in

I segni più comuni di intolleranza al glutine

Zen-like couple practicing Yoga with eyes closed while sitting on the floor in empty room of their new home. Focus is on woman.

L’intolleranza al glutine è una preoccupazione abbastanza comune. È caratterizzato da reazioni avverse al glutine, una proteina presente nel grano, nell’orzo e nella segale.

Ci sono diverse potenziali cause di intolleranza al glutine, tra cui la celiachia, la sensibilità al glutine non celiaca e l’allergia al grano .

Tutte e tre le forme di intolleranza al glutine possono causare sintomi diffusi, molti dei quali non hanno nulla a che fare con la digestione.

Questo articolo darà un’occhiata più da vicino ad alcuni dei sintomi più comuni dell’intolleranza al glutine.

Sintomi della celiachia

La celiachia è la forma più grave di intolleranza al glutine.

È una malattia autoimmune che colpisce circa l’1% della popolazione e può portare a danni all’apparato digerente .

Può causare una vasta gamma di sintomi, tra cui problemi della pelle, problemi gastrointestinali, cambiamenti di umore e altro ancora.

Ecco alcuni dei sintomi più comuni della celiachia.

1. Diarrea, stitichezza e feci puzzolenti

Gli individui con celiachia sperimentano l’infiammazione nell’intestino tenue dopo aver mangiato glutine.

Ciò danneggia il rivestimento intestinale e porta a uno scarso assorbimento dei nutrienti, con conseguente significativo disagio digestivo e frequente diarrea o stitichezza .

La diarrea frequente può causare alcuni importanti problemi di salute, come la perdita di elettroliti, disidratazione e affaticamento .

Inoltre, gli individui con celiachia possono sperimentare feci pallide e maleodoranti, a causa dello scarso assorbimento dei nutrienti .

2. Affaticamento

Sentirsi stanchi è un evento comune tra le persone con disturbi autoimmuni, tra cui la celiachia .

Si ritiene che diversi fattori contribuiscano all’affaticamento negli individui con celiachia, tra cui :

  • dolore cronico
  • disturbi del sonno
  • condizioni psicologiche come la depressione

La celiachia può anche essere collegata a un rischio più elevato di anemia da carenza di ferro, una condizione che influisce sulla capacità del corpo di produrre globuli rossi sani .

Ciò può causare diversi gravi effetti collaterali, tra cui diminuzione dei livelli di energia e affaticamento .

3. Reazioni cutanee

L’intolleranza al glutine può anche influenzare la pelle.

Una condizione della pelle vescicolare chiamata dermatite erpetiforme è una manifestazione della celiachia .

Sebbene tutti coloro che hanno la celiachia siano sensibili al glutine, alcune persone con la condizione non manifestano sintomi digestivi che indicano la celiachia.

Inoltre, diverse altre condizioni della pelle hanno mostrato un miglioramento durante una dieta priva di glutine. Questi includono:

  • Psoriasi. Questa condizione infiammatoria è caratterizzata da desquamazione e arrossamento della pelle.
  • Alopecia areata. Questa è una malattia autoimmune che appare come perdita di capelli non cicatriziale .
  • Orticaria cronica. Questa è una condizione della pelle caratterizzata da ricorrenti lesioni pruriginose rosa o rosse con centri pallidi .

4. Depressione e ansia

La depressione colpisce circa il 6% degli adulti ogni anno. I sintomi, che spesso comportano sentimenti di disperazione e tristezza, possono avere un effetto importante sulla vita quotidiana .

Le persone con problemi digestivi sembrano essere più inclini sia all’ansia che alla depressione rispetto agli individui senza condizioni di base .

La depressione e l’ansia sono particolarmente comuni tra le persone affette da celiachia .

