in

È pericoloso prendere troppo Tylenol?

Tylenol è un farmaco da banco usato per trattare il dolore e la febbre da lievi a moderati. Contiene il principio attivo paracetamolo.

Il paracetamolo è uno degli ingredienti dei farmaci più comuni. Secondo ilFood and Drug Administration (FDA)Fonte attendibile, si trova in più di 600 farmaci con e senza prescrizione medica.

Il paracetamolo può essere aggiunto ai farmaci usati per trattare un’ampia varietà di condizioni, tra cui le seguenti:

  • allergie
  • artrite
  • mal di schiena
  • raffreddore e influenza
  • mal di testa
  • dolori mestruali
  • emicranie
  • dolori muscolari
  • mal di denti

In questo articolo, esamineremo quello che è considerato un dosaggio sicuro, i segni e i sintomi che potrebbero indicare un sovradosaggio e come evitare di prenderne troppo.

Puoi overdose di Tylenol?

È possibile overdose di paracetamolo . Questo può accadere se prendi più del dosaggio raccomandato.

Quando prendi una dose normale, entra nel tratto gastrointestinale e viene assorbita nel flusso sanguigno. Inizia ad avere effetto in 45 minuti per la maggior parte delle forme orali o fino a 2 ore per le supposte. Alla fine, viene scomposto (metabolizzato) nel fegato ed escreto nelle urine.

Prendere troppo Tylenol cambia il modo in cui viene metabolizzato nel fegato, determinando un aumento di un metabolita (un sottoprodotto del metabolismo) chiamato N-acetil-p-benzochinone immina (NAPQI).

NAPQI è tossico. Nel fegato uccide le cellule e provoca danni irreversibili ai tessuti. Nei casi più gravi, può causare insufficienza epatica . Questo innesca una catena di reazioni che possono portare alla morte.

Secondo a revisione della letteratura 2016,Fonte attendibilel’insufficienza epatica causata da un’overdose di paracetamolo provoca la morte in circa il 28% dei casi. Tra coloro che hanno insufficienza epatica, il 29% richiede un trapianto di fegato.

Coloro che sopravvivono a un’overdose di paracetamolo senza bisogno di un trapianto di fegato possono subire danni al fegato a lungo termine.

Qual è un dosaggio sicuro?

Tylenol è relativamente sicuro quando si assume la dose raccomandata.

In generale, gli adulti possono assumere tra 650 milligrammi (mg) e 1.000 mg di paracetamolo ogni 4-6 ore. La FDA raccomanda che un adulto non debba assumerepiù di 3.000 mgFonte attendibile di paracetamolo al giorno se non diversamente indicato dal proprio medico.

Non prenda Tylenol per più di 10 giorni consecutivi a meno che non sia stato istruito dal medico a farlo.

La tabella seguente contiene informazioni più dettagliate sul dosaggio per gli adulti in base al tipo di prodotto e alla quantità di paracetamolo per dose.

Per i bambini, la dose varia in base al peso. Se suo figlio ha meno di 2 anni, chieda al medico la dose corretta.

In generale, i bambini possono assumere circa 7 mg di paracetamolo per chilo di peso corporeo ogni 6 ore. I bambini non dovrebbero assumere più di 27 mg di paracetamolo per chilo di peso in 24 ore.

Non somministrare Tylenol a tuo figlio per più di 5 giorni consecutivi a meno che non ti sia stato richiesto di farlo dal medico di tuo figlio.

Di seguito troverai tabelle di dosaggio più dettagliate per bambini basate su diversi prodotti per neonati e bambini.

Prodotto: sospensione orale Tylenol per neonati e bambini

Paracetamolo: 160 mg per 5 millilitri (mL)

Prodotto: Tylenol Dissolve Pack per bambini

Acetaminofene: 160 mg per confezione

Prodotto: masticabili Tylenol per bambini

Paracetamolo: 160 mg per compressa masticabile

Quali sono i segni e i sintomi di un sovradosaggio di Tylenol?

I segni e i sintomi di un sovradosaggio di Tylenol includono:

  • nausea
  • vomito
  • perdita di appetito
  • dolore nella parte superiore destra dell’addome
  • alta pressione sanguigna

Chiama subito il 911 o il controllo antiveleni (800-222-1222) se sospetti che tu, tuo figlio o qualcuno che conosci abbia preso troppo Tylenol.

È fondamentale cercare assistenza medica il prima possibile. Trattamento precoceé associato aFonte attendibile tassi di mortalità più bassi sia nei bambini che negli adulti.

Come viene trattato un sovradosaggio?

Il trattamento per un sovradosaggio di Tylenol o acetaminofene dipende da quanto è stato assunto e da quanto tempo è trascorso.

Se è trascorsa meno di un’ora da quando è stato ingerito il Tylenol, è possibile utilizzare carbone attivo per assorbire il paracetamolo residuo dal tratto gastrointestinale.

