in

Come fare una pulizia di Kitchari: benefici e ricette

Una pulizia kitchari è un piano alimentare progettato per ripristinare le tue abitudini alimentari e dare una pausa al tuo corpo. La pulizia si concentra solo su una manciata di cibi facili da digerire.

Le pulizie di Kitchari sono comuni nella medicina ayurvedica e nelle pratiche di benessere. Il cibo che mangi durante una pulizia kitchari è abbastanza abbondante da dare al tuo corpo l’energia di cui ha bisogno per riallineare i tuoi dosha , o le tre molte fonti di energia del tuo corpo). Il resto dell’energia, dicono i professionisti ayurvedici, viene speso per eliminare le tossine che si accumulano nel tuo corpo.

In effetti, qualsiasi pulizia può aiutarti a cambiare le tue abitudini e a far riposare il tuo sistema digestivo. Le pulizie sono spesso promosse come un modo per ripristinare dopo un periodo di eccessi, come durante le vacanze.

Tuttavia, alcune pulizie, inclusa una pulizia kitchari, si promuovono come un modo per liberare il corpo dalle tossine. Alcuni aggiungono altri vantaggi alla loro lista di affermazioni, come la chiarezza mentale e la perdita di peso. Ma ci sono prove scientifiche limitate a sostegno di queste affermazioni.

Come con qualsiasi schema alimentare di pulizia o restrizione, ci sono potenziali problemi e precauzioni che dovresti prendere in considerazione. Inoltre, molti dei benefici di una pulizia possono essere ottenuti con mezzi meno restrittivi.

Continua a leggere per scoprire com’è la pulizia del kitchari, cosa mangerai e come puoi incorporare alcuni aspetti nei tuoi obiettivi di benessere.

Che cos’è una pulizia kitchari?

La parola “kitchari” significa miscela e il piatto kitchari stesso è solitamente una combinazione di un grano e un legume in una zuppa calda. Il piatto usa comunemente riso e fagioli mung . Si possono utilizzare anche altri cereali integrali e legumi come le lenticchie .

Sebbene i legumi, in generale, siano difficili da digerire per molte persone, lenticchie e fagioli mung sono nella lista più facile da digerire.

Una ciotola di kitchari è l’ideale per la pulizia perché è facile da digerire e fornisce un sacco di nutrimento per la guarigione. È il piatto principale in una pulizia kitchari, ma possono essere incorporati anche altri alimenti.

Verdure facili da digerire e ben cotte come verdure a foglia verde e carote possono essere mangiate durante la pulizia. Anche i piatti a base di cereali come la farina d’avena ne fanno spesso parte.

Inoltre, possono essere selezionati tè idratanti ed erbe specifiche per aiutare a bilanciare i dosha. Acqua e tè sono le bevande preferite durante una pulizia.

Come si esegue una pulizia kitchari?

Una pulizia kitchari può durare da 3 a 10 giorni. Prima che inizi, tuttavia, alcune persone eserciteranno una pre-pulizia.

Pre-pulizia

Una pre-pulizia è un periodo fino a 1 settimana prima dell’inizio della pulizia. Durante questo periodo, puoi ridurre lo zucchero, la caffeina, il caffè, l’alcol e qualsiasi altra cosa non consentita durante la pulizia. Puoi anche iniziare a modificare gli alimenti che stai mangiando per eliminare gli alimenti trasformati o le abitudini alimentari.

purificare

Quando inizi la tua pulizia, il tuo piano alimentare giornaliero dipende molto da ciò che stai cercando di ottenere. Come minimo, dovresti mangiare un piatto di cereali a colazione e kitchari a pranzo e cena. Puoi aggiungere cibi approvati anche a quei pasti.

Gli spuntini sono limitati, ma puoi prendere frutta fresca o noci crude se hai fame tra un pasto e l’altro e non puoi aspettare. L’idratazione è importante, quindi ti consigliamo di mirare a 8-12 porzioni di acqua o tè durante il giorno.

Altre attività, come l’automassaggio e l’esercizio fisico, non fanno necessariamente parte di tutte le pulizie di kitchari. Qualsiasi attività o pratica di benessere che fai durante la pulizia dipenderà dal risultato che desideri.

Post-pulizia

Dopo che la pulizia è stata completata, potresti voler adottare un piano post-pulizia. Ciò comporta la reintroduzione graduale di alimenti e ingredienti nella dieta per un periodo compreso tra una settimana e 10 giorni.