Ci sono alcune teorie su come l’intolleranza al glutine può guidare la depressione. Questi includono:

  • Livelli atipici di serotonina. La serotonina è un neurotrasmettitore che permette alle cellule di comunicare. È comunemente noto come uno degli ormoni della “felicità”, poiché i livelli ridotti sono stati associati alla depressione.
  • Esorfine di glutine. Questi peptidi si formano durante la digestione di alcune delle proteine del glutine. Possono interferire con il sistema nervoso centrale, che può aumentare il rischio di depressione .
  • Cambiamenti nel microbiota intestinale. L’aumento della quantità di batteri nocivi e la diminuzione della quantità di batteri benefici possono influenzare il sistema nervoso centrale, aumentando il rischio di depressione .

5. Perdita di peso inspiegabile

Un cambiamento di peso inaspettato è spesso motivo di preoccupazione. Sebbene possa derivare da vari motivi, la perdita di peso inspiegabile è un effetto collaterale comune della celiachia non diagnosticata.

In uno studio più vecchio su pazienti celiachia, due terzi avevano perso peso nei 6 mesi precedenti la diagnosi .

La perdita di peso può essere spiegata da una varietà di sintomi digestivi accoppiati con scarso assorbimento dei nutrienti.

6. Anemia da carenza di ferro

La carenza di ferro è la carenza di nutrienti più comune e rappresenta il 50% di tutti i casi di anemia in tutto il mondo .

La carenza di ferro provoca sintomi come :

  • basso volume di sangue
  • fatica
  • Mancanza di respiro
  • Vertigini
  • Mal
  • pelle pallida
  • debolezza

Nella celiachia, l’assorbimento dei nutrienti nell’intestino tenue è compromesso. Ciò si traduce in una ridotta quantità di ferro assorbita dal cibo .

L’anemia da carenza di ferro può essere tra i primi sintomi della celiachia che un operatore sanitario nota .

Studi recenti suggeriscono che la carenza di ferro può essere significativa sia nei bambini che negli adulti con malattia celiaca .

7. Disturbi autoimmuni

La celiachia è una malattia autoimmune che induce il sistema immunitario ad attaccare il tratto digestivo dopo aver consumato glutine .

Avere questa condizione autoimmune ti rende più incline ad altre condizioni autoimmuni, come la malattia autoimmune della tiroide.

E i disturbi autoimmuni della tiroide possono essere un fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi emotivi e depressivi .

Ciò rende la celiachia più comune nelle persone che hanno altre malattie autoimmuni, come il diabete di tipo 1, le malattie autoimmuni del fegato e le malattie infiammatorie intestinali .

8. Dolori articolari e muscolari

Le persone soffrono di dolori articolari e muscolari per numerose ragioni.

C’è una teoria secondo cui quelli con malattia celiaca hanno un sistema nervoso ipersensibile o ipereccitabile geneticamente determinato.

Quindi, possono avere una soglia più bassa per attivare i neuroni sensoriali che causano dolore ai muscoli e alle articolazioni .

9. Intorpidimento della gamba o del braccio

Un altro sintomo sorprendente dell’intolleranza al glutine è la neuropatia, che comporta intorpidimento o formicolio alle braccia e alle gambe.

Questa condizione è comune negli individui con diabete e carenza di vitamina B12. Può anche essere causato da tossicità e abuso cronico di alcol .

Tuttavia, alcune ricerche suggeriscono che gli individui con malattia celiaca potrebbero anche essere a più alto rischio di sviluppare questa neuropatia, che può essere causata dalla presenza di alcuni anticorpi.

SOMMARIO

La celiachia è una malattia autoimmune associata a una lunga lista di sintomi, tra cui diarrea, stitichezza, affaticamento, dolore cronico, depressione, ansia, perdita di peso involontaria e altro ancora.

Sintomi di sensibilità al glutine non celiaca

Sebbene la celiachia sia la forma più grave di intolleranza al glutine, lo 0,5-13% delle persone può anche avere sensibilità al glutine non celiaca, una forma più lieve di intolleranza al glutine che può ancora causare sintomi .

Ecco alcuni dei sintomi più comuni causati dalla sensibilità al glutine non celiaca.

