in

Il secondo trimestre: costipazione, gas e bruciore di stomaco

Cosa succede nel secondo trimestre?

Molti cambiamenti significativi si verificano nel tuo feto in crescita durante il secondo trimestre di gravidanza. È anche durante questa fase eccitante che sei in grado di imparare il sesso del tuo bambino e le nausee mattutine iniziano a svanire.

Mentre il tuo bambino cresce, il tuo corpo cambia rapidamente. Questi cambiamenti possono includere problemi digestivi come stitichezza, gas e bruciore di stomaco. Scopri di più su questi sintomi comuni e su come trovare sollievo in modo da poter tornare a goderti la gravidanza.

Problemi digestivi e gravidanza

L’ apparato digerente è una complessa rete di organi che lavorano insieme per aiutare il corpo a scomporre il cibo e ad assorbire i nutrienti. Include il tuo:

  • esofago
  • stomaco
  • fegato
  • intestino tenue
  • bocca
  • ano

L’assorbimento dei nutrienti è sempre importante per creare l’energia complessiva e la funzione cellulare, ma questi ruoli sono ancora più cruciali nel sostenere un feto in crescita .

I problemi digestivi si verificano in gravidanza a causa di un afflusso di ormoni che rilassano i muscoli del tratto digestivo. L’aumento di peso naturale dovuto al sostegno del bambino può anche esercitare ulteriore pressione sul tratto digestivo.

Stipsi

La stitichezza è un sintomo comune durante la gravidanza ed è più diffuso durante il secondo trimestre. L’ American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) definisce la stitichezza come avere meno di tre movimenti intestinali a settimana.

I livelli ormonali possono influenzare la digestione oltre a rallentare i movimenti intestinali. I movimenti intestinali potrebbero essere dolorosi o difficili e la pancia potrebbe gonfiarsi .

Potresti anche avere livelli più alti di ferro se stai assumendo vitamine prenatali . Livelli elevati di ferro possono contribuire alla stitichezza.

I cambiamenti nella dieta sono il modo più pratico per trattare la stitichezza durante la gravidanza. Sono anche il modo più sicuro. L’assunzione di fibre naturali può compensare i problemi di stitichezza. L’ UCSF Medical Center raccomanda tra 20 e 35 grammi di fibra al giorno.

Le fonti vegetali sono la chiave per la fibra, quindi assicurati di mangiare molti prodotti freschi, cereali integrali , fagioli e legumi .

Assicurati anche di:

  • evitare di trattenere i movimenti intestinali
  • bere molta acqua , poiché le bevande zuccherate possono peggiorare la stitichezza
  • esercitati regolarmente per incoraggiare il movimento nell’intestino

Come ultima risorsa, il medico potrebbe raccomandare un lassativo o un integratore di fibre per ammorbidire e alleviare i movimenti intestinali. Non prenderli mai senza aver prima consultato il medico. La diarrea è un effetto collaterale comune di questi prodotti, che può portare alla disidratazione e causare complicazioni durante la gravidanza.

Gas

Un sistema digestivo più lento durante il secondo trimestre può portare a un accumulo di gas che provoca:

  • mal di pancia
  • crampi
  • ruttare
  • passaggio di gas

Non puoi cambiare il modo in cui funziona il tuo apparato digerente durante la gravidanza, ma puoi aiutarlo ad accelerarlo evitando cibi scatenanti che portano a gas. Considera di ridurre:

  • bevande gassate
  • latticini
  • verdure crocifere come broccoli, cavoli e cavolfiori
  • aglio
  • spinaci
  • patate
  • fagioli e altri cibi ricchi di fibre, che dovresti tagliare solo se non hai problemi di stitichezza

Il modo in cui mangi può anche peggiorare il gas. Prova a mangiare pasti più piccoli e a mangiare lentamente per evitare di ingerire aria. Se cambiare le tue abitudini alimentari non aiuta, parla con il tuo medico dell’aggiunta di prodotti da banco (OTC) per alleviare il gas. Non assumere integratori o erbe senza prima consultare un medico.

Bruciore di stomaco

Il bruciore di stomaco si verifica quando gli acidi dello stomaco ritornano nell’esofago. Chiamato anche reflusso acido, il bruciore di stomaco in realtà non colpisce il cuore. Invece, potresti avvertire una spiacevole sensazione di bruciore alla gola e al petto poco dopo aver mangiato.

Molti alimenti possono contribuire al bruciore di stomaco. Anche se non hai avuto reflusso acido prima della gravidanza, potresti considerare di evitare:

  • cibi grassi, grassi e fritti
  • cibi piccanti
  • aglio
  • cipolle
  • caffeina

Mangiare pasti abbondanti e mangiare prima di sdraiarsi può anche portare al bruciore di stomaco. Solleva il cuscino durante la notte per aiutare a prevenire il bruciore di stomaco durante la notte. Chiama il tuo medico se hai spesso bruciore di stomaco, almeno due volte a settimana. Possono raccomandare antiacidi da banco per il sollievo.

Quando vedere un dottore

Lievi disturbi digestivi sono normali durante il secondo trimestre, ma alcuni sintomi possono sollevare bandiere rosse. Chiama subito il medico se riscontri:

  • diarrea grave
  • diarrea che dura più di due giorni
  • feci nere o sanguinolente
  • forte dolore addominale o crampi alla pancia
  • dolore correlato al gas che va e viene ogni pochi minuti; questi potrebbero effettivamente essere dolori del travaglio

Veduta

Il tuo corpo subisce molti cambiamenti durante la gravidanza e alcuni di questi cambiamenti possono essere spiacevoli. I sintomi correlati come i disturbi digestivi miglioreranno dopo il travaglio. Assicurati di discutere eventuali dubbi o sintomi gravi con il medico.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Gastroparesi diabetica

È sicuro usare Pepto-Bismol durante la gravidanza o l’allattamento?