Puoi continuare a mangiare kitchari per alcuni giorni, anche dopo che la pulizia è terminata, ma puoi iniziare ad aggiungere altri alimenti al tuo piano alimentare. In questo modo ti assicurerai di non turbare il tuo sistema digestivo o di non tornare alle vecchie abitudini troppo rapidamente, invertendo potenzialmente gli effetti della pulizia.

Quali sono i presunti benefici di una pulizia kitchari?

Le persone che praticano l’Ayurveda credono che la pulizia del kitchari e la più ampia pulizia del Panchakarma possano aiutarti a ripristinare l’ agni , o fuoco metabolico, del tuo corpo . Nella medicina ayurvedica, il benessere del corpo ritorna alla salute dell’apparato digerente. Se non va bene, non stai bene.

I praticanti affermano che una pulizia del kitchari può aiutare:

  • eliminare le tossine accumulate dai tessuti della mente e del corpo
  • migliorare la digestione e ripristinare i movimenti intestinali regolari
  • rimuovere la pesantezza o la congestione nel corpo
  • sostenere un peso corporeo sano o una perdita di peso
  • migliorare l’energia e la vitalità
  • promuovere la salute e il benessere in generale

Cosa dice la ricerca

La maggior parte di questi benefici sono riportati da persone che hanno fatto la pulizia. In quanto tali, le loro affermazioni sono aneddotiche e non supportate da ricerche o prove scientifiche. In effetti, la ricerca sui benefici dell’Ayurveda è molto limitata. Si sa meno sui potenziali impatti di una pulizia del kitchari.

Questo è vero per molte diete disintossicanti e purificanti. Recentemente rese popolari, queste diete mancano di prove o ricerche a sostegno di affermazioni come la riduzione delle tossine, l’eliminazione degli sprechi o la promozione della salute.

Il corpo ha il suo sistema di pulizia

Inoltre, il corpo ha un sistema di pulizia integrato, che include reni e fegato. Questi organi sono in grado di pulire e rimuovere qualsiasi rifiuto naturale. Se non funzionano correttamente, una dieta purificante o disintossicante non li riparerà: dovrai cercare un trattamento medico.

Allo stesso modo, tutte le tossine che non possono essere eliminate attraverso i reni o il fegato sono probabilmente altamente tossiche e dovrebbero essere trattate dal proprio medico.

I detersivi danno al tuo corpo il tempo di reimpostarsi

I veri benefici di una pulizia del kitchari, o di qualsiasi altra pulizia del resto, sono il periodo di tempo che ti danno per ripristinare ciò che stai mangiando e facendo. Le cattive abitudini sono facili da prendere nel corso di settimane o mesi. Una disintossicazione o una pulizia, che si tratti della pulizia del kitchari o di un altro tipo, ti aiuta a rompere quelle pratiche radicate.

Eliminare alcol, zucchero e cibi lavorati ti farà sentire meglio

Puoi usare la pulizia del kitchari per ripristinare ciò che stai mangiando e riallinearti con scelte più sane.

Ma la semplice eliminazione di alcol, zucchero e alimenti trasformati – che è un passaggio fondamentale di questa pulizia e di altri – probabilmente ti darà una sensazione di ringiovanimento e miglioramento del benessere. Questa sensazione riguarda meno il tipo di pulizia che stai facendo e più l’eliminazione di cibi e sostanze chimiche che potrebbero farti sentire malato o pigro.

Finché intraprendi una pulizia del kitchari o un programma simile con una comprensione dei suoi limiti e dei suoi comprovati benefici, puoi abbracciare l’idea di usarlo come un reset, o un’opportunità per concentrarti su scelte più sane che vuoi fare. Se ti senti male o credi di avere sintomi di malattia, consulta il tuo medico.

Ricette per fare un kitchari

Un kitchari di base inizia con riso e fagioli mung. Da sola, potrebbe non essere l’opzione più gustosa e potrebbe scoraggiarti dal continuare con la tua pulizia.

Ecco perché dovresti cercare ricette kitchari che incorporino spezie, erbe e altri ingredienti aromatizzanti che rendano il kitchari più attraente.