1. Gonfiore

Il gonfiore è quando ti senti come se la tua pancia fosse gonfia o piena di gas dopo aver mangiato. Questo può farti sentire a disagio .

Sebbene il gonfiore sia molto comune e possa avere molte spiegazioni, può anche essere un segno di intolleranza al glutine.

In effetti, sentirsi gonfi è una delle preoccupazioni più comuni tra le persone sensibili o intolleranti al glutine .

Ad esempio, uno studio ha dimostrato che l’87% delle persone che avevano sospettato una sensibilità al glutine non celiaca ha sperimentato gonfiore.

2. Diarrea e costipazione

Occasionalmente ottenere diarrea e costipazione è normale, ma può essere motivo di preoccupazione se accade regolarmente.

Per le persone con una sensibilità al glutine, il consumo di alimenti che contengono glutine può innescare problemi digestivi .

Infatti, oltre il 50% degli individui sensibili al glutine sperimenta regolarmente diarrea, mentre circa il 25% sperimenta costipazione .

3. Mal di stomaco

Il dolore addominale è molto comune e può avere numerose spiegazioni.

Tuttavia, è anche il singolo sintomo più comune di un’intolleranza al glutine.

Si stima che fino all’83% di quelli con intolleranza al glutine provino dolore addominale e disagio dopo aver mangiato glutine .

4. Mal di testa

Molte persone sperimentano mal di testa o attacchi di emicrania di tanto in tanto. L’emicrania è una condizione comune, che colpisce circa 1 adulto su 6 negli Stati Uniti .

Tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato che gli individui intolleranti al glutine possono essere più inclini a episodi di emicrania rispetto ad altri .

Se hai mal di testa regolari o episodi di emicrania senza alcuna causa apparente, potresti essere sensibile al glutine.

5. Affaticamento

Sentirsi stanchi è molto comune e di solito non è legato a nessuna condizione. Tuttavia, se ti senti costantemente molto stanco, dovresti esplorare la possibilità di una causa sottostante.

Gli individui intolleranti al glutine sono molto inclini all’affaticamento e alla stanchezza, specialmente dopo aver mangiato cibi che contengono glutine .

Secondo uno studio su 486 persone con sensibilità al glutine non celiaca, il 64% ha riferito di provare stanchezza e affaticamento .

6. Depressione e ansia

Si ritiene che i disturbi d’ansia colpiscano circa il 33% delle persone in tutto il mondo .

L’ansia comporta sentimenti di preoccupazione, nervosismo, disagio e agitazione. Spesso va di pari passo con la depressione .

Gli individui con intolleranza al glutine sembrano essere più inclini all’ansia e alla depressione rispetto agli individui senza condizioni di base .

Ad esempio, in uno studio, fino al 40% degli individui con sensibilità al glutine auto-riferita ha dichiarato di provare regolarmente ansia.

Diversi studi hanno anche dimostrato che gli individui con depressione e intolleranza al glutine auto-riferiti dicono di sentirsi meglio con una dieta priva di glutine e vogliono continuarla, anche se i loro sintomi digestivi non sono completamente risolti .

Ciò suggerisce che l’esposizione al glutine da sola può indurre sentimenti di depressione, indipendentemente dai sintomi digestivi.

7. Dolore

L’esposizione al glutine può causare infiammazione in individui sensibili al glutine.

L’infiammazione può causare dolore diffuso, anche alle articolazioni e ai muscoli .

Le persone con una sensibilità al glutine sembrano anche avere maggiori probabilità di sperimentare intorpidimento delle braccia e delle gambe .

Mentre la causa esatta rimane sconosciuta, alcuni studi precedenti hanno collegato questo sintomo alla presenza di alcuni anticorpi correlati all’intolleranza al glutine .

8. Nebbia del cervello

“Nebbia del cervello” si riferisce alla sensazione di non essere in grado di pensare chiaramente. Le persone lo hanno descritto come:

  • essere smemorati
  • avere difficoltà a pensare
  • sensazione di “nuvolosità”
  • sperimentare l’affaticamento mentale

Avere una “mente nebbiosa” è un sintomo comune dell’intolleranza al glutine, che colpisce quasi il 40% degli individui intolleranti al glutine .

