pannolino dal bambino il prima possibile. Potrebbe afferrarlo o calpestarlo, il che trasforma un rapido cambiamento in un lungo bagno. Pulisci accuratamente e metti il ​​bambino nel pannolino pulito.

Pulizia dei genitali

Clean-Penis Patrol

Le dimensioni potrebbero non avere importanza, ma lo è il modo in cui pulisci il pene del tuo bambino. Esistono metodi molto diversi per pulire un pene circonciso rispetto a uno non circonciso.

Come: se il tuo bambino è circonciso, immergerlo nell’acqua del bagno prima che la ferita guarisca potrebbe esporlo all’infezione, avverte il dottor Dull, quindi pulisci con cura. Dopo che è stato circonciso, il suo pene sarà avvolto in una garza: aspetta che la garza cada da sola prima di pulirlo.

Pulisci il pene molto delicatamente con un panno morbido, umido e insaponato e non dimenticare di sollevare lo scroto e pulire la base. Quindi, ricopri la ferita con un triplo unguento antibiotico, che la mantiene pulita, la aiuta a guarire e le impedisce di attaccarsi al pannolino. Usa l’unguento fino a quando il tono della pelle non è uniforme con il resto del pene.

I bambini non circoncisi possono fare il bagno non appena il cordone ombelicale cade, ma non tirare giù il prepuzio, consiglia il dottor Dull. La membrana che lo fissa al pene si lacera e sanguina se viene tirata troppo forte. Ci vogliono da quattro mesi a un anno prima di poter pulire dentro, dice. “Quando puoi tirarlo indietro delicatamente e facilmente, è ora di pulire l’interno.” Fino ad allora, pulisci l’esterno del pene con un panno morbido, sapone e acqua.

ragazza governare

Questa è probabilmente la parte più semplice dell’educazione delle ragazze: la vagina del tuo bambino è praticamente autopulente. “A meno che tu non abbia a che fare con le feci nelle labbra, richiede solo una pulizia superficiale, senza molta pressione o sfregamento”, afferma Bruce Eisenberg, MD, pediatra e omeopata in uno studio privato a Miami. “La vagina secerne la maggior parte di ciò che non appartiene all’interno.”

Come: Coprire il dito con un panno pulito e umido e tamponare delicatamente lungo le pieghe e le pieghe. “Non vuoi molto sapone lì dentro perché irriterà”, afferma il dott. Eisenberg. “E non c’è bisogno di allargare le labbra.” Dopo aver lavato, asciuga il bambino.

Nasi chiusi, usando il collirio

Dettaglio naso chiuso

Da qualche parte nei tuoi cassetti di accessori per bambini, hai una piccola bottiglia di gocce saline e un bulbo di aspirazione a forma di lacrima. Questa strana coppia è quella che usi per aspirare il muco dal naso del tuo bambino quando è pieno.

Come: culla il bambino tra le tue braccia con un angolo di 45 gradi e metti la mano sulla sua fronte per mantenere la sua testa ferma. “Non stendere mai il bambino sulla schiena quando le metti la medicina in bocca o nel naso”, afferma il dott. Eisenberg. “Può farla soffocare.”

Spruzzare da tre a 10 gocce di soluzione salina in ciascuna narice. Non stressarti per uno o due spritz randagi: “la soluzione ha un contenuto simile alle lacrime e non brucia gli occhi”, afferma il dott. Eisenberg.

Lascialo agire per un minuto o due per sciogliere il catarro. Se il naso del bambino sembra ancora chiuso, rompi il bulbo. Spremere l’aria dall’aspiratore, quindi inserire la punta nella narice. (Soffiare aria nel naso forzerà una pressione non necessaria sui passaggi nasali.) Quindi allenta la presa sul bulbo in modo che aspiri il muco (tenere un fazzoletto monouso a portata di mano in modo da poter ripulire il disordine) e affrontare l’altra narice .

Per pulire, segui l’esempio di Kupperman: “Mi piace avere a portata di mano una piccola ciotola di acqua calda e sapone, così posso immergere immediatamente l’aspiratore dopo ogni sessione”.

Dramma con gocce d’occhio

Ad un certo punto, potresti dover dare al tuo bambino che si dimena una dose di medicina per i suoi occhi. Considerando quanto sia difficile mettere le gocce nei tuoi occhi, potresti aver bisogno di una piccola guida.