Quando è probabile un danno al fegato, un farmaco chiamatoLa N-acetil cisteina (NAC) può essere somministrata per via orale o endovenosa. Il NAC previene i danni al fegato causati dal metabolita NAPQI.

Tieni presente, tuttavia, che il NAC non può invertire il danno epatico che si è già verificato.

Chi non dovrebbe prendere Tylenol?

Se usato come indicato, Tylenol è sicuro per la maggior parte delle persone. Tuttavia, dovresti parlare con il tuo medico prima di usare Tylenol se hai una delle seguenti condizioni:

  • malattie del fegato o insufficienza epatica
  • disturbo da uso di alcol
  • epatite C
  • malattie renali
  • malnutrizione

Tylenol può comportare alcuni rischi per le persone in gravidanza o in allattamento. Assicurati di parlare con il tuo medico prima di prendere un prodotto Tylenol.

Tylenol può interagire con altri farmaci. È importante parlare con il medico o il farmacista prima di prendere Tylenol se sta assumendo anche uno dei seguenti farmaci:

  • farmaci anticonvulsivanti, in particolare carbamazepina e fenitoina
  • fluidificanti del sangue, in particolare warfarin e acenocumarolo
  • farmaci antitumorali, in particolare imatinib (Gleevec) e pixantrone
  • altri farmaci che contengono paracetamolo
  • il farmaco antiretrovirale zidovudina
  • il farmaco per il diabete lixisenatide
  • l’antibiotico per la tubercolosi isoniazide

Prevenzione del sovradosaggio

L’abuso di paracetamolo si verifica probabilmente più spesso di quanto si pensi. Ciò è dovuto al fatto che il paracetamolo è un ingrediente comune in molti tipi di farmaci da banco e da prescrizione.

Le overdose di paracetamolo sono responsabili di circa 56.000Fonte attendibilevisite al pronto soccorso ogni anno negli Stati Uniti. Circa il 50 percento delle overdose di paracetamolo non è intenzionale.

Ecco alcuni modi per assicurarti di assumere un livello sicuro di paracetamolo:

  • Controlla le etichette dei prodotti. Tylenol è uno dei tanti farmaci che contengono paracetamolo. Controlla attentamente le etichette dei farmaci che stai assumendo. Il paracetamolo sarà solitamente elencato sotto “ingredienti attivi”. Può essere scritto come APAP o acetam.
  • Non assumere più di un prodotto alla volta che contiene paracetamolo. L’assunzione di Tylenol insieme ad altri farmaci, come raffreddore, influenza, allergia o prodotti per i crampi mestruali, può comportare un’assunzione di paracetamolo maggiore di quanto si pensi.
  • Fare attenzione quando si somministra Tylenol ai bambini. Non dovresti dare Tylenol ai bambini a meno che non sia necessario per il dolore o la febbre. Non somministrare Tylenol con altri prodotti che contengono paracetamolo.
  • Seguire attentamente le istruzioni di dosaggio indicate sull’etichetta. Non prenda più della dose raccomandata. Per i bambini, il peso è il modo più efficace per determinare quanto dare. Se non sei sicuro, chiedi aiuto a un farmacista per determinare la dose.
  • Se la dose massima non sembra funzionare, non prenda di più. Parla invece con il tuo medico. Il medico valuterà se un altro farmaco può aiutare con i sintomi.

Se sospetti che qualcuno sia a rischio di usare Tylenol per farsi del male o ha usato Tylenol per farsi del male:

  • Chiama il 911 o cerca assistenza medica di emergenza. Rimani con loro fino all’arrivo dei soccorsi.
  • Rimuovere eventuali farmaci aggiuntivi.
  • Ascolta senza giudicarli o ammonirli.

Se tu o qualcuno che conosci state pensando al suicidio, contatta il Suicide Prevention Lifeline al numero 800-273-8255 o invia un SMS a HOME al 741741 per aiuto e supporto.

La linea di fondo

Tylenol è sicuro quando viene utilizzato secondo le indicazioni sull’etichetta. Prendere troppo Tylenol può causare danni permanenti al fegato, insufficienza epatica e, in alcuni casi, la morte.

Il paracetamolo è l’ingrediente attivo di Tylenol. Il paracetamolo è un ingrediente comune in molti tipi di farmaci da banco e da prescrizione. È importante leggere attentamente le etichette dei farmaci poiché non si desidera assumere più di un farmaco contenente paracetamolo alla volta.

Se non sei sicuro che Tylenol sia giusto per te o quale sia considerata una dose sicura per te o il tuo bambino, contatta un operatore sanitario o un farmacista per un consiglio.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Stitichezza prima del ciclo: perché succede e cosa puoi fare al riguardo

Che cos’è l’acido butirrico e ha benefici per la salute?