Questo sintomo può essere causato da una reazione a determinati anticorpi nel glutine, ma la ragione esatta è sconosciuta .

SOMMARIO

La sensibilità al glutine non celiaca è una forma di intolleranza al glutine che può causare mal di testa, depressione, ansia, nebbia cerebrale, affaticamento, dolore e problemi digestivi.

Symptoms of wheat allergy

L’allergia al grano è un tipo di allergia alimentare che induce il sistema immunitario del corpo a reagire a determinate proteine presenti nel grano, tra cui il glutine e altri composti .

L’allergia al grano è più comune tra i bambini rispetto agli adulti. In effetti, si stima che circa il 65% dei bambini superi le allergie al grano all’età di 12 anni .

Ecco alcuni dei sintomi più comuni dell’allergia al grano.

1. Eruzione cutanea

Come altri tipi di intolleranza al glutine, le allergie al grano possono essere associate a determinate condizioni della pelle.

In particolare, le allergie al grano possono spesso causare orticaria. Questo è un tipo di eruzione cutanea caratterizzata da prurito, arrossamento e infiammazione .

In genere, questa reazione si manifesta poco dopo che una persona mangia prodotti a base di grano e si attenua lentamente da sola nel tempo .

2. Problemi digestivi

Gli studi dimostrano che le persone allergiche al grano spesso riferiscono di avere problemi digestivi, come ad esempio :

  • Nausea
  • vomito
  • crampi allo stomaco
  • diarrea

Le allergie alimentari possono anche scatenare altri sintomi digestivi, tra cui :

  • Gonfiore
  • Dolore
  • indigestione

Ciò è dovuto alla risposta immunitaria del corpo, che si innesca una volta che un allergene, come il grano, viene consumato .

3. Congestione nasale

Starnuti, congestione nasale e naso che cola possono anche essere segni di allergia al grano .

Questi sintomi sono particolarmente comuni tra gli individui con asma di Baker. Questa è una condizione allergica causata dalla respirazione frequente della farina di pane, con conseguente aumento della sensibilità al grano o ad altri cereali .

Secondo uno studio su 162 operai della fabbrica di pane, quasi l’89% di coloro che hanno manifestato sintomi di asma di Baker ha anche riportato sintomi nasali, come la congestione .

4. Anafilassi

L’anafilassi è una grave reazione allergica che può essere pericolosa per la vita se non trattata .

Può causare una serie di sintomi gravi, tra cui gonfiore, orticaria, nausea, vomito e difficoltà respiratorie dopo l’esposizione a un allergene, come il grano .

Sebbene i sintomi di solito inizino entro pochi minuti dall’esposizione, possono anche verificarsi fino a un’ora dopo .

Il trattamento prevede generalmente l’uso di epinefrina, un farmaco che viene iniettato direttamente nella pelle dopo l’insorgenza dell’anafilassi .

SOMMARIO

L’allergia al grano è un tipo di allergia alimentare che può causare eruzioni cutanee, problemi digestivi, congestione nasale e anafilassi.

The bottom line

L’intolleranza al glutine può avere numerosi sintomi. Tuttavia, tieni presente che la maggior parte dei sintomi nell’elenco sopra può avere anche altre spiegazioni.

Tuttavia, se ne sperimenti regolarmente alcuni senza una causa apparente, allora potresti reagire al glutine nella tua dieta. Parla con un operatore sanitario di quali potrebbero essere le migliori opzioni per te.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Prova una tazza di amari prima o dopo i pasti per una migliore digestione

Cos’è il foraggio grezzo e perché è importante mangiarlo?

Torna su
close

Log In

Forgot password?

Forgot password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Log in

Privacy Policy

To use social login you have to agree with the storage and handling of your data by this website.

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.