Come: adagiare il bambino sulla schiena su un fasciatoio e fissare la fascia di sicurezza, oppure metterlo a terra su una coperta o un asciugamano puliti. (Se pensi che il tuo bambino sia attivo quando gli cambi il pannolino, aspetta solo che veda una bottiglia di medicina che si lancia verso il suo occhio!)

Se non tiene gli occhi aperti, lascia cadere la quantità prescritta sul bordo interno della palpebra, suggerisce il dott. Eisenberg. Non preoccuparti di ciò che dribbla; la prescrizione terrà conto della fuoriuscita.

Culla Cap

Alla conquista della culla

Se la parte superiore della testa del tuo bambino è squamosa e secca, non preoccuparti. Ha solo crosta lattea , una combinazione indolore e innocua di pelle secca e olio per il cuoio capelluto. È tanto facile da eliminare quanto antiestetico.

Come: versare una piccola quantità di olio per bambini nel palmo della mano e spalmarlo sul cuoio capelluto del bambino. “Lascialo riposare per circa 10 ore per allentare le squame”, afferma il dott. Eisenberg. Quindi, strofina la pelle morta con uno spazzolino morbido. “Questo metodo funziona alla grande e non ha disturbato un po’ il mio bambino”, afferma Lisa McGonagle di Amherst, nel New Hampshire. Puoi anche lavare i capelli del bambino con una cucchiaiata di shampoo antiforfora; fai solo molta attenzione a non farlo entrare negli occhi mentre sciacqui.

Assunzione di Tempi Rettali

Infilare un termometro sotto la lingua di un bambino nella speranza di ottenere una lettura accurata della temperatura è come chiedergli di leggere Guerra e pace : non accadrà. “I termometri rettali sono il modo migliore per misurare la temperatura di un bambino”, afferma il dott. Eisenberg. “Il condotto uditivo è troppo storto il primo anno di vita per ottenere una lettura accurata del termometro auricolare”. Prendendo la temperatura di un bambino sotto il braccio si ottengono risultati altrettanto imprecisi.

Come: stendere un fasciatoio monouso o lavabile. Non è insolito che i bambini facciano la cacca dopo aver misurato la temperatura e non hai bisogno di ulteriori dettagli di pulizia nel tuo elenco. Metti il ​​tuo bambino a faccia in giù sul tappetino e togli il pannolino. Pulisci l’area – una normale salvietta va bene – e metti la mano sulla parte bassa della sua schiena per tenerlo fermo.

Utilizzando un termometro digitale, ricoprire accuratamente la punta con un lubrificante a base d’acqua come la gelatina KY. Allarga le natiche e inserisci il termometro di circa mezzo pollice. “Se la lettura è troppo bassa – sotto i 97 gradi F – prendi di nuovo la sua temperatura”, dice il dottor Dull. “Una temperatura bassa potrebbe indicare un problema, ma è anche possibile che tu non abbia inserito il termometro abbastanza lontano.”

Ora che sai cosa fare per questi compiti, affidali alla memoria perché li farai per un po’. Il lato positivo? La pratica rende perfetti!

Lo scoop sulla pulizia della cacca

Se i vestiti del tuo bambino fossero usa e getta, non dovresti farti prendere dal panico quando il bambino ci fa la cacca. Sfortunatamente, per la maggior parte di noi, non è così, quindi è importante disinfettare adeguatamente pantaloni e camicie. “Le feci sono una delle principali fonti di batteri e germi nell’uomo”, afferma Philip M. Tierno, PhD, autore di The Secret Life of Germs (Atria) e direttore di microbiologia clinica e immunologia presso il New York University Medical Center.

Il primo passo è separare questi vestiti dal resto del bucato. “Puoi infettare un’intera famiglia con i batteri se lavi i vestiti ricoperti di feci con altri vestiti”, afferma Tierno. Saturare l’oggetto con semplice acqua di rubinetto in un lavandino del lavoro o del bagno e pulire la cacca nel miglior modo possibile. Quindi riempire la lavatrice con acqua calda, aggiungere candeggina secondo le indicazioni sulla confezione e gettare i vestiti o la biancheria da letto sporchi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Lo scoop sulla cacca

9 tè che possono migliorare la digestione