in

Rischi di calcoli biliari, sintomi e trattamento spiegati

La cistifellea è un piccolo organo che si trova sul lato destro dell’addome, sotto il fegato. Il suo scopo principale è immagazzinare la bile che viene rilasciata dopo aver mangiato come aiuto nella digestione dei grassi. Tuttavia, la cistifellea può occasionalmente fare più male che bene quando non riesce a funzionare correttamente.

Cosa sono i calcoli biliari?

Calcoli biliari sono depositi induriti di liquido digestivo che si verificano nella cistifellea o nel dotto biliare. La dimensione di questi depositi può variare da piccolo come un singolo chicco di riso a grande come una pallina da golf. Alcuni pazienti ne sperimentano solo uno, mentre altri possono averne diversi.

Sintomi di calcoli biliari

Molti calcoli biliari non causano sintomi di sorta. Tuttavia, quelli che bloccano il dotto biliare possono portare a una serie di sintomi dolorosi e fastidiosi associati all’infiammazione risultante, una condizione nota anche come colecistite. Questi sintomi includono:

  • Dolore e tenerezza situati nell’addome in alto a destra (il dolore può anche essere sentito nella parte superiore destra della schiena e della spalla).
  • Disagio o dolore dopo aver mangiato
  • Nausea o vomito
  • Febbre

Fattori di rischio per lo sviluppo di calcoli biliari

Alcuni pazienti hanno maggiori probabilità di sviluppare calcoli biliari rispetto ad altri in base al presenza di alcuni fattori di rischioQuesti includono:

  • Storia familiare di calcoli biliari
  • Essere in sovrappeso
  • Mangiare una dieta ricca di grassi o colesterolo o povera di fibre
  • Sperimentare una rapida perdita di peso
  • Essere incinta
  • Avere più di 60 anni
  • Essere femmina
  • Essere di origine messicana o nativa americana

Trattamento per calcoli biliari

Alcuni casi di calcoli biliari, in particolare quelli che sono asintomatici, possono essere inizialmente trattati con farmaci e cambiamenti nella dieta. Tuttavia, la maggior parte dei pazienti che stanno vivendo sintomi dalla condizione richiederà la rimozione della cistifellea. Questa procedura è sicura ed efficace e tutti gli effetti collaterali che i pazienti possono sperimentare per quanto riguarda i cambiamenti digestivi sono generalmente lievi e temporanei.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Dotto epatico comune

Alimenti da mangiare ed evitare con GERD