Ricetta base kitchari

Questa ricetta kitchari è resa calda e invitante con l’uso di:

  • seme di cumino
  • olio di sesamo
  • Zenzero
  • pepe serrano

Questi ingredienti aggiungono elementi di bilanciamento del dosha, nonché sapore e consistenza al piatto.

Ricetta kitchari per la colazione

Per colazione, puoi mangiare farina d’avena con spezie riscaldanti come cannella e noce moscata, oppure puoi provare a fare colazione con questo kitchari . La dolcezza deriva da fonti naturali come datteri e miele. Il ghee aggiunge ricchezza che aumenta l’agni.

Quinoa kitchari ricetta

Se non ti piace il riso, alcune ricette di kitchari sono fatte con altri cereali integrali. In questa ricetta kitchari , i fagioli mung vengono combinati con la quinoa per un piatto leggero ma abbondante.

Ci sono precauzioni da considerare prima di fare una pulizia kitchari?

Le pulizie possono essere piuttosto restrittive. Ciò li rende difficili da rispettare, quindi potresti voler iniziare con una pulizia più breve per avere un assaggio di com’è. Mentre la pulizia del kitchari è progettata per durare giorni, molti piani di disintossicazione durano solo 48 o 72 ore.

Attenersi a una pulizia può essere difficile a causa di potenziali effetti collaterali o altri problemi. Potresti provare voglie o sintomi che ti mettono fisicamente a disagio. Ad esempio, potresti sperimentare l’astinenza da caffeina durante la pulizia se non hai limitato l’assunzione prima di iniziare. Le pulizie possono anche essere mentalmente estenuanti.

Inoltre, le persone che hanno le mestruazioni dovrebbero evitare la pulizia e anche le persone incinte o che allattano. Se hai già problemi con l’energia o la resistenza, è una buona idea saltare la pulizia.

Se hai dubbi sulla partecipazione a una pulizia, parla con il tuo medico o un nutrizionista. Possono aiutarti a valutare i rischi e decidere se la pulizia del kitchari è una buona scelta per te.

A proposito di alimentazione ayurvedica

Una pulizia kitchari è considerata un’introduzione alla dieta ayurvedica . Oltre a riallineare la salute dell’apparato digerente, i professionisti ritengono che la pulizia possa anche aiutare a bilanciare i dosha.

Durante il tuo digiuno o purificazione, il tuo corpo si ripristina. Dai anche una pausa al tuo apparato digerente. Il risultato finale, affermano i professionisti, è un sistema digestivo più sano, più equilibrato e potenzialmente meno problematico.

Un altro potenziale vantaggio, secondo i praticanti, è che la dieta può aumentare la vitalità e la forza, due cose necessarie per promuovere la guarigione e il benessere.

Ancora una volta, molti di questi presunti benefici possono essere sperimentati con mezzi meno restrittivi. In effetti, l’alcol può interferire con le vie di comunicazione del cervello. Ciò può influenzare il modo in cui ti senti, pensi e reagisci. Ridurre o eliminare l’alcol dalla dieta può fornire un maggiore senso di benessere.

Lo stesso può valere per l’eliminazione degli alimenti trasformati. Ricerca dal 2015Fonte attendibilesuggerisce che gli alimenti trasformati sono collegati a un lieve deterioramento cognitivo. Eliminare questi alimenti dalla tua dieta può aumentare il tuo benessere e il senso di salute.

Usare erbe e spezie per allineare il tuo corpo e promuovere l’equilibrio

Se stai prendendo parte a una pulizia del kitchari come parte dell’alimentazione ayurvedica, potrebbe essere necessario allineare le erbe, le spezie, i condimenti e i tè che consumi al tuo dosha dominante. In questo modo, ciò che mangi durante la pulizia funziona meglio per allineare il tuo corpo e promuovere l’equilibrio.

Ad esempio, per vata e kapha, ti consigliamo di mangiare piatti caldi come la zuppa. Per uno squilibrio della pitta, le spezie riscaldanti come la cannella e il cardamomo funzionano bene. Questi piatti e spezie possono aiutarti a rimettere a fuoco il tuo corpo sulla guarigione.

Se non sei sicuro di quali erbe o spezie ti occorrono, è una buona idea incontrare un medico esperto di medicina ayurvedica. Insieme, puoi decidere cosa è giusto e puoi iniziare a cucinare.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Modi naturali per ridurre l’acido urico nel corpo

Masticare il cibo: 32 è davvero il numero magico?